Fandom

Assassin's Creed Wiki

Assassin's Creed: The Chain

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Mondo reale.pngEraicon - The Chain.png

Assassin's Creed: The Chain è un fumetto facente parte della serie di Assassin's Creed, che conclude il collegamento tra Daniel Cross e Nikolai Orelov, la cui storia è iniziata in Assassin's Creed: The Fall.

Trama

In un qualche momento del 2002, Daniel Cross viene fatto uscire dall'Animus dalla dottoressa Sung, il medico delle Abstergo Industries che gli è stato assegnato per monitorarlo, che gli dice che potrebbe essere pericoloso per la sua salute restare collegato alla macchina troppo a lungo. Una volta fuori dall'Animus, Daniel apprende di essere ormai considerato un eroe per ciò che ha fatto dalla Abstergo, ma che continua a soffrire delle allucinazioni causate dall'effetto osmosi.

In una delle sue allucinazioni, Daniel vede il suo bisnonno Nikolai Orelov e il figlio Innokenti "Kenya" Orelov vivere in una capanna isolata dal resto del mondo in una foresta degli Stati Uniti d'America. Un giorno, i due vengono trovati da Sergei, un Assassino e vecchio compagno di Nikolai. L'uomo dice a Nikolai che si trova lì per portare lui e il figlio dal loro Mentore, che vuole sapere ciò che ha visto e provato quando è entrato in contatto con il Bastone dell'Eden durante la sua missione di recupero a Tunguska. Nikolai afferma di aver lasciato l'Ordine degli Assassini da anni e di non voler avere più nulla a che fare con loro. Tuttavia, quando Sergei minaccia di fare del male a Innokenti per convincere Nikolai a seguirlo in Russia, questo lo uccide strozzandolo.

Nei giorni nostri, Daniel, dopo aver rubato la chiave di accesso alla dottoressa Sung, entra nella stanza degli Animi. Una volta dentro, vede Paul Bellamy dentro un Animus, dopodiché entra in una della macchine per rivivere i ricordi dei suoi antenati, di cui ha ormai una sorta di dipendenza. Tuttavia, si rende presto conto di non essere in grado di utilizzare l'Animus da solo. In quel momento, Daniel soffre nuovamente dell'effetto osmosi, grazie alla quale rivive il momento in cui Nikolai rivela al figlio Innokenti che cosa successe a sua madre e a sua sorella. Nikolai racconta al figlio che durante l'espulsione dei radicali di sinistra dagli Stati Uniti d'America, le due furono arrestate e poi deportate in Russia. Prosegue dicendo a Innokenti che era riuscito a fuggire solamente insieme a lui e che, nonostante la sue ricerche e i suoi sforzi, non aveva più rivisto la moglie e la figlia. Aggiunge poi che Sergei lavorava insieme alle persone che avevano organizzato l'arresto, e che Kenya sarebbe dovuto essere pronto a riceverli quando sarebbero arrivati per portare via anche loro.

Daniel viene trovato nella stanza degli Animi dalla dottoressa Sung, che gli fa notare che la macchina dentro la quale si trovava era spenta. Il ragazzo allora capisce di non aver più bisogno dell'Animus per rivivere i ricordi dei propri antenati. Daniel confida allora alla dottoressa Sung di volere rivivere i ricordi dei suoi antenati poiché sono la cosa che più si avvicini a una famiglia che abbia mai visto, e lei gli fa notare come in realtà il Dr. Warren Vidic e la Abstergo ormai lo considerino parte della famiglia. Successivamente, Daniel si unisce all'Ordine dei Templari, diventandone uno degli elementi più influenti e importanti.

Nikolai inizia ad addestrare il figlio in modo che sia pronto a combattere il giorno in cui gli Assassini arriveranno a prenderli per portarli via. Così, dopo aver dato un coltello a Innokenti, lo invita ad attaccarlo e ad ucciderlo. Kenya, stupito dal comportamento e dalle parole del padre, attacca con poca convinzione Nikolai, che lo disarma e lo colpisce. Poi, per punizione per la sua scarsa convinzione, lo costringe a mangiare e a dormire fuori dalla loro capanna, al freddo e sotto la pioggia. Nei giorni seguenti la scena si ripete ed Innokenti impara a sopravvivere da solo in mezzo alla foresta, finché, sfruttando la conoscenza del luogo, riesce a tendere un'imboscata al padre. Nikolai, con Innokenti che gli punta un coltello alla gola, invita il figlio ad essere forte e ad ucciderlo. Nel momento in cui Innokenti spinge il coltello ancora di più verso la sua gola, Nikolai comprende che il figlio è finalmente pronto per combattere i loro nemici. Così, dopo averlo fermato, lo abbraccia.

Daniel viene introdotto nell'Inner Sanctum dell'Ordine dei Templari; dopodiché gli viene assegnata una missione speciale. Gli attacchi ai nascondigli degli Assassini hanno permesso ai Templari di ottenere molte informazioni, tra cui la posizione della biblioteca di Ivan il Terribile, nascosta sotto il Teatro del Bolscioi di Mosca. Il compito di Daniel è proprio quello di trovare la biblioteca e capire quale sia il nesso che la collega all'Ordine degli Assassini, che sembra la usino da tempo come deposito per alcuni importanti tesori, tra cui il Codice del Profeta.

Quando una squadra di Assassini raggiunge Nikolai e Innokenti, molti di loro vengono uccisi da una trappola esplosiva piazzata all'interno della loro capanna. Dopodiché, i sopravvissuti iniziano a setacciare la foresta alle ricerca dei due, che però gli tendono un'imboscata e ne uccidono degli altri, anche se negli scontri Nikolai viene ferito ad una gamba.

Daniel trova l'ingresso segreto ed entra nella biblioteca di Ivan il Terribile, dove viene accolto dal guardiano, che lo crede il suo sostituto che aspettava da tempo. Dopo essere stato accompagnato dal guardiano fino al luogo dove è custodito il Codice del Profeta e Mentore Ezio Auditore da Firenze, Daniel uccide l'Assassino. Dopodiché inizia a leggere la pagina del Codice in cui Ezio ha trascritto il messaggio che Minerva ha lasciato ad un tizio di nome Desmond attraverso di lui. Dopo aver comunicato al Dr. Warren Vidic il testo dello scritto, Daniel ruba lo scrigno contenente il Codice e lascia la biblioteca.

Nikolai e Kenya, intenti nella fuga dalla foresta, raggiungono un fiume, che il ragazzo attraversa utilizzando una fune tesa improvvisata. Prima che Nikolai possa raggiungerlo, viene ferito anche all'altra gamba dall'ultimo Assassino rimasto in vita, che gli ha raggiunti. L'uomo vuole portare i due a Washington, in modo che il suo Mentore possa interrogare Nikolai per sapere ciò che ha visto anni prima grazie al Bastone dell'Eden. Inoltre prova a convincere Innokenti dicendogli che, se lo seguirà di sua spontanea volontà, gli verrà rivelato dove si trovano la madre e la sorella. Nikolai, che crede che la moglie e la figlia siano ormai morte, prega il figlio di essere forte e di non credere a ciò che dice l'Assassino. Alle parole del padre, Innokenti spara all'Assassino, uccidendo anche Nikolai nel suo gesto. Poi, dopo aver preso dal corpo morto del padre la sua lama celata, prosegue verso i confini della foresta.

Dopo la sua missione all'interno della biblioteca segreta, Daniel visita una chiesa. Lì incontra una signora anziana, che gli dice che le ricorda molto suo figlio. Poi, dopo aver capito, dalla croce che portava al collo, differente da quella che portano i cristiani Ortodossi, che era uno straniero, gli chiede che cosa lo porta a Mosca. Dopo aver risposto che si trova lì per fare una visita alla sua famiglia, la donna dichiara che non esiste un legame più forte di quello del sangue. Dopo aver annuito, Daniel lascia la chiesa.

Galleria

Inoltre su Fandom

Wiki a caso