Fandom

Assassin's Creed Wiki

Dimore degli Assassini

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Assassini.pngEraicon - AC1.pngEraicon - Crociata Segreta.png

"Visita la dimora degli Assassini una volta in città. Invierò un colombo per informare il Rafiq del tuo arrivo. Parla con lui, scoprirai che ha molto da offrire."
Al Mualim ad Altaïr Ibn-La'Ahad[src]
Conoscenza (Abu'l Nuqoud) 1.png

Altaïr e il Rafiq all'interno della dimora di Damasco.

Le dimore degli Assassini erano rifugi degli Assassini nel Levante nelle principali città della Terra Santa.

Funzioni

Le dimore servivano come base e nascondiglio agli Assassini presenti in città, compresi quelli inviati a compiere un importante assassinio dal Mentore della Confraternita, la cui base si trovava a Masyaf.

A capo di ogni dimora si trovava un Rafiq, che assisteva gli Assassini in missione. I Rafiq inoltre comunicavano gli ordini del Mentore ed avevano il compito di autorizzare gli Assassini a colpire dopo aver analizzato il loro piano d'azione alla fine delle investigazioni. Se erano soddisfatti, consegnavano all'Assassino una piuma da intingere nel sangue della vittima. Durante il periodo in cui l'Ordine era guidato da Rashid ad-Din Sinan, noto anche come Al Mualim, solo i Maestri Assassini non avevano l'obbligo di parlare con il Rafiq prima di compiere la loro missione.

Dimore degli Assassini si trovavano a Damasco, Acri e Gerusalemme.

Struttura

L'edificio si presentava esternamente spoglio: nulla indicava che si trattasse di una struttura dell'Ordine degli Assassini. Inoltre non presentava porte: l'unico ingresso si trovava sul tetto. Questa era probabilmente una protezione nei confronti delle guardie.

Quando le guardie erano alla ricerca di un Assassino, la grata veniva chiusa per evitare la rottura del terzo principio del Credo: non compromettere la Confraternita.

Entrata

"Puoi rimanere qui finché non sei pronto."
―Il Rafiq di Damasco ad Altaïr[src]

La prima stanza serviva da entrata per la dimora. Più lunga che larga, comprendeva una zona in cui gli Assassini potevano riposarsi prima e dopo le missioni. Nella stanza si trovavano una piccola fontana, dei cuscini e delle piante. Sui muri erano appesi dei tappeti e su una parete vi era il simbolo dell'Ordine.

Ufficio del Rafiq

L'ufficio del Rafiq era a fianco dell'entrata della dimora. Da dietro il bancone, il Rafiq parlava con coloro che si recavano alla dimora e gestiva le attività degli Assassini nella città.

Sulla parete dietro al Rafiq e su quella laterale si trovavano degli scaffali, su cui erano posti diversi oggetti: a Gerusalemme ed Acri libri e rotoli, mentre a Damasco dei vasi.

Curiosità

Fonti

Inoltre su Fandom

Wiki a caso