Fandom

Assassin's Creed Wiki

Esplosioni!

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - AC2.png

Esplosioni! è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Ezio Auditore da Firenze, rivissuta da Desmond Miles nel 2012 attraverso l'Animus.

Descrizione

Ezio Auditore da Firenze torna da Teodora Contanto per organizzare un piano per rubare la maschera d'oro a Dante Moro. Ezio, dopo aver rubato la maschera grazie all'aiuto delle cortigiane, si reca alla festa e, dopo aver ascoltato il discorso del doge Marco Barbarigo, lo uccide con la pistola celata.

Dialoghi

Ezio Auditore da Firenze torna a La Rosa della Virtù, dove lo aspettano Teodora Contanto e Antonio de Magianis.

  • Teodora: Mi spiace, Ezio. Non sapevamo che Silvio avrebbe barato.
  • Antonio: Mh, avreste dovuto.

Una cortigiana interrompe il discorso dei tre, rivolgendosi a Teodora.

  • Cortigiana: Sorella! Ci hai detto di farti sapere se vedevamo quel bastardo che ha rubato la maschera d'oro? Sta andando al ricevimento del Doge!
  • Ezio: Vado io! Posso raggiungerlo prima che arrivi e riprendermi la maschera.
  • Antonio: E come? Uccidendo quel povero idiota?
  • Ezio: Certo. Lo sai cosa c'è in gioco.
  • Antonio: No! Se lo uccidi, annulleranno il ricevimento e Marco si rintanerà di nuovo a Palazzo. Avremmo perso tempo un'altra volta! Ruba la maschera, invece. Senza strepiti.
  • Teodora: Fatti aiutare. Le mie ragazze sono già appostate lungo il percorso. Possono distrarlo mentre gli sottrai la maschera.
  • Ezio: Va bene. Ce la posso fare.

Ezio usce e si dirige verso una piazzetta dove si intrattiene Dante Moro.
Dopodiché, Ezio si mescola tra le cortigiane e gli ruba la maschera.
Dopo il furto, Ezio indossa la maschera e si dirige nel luogo dove il Doge tiene il suo ballo privato.

  • Guardia: Buona sera, signore.

Ezio entra al ricevimento, dove rincontra Teodora.

Esplosioni 4.png

Ezio incontra Teodora al ricevimento.

  • Teodora: Ce l'hai fatta! Marco è sulla barca, appena al largo. A momenti terrà un discorso. Nell'attesa sfrutta le mie ragazze. Muoviti insieme a loro per non farti vedere.

Dante arriva al ricevimento, accompagnato da alcune guardie.

  • Dante: Trovatelo.

Le guardie iniziano la loro ricerca, ma Ezio si mescola tra i cittadini e le cortigiane per evitare la cattura.
Poco dopo, Marco Barbarigo raggiunge il ponte della barca per fare il suo discorso.

  • Annunciatore: Signore e signori! Ecco a voi il venerabile Doge di Venezia!
  • Marco: Benvenuti, amici miei, al più straordinario evento mondano dell'anno! In pace o in guerra, in abbondanza o in carestia, nulla può privare Venezia del suo carnevale!
  • Ezio: Diamine! Non lascerà la barca. Mi toccherà nuotare fino a lui...
  • Teodora: Te lo sconsiglio. Ti scoprirebbero subito.
  • Ezio: E allora mi farò strada con la forza-
  • Teodora: (Interrompendo Ezio) Aspetta!
  • Marco: Stanotte, celebriamo ciò che ci rende grandi. Che le nostre luci illuminino il mondo intero!
  • Teodora: Ho trovato! La pistola! Quella con cui hai fermato l'omicida. I fuochi copriranno lo scoppio. Calcola bene i tempi e potrai andartene da qui indisturbato.
  • Ezio: Ottimo ragionamento, sorella.
  • Teodora: Ti aspetterò al bordello, figlio mio.

Teodora torna al bordello, mentre Marco continua il suo discorso.

  • Marco: Sappiamo tutti che sono stati tempi assai duri, tuttavia, ne siamo usciti insieme! E questo ha reso Venezia ancor più forte.

Il discorso del Doge viene interrotto da Ezio, che gli spara con la sua pistola celata.

  • Marco: No... è troppo presto... non sono pronto.
  • Ezio: Difficile esserlo. Che la morte non sia crudele. Requiescat in pace.

Ezio fugge dalla festa, e torna al bordello.
Appena entrato, si ritrova circondato da Cortigiane.

Esplosioni! 9.png

Teodora offre ad Ezio riposo presso le sue cortigiane.

  • Cortigiana 1: Ottimo lavoro!
  • Cortigiana 2: Che spettacolo!
  • Cortigiana 3: Un vero eroe!
  • Teodora: Devi essere esausto. Vieni, riposati.
  • Antonio: Ah, il salvatore di Venezia! Che cosa posso dire? Forse ho sbagliato a dubitare fin da subito. Ora vediamo il mosaico ricomporsi.
  • Teodora: Su, adesso basta. È stato un lavoro faticoso. E ora il tuo corpo stanco ha bisogno di conforto. Lo sento.
  • Ezio: Sorella mia, soffro tanto da aver bisogno di un conforto davvero tanto generoso.
  • Teodora: Beh, sei nel posto giusto. (Rivolta alle cortigiane) Ragazze!

Le cortigiane di Teodora portano via Ezio.

Risultato

Ezio uccide il Doge templare Marco Barbarigo.

Galleria

Inoltre su Fandom

Wiki a caso