Fandom

Assassin's Creed Wiki

Basilisk

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Templari.pngEraicon - Altair's Chronicles.png

Basilisk
ACAC-Basilisk Render.png
Informazioni biografiche
Nato

Sconosciuta

Morto

1190
Tiro, Libano

Periodo storico

Terza crociata

Informazioni politiche
Affiliazioni

Templari

Altre informazioni
Appare in

Altaïr's Chronicles

Basilisk (? - 1190) è stato il leader dell'Ordine dei Templari in Terra Santa fino alla sua morte nel 1190.

Biografia

Ricerca delle tre Chiavi

Nel 1190 circa, Lord Basilisk era il leader dei Templari in Terra Santa. Era in possesso di una delle tre chiavi del Tempio del Deserto, dove era custodito un artefatto noto come il Calice. Nello stesso anno, partecipò ad una festa del Re di Gerusalemme nella villa di Lacoeur. Ad un certo punto venne raggiunto dal Maestro Assassino Altaïr Ibn-La'Ahad che dopo un breve scontro riuscì ad impossessarsi della chiave del Tempio, per poi fuggire.[1]

Tempio della Sabbia

Basilisk successivamente raggiunse il Tempio, e malgrado non avesse le chiavi riuscì ad entrarvi con i suoi uomini. Poco dopo Altaïr arrivò nella stanza del Tempio dov'era custodito il Calice, ma la cassa al centro della stanza era vuota. L'Assassino venne raggiunto da Basilisk, che pensando che Altaïr stesse per morire, gli disse che il Calice era una donna. Basilisk chiamò le sue guardie, che iniziarono a combattere con Altaïr, e si recò a Tiro. L'Assassino riuscì però a uccidere i Templari rimasti nel Tempio e a fuggire prima che una tempesta di sabbia distruggesse la struttura.[1]

Scontro a Tiro

Basilisk e Altaïr si incontrarono nuovamente nella roccaforte Templare di Tiro, dove si affrontarono di nuovo. Altaïr riuscì a ferire gravemente Basilisk, che per non morire disse all'Assassino che Acri era sotto assedio e che i suoi uomini avrebbero presto avvelenato le sorgenti d'acqua della città e che il Calice si trovava a Gerusalemme. Altaïr non uccise il Templare, ma bruciò le navi di Basilisk per impedirgli di raggiungere la donna, prima di recarsi ad Acri per salvare la città.[1]

Morte

Mentre Altaïr, dopo aver salvato Adha, il Calice, si recava ad Aleppo per uccidere Harash, che aveva tradito gli Assassini, Basilisk riuscì a rapire nuovamente Adha e la portò con sé a Tiro. Altaïr riuscì a raggiungere Basilisk, e i due si affrontarono di nuovo, e questa volta Altaïr riuscì a uccidere Basilisk, infilzandogli la sua spada nella testa. Tuttavia, Adha si trovava su un'altra nave che salpò per una destinazione sconosciuta.[1]

Galleria

Note

Inoltre su Fandom

Wiki a caso