Fandom

Assassin's Creed Wiki

Assassini spagnoli

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Assassini.pngEraicon - Project Legacy.pngEraicon - Discovery.pngEraicon - Brotherhood.pngEraicon - Revelations.png

Gli Assassini spagnoli erano il ramo dell'Ordine degli Assassini che operava in Spagna. Erano strettamente legati alla Corte reale spagnola e concentrarono le loro forze nell'eliminare gli inquisitori comandati dai Templari, che durante il Rinascimento decimarono gli Assassini in tutta la nazione.

Storia

Nel 1491 i Templari iniziarono ad operare in Spagna con l'intento di sterminare gli Assassini operanti nella penisola. Il loro Gran Maestro, Rodrigo Borgia, ingannò il cardinale domenicano Tomás de Torquemada, portandolo a credere che gli Assassini fossero eretici. Come risultato, gli inquisitori spagnoli decimarono gli Assassini, mettendone la maggior parte sul rogo.

Il Borgia organizzò anche un incontro con il navigatore Cristoforo Colombo, poiché a conoscenza delle sue intenzioni di navigare verso occidente. Sapendo che sarebbe sbarcato nel continente americano, gli tese una trappola organizzando un incontro a Venezia. Per salvarlo, l'Assassino Luis de Santángel contattò il confratello italiano Ezio Auditore da Firenze, che sventò i piani dei Templari permettendo a Colombo di partire alla volta del Nuovo Mondo. Più tardi Ezio fece vela per la Spagna e sotto la guida di Santángel e Raphael Sánchez, eliminò i più importanti inquisitori della penisola iberica: Gaspar Martínez, Pedro Llorente e Juan de Marillo. Risparmiò soltanto Torquemada, sostenendo che lui non era un Templare, ma che fosse accecato solo dalla loro ideologia.

Nel 1498 la morte di Luis comportò il declino del ramo spagnolo, poiché si spezzarono tutti i legami degli Assassini con la corte reale di Spagna. Ma nei primi anni del XVI secolo, Ezio Auditore, divenuto il Mentore del ramo italiano, inviò da Roma una squadra di Assassini con l'intento di riformare il ramo spagnolo. Collaborando con loro, gli Assassini spagnoli trovarono il diario di Santángel, scoprendo che stava cercando di avvelenare la regina Isabella I di Castiglia in seguito alla scoperta di una sua affiliazione con i Templari. Una trovata la ricetta del veleno, raddoppiarono la dose, facendo morire la regina il 26 novembre 1504.

Nel 1511 gli Assassini spagnoli si ritrovarono costretti ad affrontare nuovamente la piaga degli inquisitori, guidati da Francisco Jiménez de Cisneros. Grazie ad un gruppo di Assassini turchi inviati da Costantinopoli, riuscirono a vincere nuovamente lo scontro. La Spagna aveva inoltre colonizzato da poco l'Algeria e re Ferdinando II aveva preso in ostaggio il deposto sovrano di Algeri: Sami El Filippo. Stabilendo un contatto segreto con quest'ultimo, le reclute spagnole ed ottomane ricevettero l'ordine di ingaggiare la flotta pirata di Hayreddin Barbarossa per ridurre l'influenza della corona di Aragona nel territorio algerino. Successivamente eliminarono i ministri Templari presenti a Madrid.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso