FANDOM


Eraicon - AC3


David Walston
David Walston
Informazioni biografiche
Nato

Sconosciuta

Morto

Sconosciuta

Periodo storico

Rivoluzione Americana

Altre informazioni
Appare in

Assassin's Creed III

Doppiatore

Mario Zucca

David Walston, comunemente noto come Big Dave, è stato un fabbro che risiedeva nella tenuta di Davenport durante la Rivoluzione Americana. Mentre vi risiedeva, David ha contribuito alle imbarcazioni e alle fabbricazioni di armi.

Durante il suo viaggio nella frontiera, l'Assassino Ratonhnhaké:ton lo salvò da alcuni soldati inglesi che lo volevano uccidere per diserzione.

Biografia

Primi anni

Da giovane voleva fare militare, perciò si arruolò nell'esercito inglese, lì forgiò le armi per la corona, però vi era un problema amava l'America, servì anche nella guerra dei sette anni, ma poi quando scoppiò la guerra d'indipendenza, combatté contro la madre patria per la libertà del proprio paese.

Vita da disertore

In seguito al suo tradimento, si rifugiò nella frontiera dove salvava ogni persona che incontrava dagli inglesi. Decise perciò di distruggere i convogli, in cui gli inglesi trasportavano i soldi e armi per rifornire l'esercito inglese. Si batté per il diritto della libertà ogni giorno. Un giorno però venne trovato, arrestato e portato in giro per il paese per dimostrare che fine fa un traditore con il cappio intorno al collo, pronto per essere impiccato e le mani legate.

Incontro con Connor

Mentre lo trascinavano per tutta la frontiera, voleva scappare ma non poté perché era guardato a vista. Fortunatamente venne in suo soccorso l'Assassino Connor che uccise tutti i soldati eccetto uno che per salvarsi la pelle afferrò Big Dave puntandogli la pistola e minacciando che avrebbe piantato una palla nella testa dell'uomo. Big Dave riuscì a liberarsi con una gomitata all'addome della giubba rossa, permettendo così all'Assassino di ucciderlo.

In seguito l'Assassino gli liberò le mani accertandosi delle sue condizioni, per poi voler sapere del perché lo avevano arrestato. Big Dave gli riferì quello che successe, per poi presentarsi. Non conoscendo l'uomo che gli aveva salvato la vita, volle sapere chi ringraziare. L'Assassino si presentò. Big Dave gli rivelò che era un fabbro. A quel punto venne invitato a stabilire una fucina nella tenuta di Davenport, perché avere un fabbro sarebbe stato comodo. Big Dave non se lo fece ripetere e accettò l'invito così avrebbe ripagato il debito con l'Assassino.

Permanenza alla tenuta

Un coltello per Norris

Gli Attrezzi Giusti

Norris chiede a Big Dave se il coltello è pronto.

Dopo essersi stabilito nella tenuta, venne a trovarlo il minatore di nome Norris. Big Dave volle sapere cosa volesse, Norris gli spiegò che gli serviva per una ragazza. Non appena Big Dave seppe il nome volle sapere da Norris se avesse il materiale adatto per un coltello. Norris gli mostrò il materiale e lo fece fondere e venne fuori un materiale che Big Dave non aveva mai visto prima, robusto e resistente. In quel momento informò Norris che ci sarebbe messo al lavoro per forgiarlo.

Più tardi mentre Big Dave stava sistemando un'ascia, venne a trovarlo nuovamente Norris che volle sapere se stesse lavorando sul coltello, perché doveva consegnarlo il prima possibile a Myriam. Arrivò anche Connor che volle sapere cosa stesse succedendo. Big Dave gli spiegò che il materiale portato da Norris lo aveva fuso e ammise che non aveva mai visto una qualità del genere. Spiegò inoltre che i suoi attrezzi non andavano bene e che serviva andare nelle botteghe di New York a comprarne di altri che li avevano di sicuro, gli riferì che ci sarebbe andato di persona ma era rischioso dato che gli inglesi lo stavano ancora braccando. Di conseguenza Connor accettò di recarsi lui stesso a New York a prendere gli attrezzi.

Dopo la partenza di Connor per New York, Big Dave fabbricò varie armi e li mise a disposizione dei marinai della nave Aquila per le eventuali battaglie. Si rimise a fabbricare anche un'altra arma ma fu interrotto dall'arrivo di Norris che chiese di nuovo del coltello se era pronto. Big Dave gli spiegò che si sarebbe messo al lavoro non appena sarebbero arrivati i nuovi attrezzi. Dopo essersi rimesso al lavoro venne di nuovo interrotto da un insistente Norris che voleva sapere se si fosse messo al lavoro e se gli attrezzi fossero arrivati. Big Dave lo rassicurò nuovamente.

Gli Attrezzi Giusti 4

Connor informa Big Dave che i soldati inglesi lo cercano.

Big Dave aspettò l'arrivo di Connor accanto ad un pozzo, però vide che Norris girava da quella parti sperando di trovare il coltello finito. Non appena giunse l'Assassino che gli consegnò gli attrezzi. Connor lo informò che aveva sentito delle giubbe rosse parlare di lui e che lo cercavano. Tuttavia Big Dave non ne rimase stupito, e si mise a fabbricare il coltello. Non appena terminò di forgiarlo e inserirlo nell'impugnatura fissandola che non uscisse fuori, venne Norris puntuale a chiedere del coltello. Big Dave glielo consegnò e Norris si diresse a cercare Connor per informarlo che aveva il regalo pronto per Myriam.

In aiuto di Ellen

Mentre Big Dave stava lavorando ad un'altra arma, venne interrotto da Godfrey e Terry, due taglialegna risiedenti alla tenuta che lo informarono che Ellen, una sarta anch'essa risiedente alla tenuta, era in pericolo e che si era rintanata in casa dato che suo marito Quincent era venuto con degli amici intenzionato a punire sua moglie e sua figlia e a riportarle a New York con la forza. Alle parole dei due taglialegna, Big Dave si recò insieme ad essi alla casa di Ellen e per strada incontrarono Norris e Myriam che vollero unirsi a loro.

In quel momento arrivò Connor, che fu informato velocemente di ciò che stava accadendo. Ora che erano abbastanza numerosi, corsero insieme alla casa di Ellen, per sventare il tentativo di Quincent e i suoi amici di introdursi nella casa della sarta. Big Dave ingaggiò una lotta con gli assalitori e amici di Quincent. Riuscì a sconfiggerli. Alla fine dello scontro, Connor minacciò di morte Quincent se solo avesse osato fare ritorno e lo lasciò andare.

Il matrimonio di Myriam e Norris

Big Dave continuò a lavorare l'arma che stava forgiando, controllando la resistenza della spada, poi venne interrotto dall'arrivo di Norris e Myriam che espressero il loro desiderio di averlo al loro matrimonio, Big Dave promise che ci sarebbe stato, per poi tornare al lavoro sulla spada. Riuscì a finire la spada, prima di raggiungere gli altri in chiesa.

Si diresse verso la chiesa, mentre si dirigeva verso la sua meta incontrò Ellen, anch'ella diretta in chiesa. Si diressero entrambi in chiesa facendo commenti sul matrimonio, quando la raggiunsero, entrarono e si accomodarono in prima fila. Big Dave notò che Norris era in piedi fermo e aspettava che la sua sposa Myriam arrivasse. Lo vide in ansia per questo ritardo.

Poco dopo la videro inseme a Connor che la conduceva all'altare, per poi andare al suo posto. Il prete Timothy celebrò il matrimonio, Myriam e Norris, dopo essersi scambiate le promesse, furono dichiarati marito e moglie da Timothy.

Durante la festa alla locanda di Oliver e Corrine, Big Dave vide Myriam e Norris ballare felici e riferì che erano fortunati ad essersi incontrati. Ellen ritenne che è raro vedere due persone fatte l'una per l'altra. Inoltre assistette al discorso Ellen che poi mostrò la bandiera della tenuta con tredici stelle.

Fermare gli esploratori

Big Dave decise di andare nella locanda, per bere a mangiare, mentre si avviò vide un esploratore che chiedeva di Big Dave se l'avessero visto o se avesse chiesto rifugio in questa tenuta. Ma i passanti dissero di no, poi sentì uno di loro dire che potrebbe essere alla locanda a quest'ora della sera. L'esploratore inglese si diresse alla locanda e bussò, però Big Dave, che lo aveva seguito, lo afferrò e lo sbatté contro il muro della locanda cercando di capire il perché della sua presenza su questa terra. L'esploratore affermò di essere solo e che era alla ricerca di un traditore di nome Big Dave per arrestarlo e giustiziarlo. Big Dave lo sbatté più forte contro la parete.

Da questo fracasso uscì Oliver che volle sapere cosa stesse succedendo e Big Dave gli spiegò quello che era successo e perché questo inglese gironzolava per la tenuta, lo condussero insieme verso il retro, per interrogarlo meglio e per capire cosa farne di lui. L'esploratore mise le mani dietro la testa per paura. Arrivò Ratonhnhaké:ton che volle sapere cosa succedeva. Big Dave gli spiegò il perché questo soldato fosse venuto, e che aveva affermato che cercava un certo Big Dave, sostenendo che fosse solo.

Oliver guardò verso delle persone che camminavano verso casa e diede l'allarme che ne era in giro ancora uno, Ratonhnhaké:ton si lanciò al suo inseguimento. Big Dave si concentrò sull'esploratore ma, il soldato cercò di liberarsi e riuscì a colpire Oliver dove non batte il sole, mentre Big Dave stava per afferrarlo, il soldato gli lanciò la sabbia negli occhi e fuggì. All'arrivò dell'Assassino che venne informato da Oliver che il soldato inglese era riuscito a scappare. L'Assassino commentò che avrebbero avuto presto visite.

Resistenza all'arresto

Big Dave finì di lavorare a un'altra arma e, inoltre si aspettava l'arrivo delle giubbe rosse da un momento all'altro, si diresse verso la locanda, mentre raggiungeva il luogo venne raggiunto da Godfrey che lo informò che le giubbe rosse stavano venendo nella tenuta per arrestarlo, Big Dave gli spiegò che un esploratore inglese era riuscito a fuggire e perciò aveva informato i suoi compagni dove si trovava. Vennero raggiunti da Terry e Myriam, che cercavano di capire come affrontare le giubbe rosse ben addestrati.

In quel momento li raggiunse Ratonhnhaké:ton che venne informato della situazione da Terry sulle intenzioni delle giubbe rosse. Big Dave informò l'Assassino di seguirlo perché aveva qualcosa da mostrargli, si diresse con l'amico verso il retro dell'edificio e gli mostrò i barili della polvere da sparo, informandolo di usarli con prudenza. Prima di nascondersi in attesa dell'arrivo delle giubbe rosse, osservò l'Assassino posizionare un barile di polvere da sparo come trappola. 

Non appena arrivò la prima ondata e quando furono vicine alla trappola vide che l'Assassino sparò al barile e morirono delle giubbe rosse nell'esplosione, in quel istante si fiondò sulla giubba rossa per affrontarlo, riuscì a ucciderla con l'aiuto dell'Assassino, e nella seconda ondata si comportò allo stesso modo. Alla fine Big Dave si scusò con i suoi amici per aver portato la violenza nella tenuta. L'Assassino lo rassicurò che gli inglesi non rischieranno altri soldati per un solo traditore, per poi informarlo che era libero.

Funerale di Achille

Big Dave quando seppe la notizia della morte di Achille, si diresse verso la chiesa con gli altri abitanti della tenuta, dove assisté alla cerimonia del funerale di Achille. Si diressero insieme verso la casa di Achille dove lo seppellirono dopo un attimo di silenzio, gli lasciarono dei fiori, prima che l'Assassino lo seppellisse.

Caratteristiche e personlità

David Walston era conosciuto anche come Big Dave dagli amici, era un uomo che preferiva con calma, ma quando veniva disturbato, manteneva la calma come quando veniva sempre disturbato da Norris che chiedeva del suo coltello.

Essendo nato e cresciuto in America, anche se si era arruolato nell'esercito inglese, amava molto il suo paese e quando scoppiò la guerra d'indipendenza americana, decise di combattere per la libertà diventando un disertore, per lui importava molto la libertà del suo paese e lottava per la libertà di tutte le persone che amavano l'America, lottando in quello in cui credeva.

Curiosità