Fandom

Assassin's Creed Wiki

Agostino Barbarigo

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione1 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - AC2.pngEraicon - Project Legacy.pngEraicon - Rinascimento.png

Agostino Barbarigo
AC2 Agostino Barbarigo render.png
Informazioni biografiche
Nato

1419
Venezia,
Repubblica di Venezia

Morto

20 settembre 1501
Venezia,
Repubblica di Venezia

Periodo storico

Rinascimento

Informazioni politiche
Affiliazioni

Famiglia Barbarigo
Repubblica di Venezia
Assassini (Alleato fino al 1500)
Templari (Alleato dal 1500)

Altre informazioni
Appare in

Assassin's Creed II
Rinascimento
Project Legacy

Doppiatore

Gianni Gaude

Agostino Barbarigo (Venezia, 1419 - Venezia, 20 settembre 1501) è stato il 74° doge di Venezia, in carica dal 1486 alla sua morte, nel 1501. Era il fratello minore di Marco Barbarigo. Segretamente, è stato alleato prima degli Assassini, poi dei Templari.

Biografia

Primi anni

Considerando che Marco era molto più viziato e privilegiato di lui, Agostino dovette farsi strada da solo nella nobiltà veneziana.

Fratello del Doge

Marco entrò nell'Ordine dei Templari nel 1476. I Templari stavano organizzando un complotto per fare loro Venezia, e per farlo dovevano uccidere il doge Mocenigo. Quindi, il Templare Carlo Grimaldi avvelenò il doge, Giovanni Mocenigo, con della cantarella nel 1485, a cui succedette Marco Barbarigo. Avendo però paura dei suoi nemici, gli Assassini, durante la sua carriera di doge Marco non lasciò mai il Palazzo Ducale per paura di morire.

Tuttavia, Marco decise di organizzare un ballo per celebrare il Carnevale. Gli Assassini sfruttarono l'occasione a loro vantaggio, e l'Assassino Ezio Auditore da Firenze, grazie ad una maschera d'oro, riuscì ad infiltrarsi nella festa e ad ucciderlo con una pistola celata. Agostino era presente al ballo, e vide Marco essere ucciso da Ezio.

Doge

Agostino succedette al fratello dopo la sua morte, e si alleò con gli Assassini. Li aiutò nel piano per uccidere il suo cugino Templare, Silvio Barbarigo. Dopo aver detto agli Assassini che non commetterà l'errore di allearsi con i Borgia, gli Assassini lasciarono Venezia nelle sue mani.

Agostino aiutò a creare nel 1495 la Lega di Venezia, per contrastare la discesa di Carlo VIII di Francia in Italia. Durante il suo dogato, i rapporti di Venezia con i turchi si guastarono, e nel 1499 si scatenò una guerra tra le due fazioni. Durante la guerra, i turchi riuscirono a conquistare due roccaforti veneziane, e la flotta navale veneziana venne sconfitta.

Morte

Nonostante le promesse di non voler seguire l'esempio del fratello, nel 1501, il doge teneva molto alla sua alleanza con i Borgia ed era diventato famoso per la sua avidità e per le ingiustizie che commetteva. Dopo averlo scoperto, gli Assassini inviarono ad Agostino tre lettere di minaccia, ognuna delle quali era stata avvelenata dall'Assassina Tessa Varzi. Dopo alcuni giorni, Agostino si ammalò, per morire il 20 settembre 1501. Dopo la sua morte, Antonio Loredan, fratello del nuovo doge, in Maggior Consiglio, rese noti i suoi reati come estorsioni, nepotismo e contrabbando, screditando anche il buon nome della Famiglia Barbarigo.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso