Fandom

Assassin's Creed Wiki

Assassin's Creed 5: El Cakr

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Mondo reale.pngEraicon - Fumetto Francese.png

Assassin's Creed 5: El Cakr è il quinto volume della serie a fumetti francese, rilasciato il 15 maggio 2014. Come il suo predecessore, Assassin's Creed 5: El Cakr si disloca completamente dalla saga principale seguendo le vicende di Jonathan Hawk e del suo antenato Numa Al'Khamsin, un Assassino vissuto nell'Egitto del XIV secolo, durante il sultanato dei Bahri. Come nel precedente capitolo, la vicenda ruota attorno alla ricerca dello Scettro di Aset.

Trama

Durante la sua permanenza a Londra, Jonathan Hawk continua a rivivere le memorie di Numa Al'Khamsin attraverso l'Animus piazzato nei suoi appartamenti. Scoperto il luogo in cui i Templari nascondevano lo Scettro di Aset, l'Assassino iniziò a predisporre i preparativi per una spedizione verso la base nemica situata a Karnak; inoltre scoprì che il castello di quest'ultima si ergeva su rovine lasciate dalla Prima Civilizzazione. Subito dopo aver ucciso il mercante alleato dei Templari, Bachir Al-Djallil, Numa e il suo apprendista Ali Al-Ghrabe, si misero in viaggio verso le rovine di Karnak.

Durante il tragitto, i due Assassini discussero spesso del recente assassinio del sultano mamelucco, e del ruolo che stavano giocando contro i Templari in questo improvviso cambio di potere. Giunsero a Karnak in una notte del 1341, sbarcando vicino al Tempio di Amon. Stabilito un luogo in cui accamparsi, i due iniziarono un giro di perlustrazione attorno al villaggio, quando Ali notò degli uomini con degli scudi crociati sulla schiena.

Numa affronta i Templari.jpg

Numa affronta i Templari a Karnak.

Quindi Numa elaborò un piano, secondo cui Ali avrebbe distratto con un apparente incendio, mentre lui avrebbe cercato indisturbato lo Scettro. Tuttavia i Templari riuscirono a scoprire l'Assassino mentre si inflitrava nelle rovine, e pertanto Numa venne costretto al combattimento. Mentre il suo maestro affrontava i Templari, Ali rivostò tra il cadavere di un cavaliere, recuperando dalle sue bisaccie l'Ankh e credendo che fosse lo Scettro, ordinò a Numa la ritirata. Così i due Assassini fuggirono da Karnak con il Frutto dell'Eden.

Due giorni dopo, Numa raggiunse l'alto consiglio mamelucco ad El Cairo, informanodolo di aver recuperato lo Scettro. I funzionari del Sultano gli ordinarono di consegnarlo immediatamente, ma l'Assassino rispose che sarebbe rimasto in mano della sua Confraternita sinché non ci fosse stato un nuovo erede al trono a cui affidarlo. Giudiucando la risposta di El Cakr come un atto di tradimento, il consiglio mamelucco lo fece rinchiundere in prigione. Numa condivise la cella con Leila, agente Templare e sicario del sultano Al-Nasir Muhammad. Intanto Jonathan si prepara a sua volta per viaggiare verso Il Cairo per trovare lo Scettro prima del Templare Vernon Hest.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso