Fandom

Assassin's Creed Wiki

Assassin's Creed: Embers

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Mondo reale.pngEraicon - Embers.png


"Sapevo che non avrei avuto il tempo di fare tutto, adesso ho paura di non riuscire a fare più nulla."
―Ezio Auditore da Firenze
Copertina AC Embers.jpg

Assassin's Creed: Embers è un cortometraggio animato creato per espandere la serie di Assassin's Creed. Il progetto è stato rivelato il 7 giugno 2011, ed è stato reso disponibile dal 15 Novembre 2011 con il rilascio di Assassin's Creed: Revelations, assieme alle edizioni limitate o acquistabile online.

Il cortometraggio conclude la vita di Ezio Auditore da Firenze, che, ormai anziano, vive con la moglie Sofia Sartor e con i due figli in una villa nelle campagne toscane. In quest'ultimo capitolo, Ezio entrerà in contatto con l'Assassina cinese Shao Jun.

Trama

Anni dopo le sue avventure a Costantinopoli, l'Assassino Ezio Auditore da Firenze, ormai anziano, si è stabilito in una villa nelle campagne toscane assieme alla moglie, Sofia Sartor, e ai suoi due figli, Flavia e Marcello.

Un giorno, nella sua dimora si presenta un'Assassina, Shao Jun, proveniente dalla Cina, in cerca di aiuto per salvare la sua gente e il ramo cinese dell'Ordine. Ezio si rifiuta di aiutarla, ma la lascia comunque rimanere. Il giorno dopo, Ezio trova Jun leggere le sue carte nel suo studio e, arrabbiato, la caccia. In seguito, resosi conto di esser stato troppo brusco, le permette di aiutarlo nella vendemmia, accompagnandolo a far compere a Firenze. Lì, Ezio aiuta Jun a comprendere il significato dell'essere Assassini. Terminate le compere, i due vengono intercettati da alcuni soldati dell'imperatore Jiajing, e, tuttavia, eliminati da Jun. La notte quando erano ritornati alla villa, Ezio e Jun vengono attaccati di nuovo da altri soldati. Sconfitti anch'essi, la mattina seguente Shao Jun decide di partire. Ezio le dà quindi uno scrigno misterioso, dicendole che l'avrebbe aiutata in futuro, solo nel caso perdesse la strada.

Tempo dopo, Ezio decide di accompagnare Sofia e Flavia a Firenze dopo aver terminato di scrivere una lettera. Arrivati, Ezio si siede su una panchina nelle vicinanze, mentre la moglie e la figlia acquistavano degli alimenti. Nel frattempo, un giovane si siede vicino Ezio, insultando le donne di Firenze. Ezio gli dice tuttavia che il suo problema non sono le donne di Firenze, ma il malore che lo stava colpendo in quel momento. Vedendo ciò, il giovane stringe la mano di Ezio, dicendogli di farsi coraggio. Nel voltarsi, il ragazzo mostra una cicatrice sulla guancia sinistra, e, dopo un misterioso scambio di sguardi, consiglia ad Ezio di riposarsi e si allontana. Ezio si gira quindi verso la moglie e la figlia, morendo serenamente su di una panca. La lettera scritta poco prima di uscire era indirizzata alla moglie Sofia e diceva:

Quand'ero giovane avevo la libertà ma non la vedevo; avevo il tempo, ma non lo sapevo; avevo l'amore, ma non lo provavo. Ci sono voluti molti anni per capire il significato di tutti e tre, e ora, al tramonto della mia vita, questa comprensione si è mutata in appagamento. Amore, libertà e tempo, allora così disponibili, sono il nutrimento che mi permette di andare avanti. Specialmente l'amore, mia cara: per te, per i nostri figli, per i nostri fratelli e sorelle, e per il vasto e magnifico mondo che ci ha dato la vita e che continua a sorprenderci.
Con affetto infinito, mia Sofia.
Tuo per sempre,
Ezio.

Curiosità

  • Diversi movimenti eseguiti da Ezio durante l'attacco alla sua villa assomigliavano al suo stile di combattimento presente nel gioco Assassin's Creed Revelations.
  • Un ritratto di Emilio Barbarigo, lo stesso ritratto presente nella stanza di Ezio a Monteriggioni in Assassin 's Creed II, può essere visto nel suo studio.
  • Inoltre, il ritratto di Sofia, può essere visto nel salotto della villa, anche se più grande di quanto apparso in Revelations.
  • ll figlio di Ezio, Marcello, non è mai apparso nel film. Anche se, presente in una scena dove dormiva nella sua stanza con Flavia, ma la faccia di Marcello non è mai stata pienamente mostrata nel cortometraggio.
  • La lettera lasciata da Ezio presentava un sigillo Assassino su di essa.
  • Nei titoli, il nome di Sofia è erroneamente scritto "Sophia".
  • Nella lettera di Ezio a Sofia, quest'ultima è stata erroneamente chiamata "Mio Caro", che è la forma maschile. Dovrebbe essere "Mia Cara".
  • La villa di Ezio nel film assomiglia alla Villa Salviati in Assassin 's Creed II.
  • Mentre Embers in sé non ha un romanzo autonomo sulla base delle sue manifestazioni, la parte finale di Assassin Creed: Revelations romanzo copre gli eventi di Embers.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso