FANDOM


Eraicon - AC2Eraicon - BrotherhoodEraicon - RevelationsEraicon - AC3


Banditori
Herald
Periodo storico

Rinascimento
Rivoluzione Americana

Altre informazioni
Appare in

Assassin's Creed II
Brotherhood
Revelations
Assassin's Creed III

I banditori erano cittadini che informavano le popolazioni delle città riguardo le ultime novità concernenti leggi, tasse, malattie infettive o esecuzioni.

Durante il Rinascimento, se Ezio Auditore da Firenze commetteva dei crimini, i banditori avvertivano la popolazione della presenza degli Assassini in città. Per evitare che i banditori istigassero, attraverso i loro discorsi, gli abitanti delle città contro gli Assassini, Ezio Auditore li poteva incoraggiare a parlare di altro corrompendoli con 500 fiorini, in Italia, o con 100 akçe, a Costantinopoli.

Durante la Rivoluzione Americana l'Assassino Connor nel momento che commetteva crimini, i banditori avvertivano la popolazione della presenza dell'Assassino mostrando anche il suo manifesto, ma come Ezio anche Connor corrompeva i banditori.

Curiosità

  • Se Ezio Auditore osserva i banditori attraverso il l'Occhio dell'aquila, essi appaiono colorati di blu, come gli alleati, mentre annunciano dei normali eventi cittadini, e colorati di rosso, come i nemici, se invece diffondono presso la popolazione calunnie e maldicenze riguardo gli Assassini.
    • In Assassin's Creed: Brotherhood i banditori, con l'Occhio dell'aquila, sono dorati.
  • I banditori nell'online di Brotherhood parlano sempre di Ezio.
  • In Assassin's Creed II e in Assassin's Creed: Brotherhood, dopo aver corrotto un banditore, la notorietà diminuisce del 50%, mentre in Assassin's Creed: Revelations, questa diminuisce del 25%.
  • In Assassin's Creed III, dopo aver corrotto un banditore, la notorietà tende a diminuire di due livelli.
Latitanza 2

Ezio corrompe un banditore.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.