Fandom

Assassin's Creed Wiki

Amico di famiglia

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - AC2.png

Amico di famiglia è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Ezio Auditore da Firenze, rivissuta da Desmond Miles nel 2012 attraverso l'Animus.

Descrizione

Ezio Auditore da Firenze si reca da sua madre, Maria Auditore da Firenze, che gli chiede di accompagnarla a fare una commissione. Una volta raggiunta la loro destinazione, Maria può presentare Leonardo da Vinci a Ezio.

Dialoghi

Ezio Auditore da Firenze incontra la madre Maria Auditore da Firenze nel cortile interno del loro Palazzo.

  • Maria: Buongiorno, Ezio.
  • Ezio: Buongiorno a voi, madre. Come state?
  • Maria: Sto bene. E tu?

Ezio annuisce con un cenno della testa.

Amico Di Famiglia 1.png

Maria chiede ad Ezio aiuto per una commissione.

  • Maria: Ti stai riprendendo dalla notte scorsa?
  • Ezio: Non so davvero a cosa vi riferiate.
  • Maria: Certo che no. Comunque, ho una commissione da fare. Vorrei che mi accompagnassi.
  • Ezio: Con piacere.
  • Maria: Vieni, non dista molto da qui.

Ezio segue la madre per le vie di Firenze.

  • Maria: So tutto della tua zuffa con Vieri.
  • Ezio: Quale zuffa?
  • Maria: Oh, ti prego, smettiamola con i giochini.
  • Ezio: Ci ha insultato. Non potevo permettergli di continuare.
  • Maria: Sono sicura che stia passando un brutto momento per le accuse contro suo padre. Francesco de' Pazzi è un essere spregevole. Ma neppure io l’ho mai creduto capace di un omicidio.
  • Ezio: Che cosa gli accadrà?
  • Maria: Immagino che ci sarà un processo.
  • Ezio: E mio padre testimonierà?
  • Maria: Per forza. È lui che ha in mano le prove.
  • Ezio: Vorrei che ci fosse un altro modo, però.
  • Maria: Non c’è nulla da temere. Tutti vogliono che sia fatta giustizia. È una circostanza incresciosa, ma passerà.

I due raggiungono la loro destinazione.

  • Maria: Eccoci qua.

Maria bussa alla porta di una bottega, a cui apre un giovane.

Amico Di Famiglia 3.png

Leonardo saluta Maria.

  • Maria: Salute, Leonardo.
  • Leonardo: Madonna Maria!
  • Maria: Questo è mio figlio, Ezio.
  • Leonardo: (A Ezio) Molto onorato.
  • Ezio: L’onore è mio.
  • Leonardo: Vado a prendere i dipinti. Torno subito.

Leonardo da Vinci entra all'interno della sua bottega, mentre Ezio e Maria lo aspettano sulla porta.

  • Maria: Ha un grande talento.
  • Ezio: Immagino.
  • Maria: Esprimere se stessi è essenziale per godersi la vita. Dovresti trovarti qualche sfogo.
  • Ezio: (Sospira) Sono pieno di sfoghi.
  • Maria: Oltre alla topa, intendo.
  • Ezio: (Scioccato) Madre!

Leonardo ritorna con una cassa piena di dipinti.

Amico Di Famiglia 5.png

Leonardo esce dalla bottega con i dipinti.

  • Leonardo: Torniamo a casa vostra?
  • Maria: (A Leonardo) Sì, sì. (A Ezio) Ezio, ti spiace aiutare Leonardo?

Ezio prende la cassa coi dipinti e il gruppo si dirige verso Palazzo Auditore.

  • Leonardo: Allora, Ezio, di che ti occupi?
  • Maria: (A Leonardo) Sta lavorando per suo padre.
  • Leonardo: (A Ezio) Ah! Diventerai un banchiere.
  • Ezio: Per ora! E tu? Pittura, vero?
  • Leonardo: Ehm, a dir la verità è un po’ difficile collocarmi. La pittura mi piace, ma a volte mi pare che al mio lavoro manchi... non lo so... uno scopo. Capisci cosa intendo? Vorrei occuparmi di cose più concrete, più reali, come l'architettura, magari, o l'anatomia. Non mi accontento di riprodurre il mondo. Voglio cambiarlo.
  • Maria: Oh, Leonardo! Non ho alcun dubbio che farete grandi cose!
  • Leonardo: Vi ringrazio, Madonna. Siete molto cara.

Ezio, Maria e Leonardo arrivano a Palazzo Auditore.

  • Maria: (A Ezio) Grazie dell'aiuto, figliuolo. Non ti distolgo ulteriormente dai tuoi doveri.
  • Leonardo: È stato un piacere conoscerti, Ezio. Spero di rivederti presto.
  • Ezio: Anch'io.

Ezio lascia la madre e Leonardo e raggiunge il padre nel suo studio.

Risultato

Ezio fa la conoscenza di Leonardo da Vinci.

Galleria

Fonti

Inoltre su Fandom

Wiki a caso