Fandom

Assassin's Creed Wiki

Bachir Al-Djallil

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Fumetto Francese.png

Bachir Al-Djaillil.png

Bachir Al-Djallil.

Bachir Al-Djallil (? - Il Cairo, 1340) è stato un facoltoso mercante egiziano risiedente ad Il Cairo, nonché un noto alleato dell'Ordine dei Templari e oppositore del sultano Al-Nasir Muhammad. Nel 1340, dopo l'assassinio del sultano mamelucco partecipò al furto del Frutto dell'Eden noto come scettro di Aset insieme ai Templari.

Quest'ultimi avevano contribuito a renderlo incredibilmente potente, trasformandolo in un personaggio influente sulla politica del Cairo e sugli affari commerciali. La sua velata alleanza con quest'ordine cavalleresco attirò l'attenzione del ramo egiziano della Confraternita degli Assassini, il cui membro Numa Al'Khamsin si infiltrò di notte nella tenuta del mercante. Dopo averlo torturato ed interrogato riuscì ad estorcergli il luogo in cui i Templari nascondevano lo scettro: le rovine di Karnak. Al- Djallil venne infine ucciso dall'Assassino sia per il suo coinvolgimento nel piano ai danni della dinastia mamelucca in vece all'epoca, sia per i numerosi crimini commessi e rimasti impuniti.

Galleria

Fonti


Inoltre su Fandom

Wiki a caso