Fandom

Assassin's Creed Wiki

Consegna speciale

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - AC2.png

Consegna speciale è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Ezio Auditore da Firenze, rivissuta da Desmond Miles nel 2012 attraverso l'Animus.

Descrizione

Ezio Auditore da Firenze si reca dal padre, che gli chiede di consegnare due lettere a due suoi consociati e di prenderne una terza da una colombaia, e di tornare subito dopo da lui. Ezio, seguendo l'ordine del padre, consegna la prima lettera ad una cortigiana ed a un ladro, mentre la seconda a un mercenario. In seguito recupera la lettera dalla colombaia.

Dialoghi

Ezio Auditore da Firenze bussa alla porta dello studio del padre, Giovanni Auditore.

  • Giovanni: Ezio! Entra, figliolo.

Ezio entra all'interno dello studio.

  • Giovanni: Ho bisogno che consegni questi plichi a dei miei consociati in città. Ho bisogno anche che ritiri un messaggio da una colombaia non lontano da qui.
  • Ezio: Va bene. Sarà fatto.
  • Giovanni: Torna qui, non appena finito. Ci sono faccende di cui dobbiamo parlare. E per favore, figliolo, sta' lontano dai guai. Hmmm?

Ezio esce da Palazzo Auditore per svolgere l'incarico affidatogli dal padre.

Consegna Speciale 3.png

Ezio tende la lettera al ladro ed alla cortigiana.

Ezio raggiunge un cortile, dove un ladro e una cortigiana lo stavano aspettando.

  • Ladro: Sei il figlio di Giovanni?
  • Cortigiana: (Al suo compagno) No, idiota. È solo uno che per caso è tale e quale a lui.
  • Ladro: (A Ezio) Dammi qui.

Ezio, esitante, tende la lettera al ladro.

  • Ladro: Sta' tranquillo, ragazzo. Non siamo contagiosi. (Guarda la cortigiana) Almeno, non io.

Il ladro e la cortigiana si allontanano.
Ezio si reca nel luogo del secondo appuntamento, dove sente un uomo che lo chiama.

  • Mercenario: Qui. Da questa parte.

Ezio raggiunge l'uomo che lo stava chiamando.

  • Ezio: Ho una consegna da-
  • Mercenario: (Interrompendo Ezio) Giovanni Auditore?
  • Ezio: Sì.
  • Mercenario: Ti hanno seguito?
  • Ezio: No... Perché dovrebbero seguirmi?
  • Mercenario: Dammi il plico.
Consegna Speciale 4.png

Ezio consegna la lettera al mercenario.

Ezio consegna il plico al mercenario.

  • Mercenario: Dì a tuo padre che ci muoviamo stanotte. Che faccia altrettanto.
  • Ezio: Chi si muove? Ma che succede qui?

Il mercenario va via senza dire nulla.

  • Ezio: Ehi! Tornate qui! Spiegatevi!

Ezio si reca poi alla colombaia, dove recupera una lettera.
Mentre Ezio svolge quest'ultimo incarico, a sua insaputa, un gruppo di guardie si dirige verso Palazzo Auditore.

Risultato

Ezio consegna delle lettere per conto del padre e ne ritira una da una colombaia, ma non capisce quali rapporti può avere un banchiere come il padre con ladri, cortigiane e mercenari.

Galleria

Fonti

Inoltre su Fandom

Wiki a caso