Fandom

Assassin's Creed Wiki

Grido di libertà

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Mondo reale.pngEraicon - AC4.png


"So che qualcosa è cambiato in me. Non sono più un giovane. Voglio dedicare la mia vita a chi si batte per la libertà. Userò la potenza del Credo per difendere chi lotta, insieme a chiunque voglia aiutarmi."
―Adéwalé

Grido di libertà è un contenuto scaricabile sviluppato da Ubisoft per Assassin's Creed IV: Black Flag, dedicato alla modalità giocatore singolo. È stato rilasciato il 17 dicembre 2013 per Xbox 360 e Xbox One al prezzo di 800 Microsoft Points, il 18 dicembre 2013 per PlayStation 3 e PlayStation 4 al prezzo di 9.99€ ed il 19 dicembre 2013 per PC. Inoltre è stato rilasciato come contenuto separato da Assassin's Creed IV: Black Flag il 19 febbraio 2014 per PlayStation 3 e PlayStation 4 al prezzo di 14,99€ ed il 25 febbraio 2014 per PC.

Il pacchetto contiene nove ricordi per la modalità giocatore singolo.

Inoltre il pacchetto scaricabile aggiunge sei obiettivi/trofei.

Gameplay

Grido di libertà ripropone un gameplay quasi identico ad Assassin's Creed IV: Black Flag ma con delle rilevanti differenze. Il giocatore controlla Adéwalé, ex quartiermastro della Jackdaw, naufragato durante una missione per conto degli assassini sull'isola di Port-au-Prince.

Lo stile di gioco è similare a quando si controlla Edward Kenway, sopratutto nelle fasi navali che appaiono invariate, l'eccezione è da fare per le armi che sono completamente differenti e che sono:

  • Machete: Adéwalé trova quest'arma per terra una volta approdato a Port-au-Prince, esso sarà un arruginito strumento per la coltivazione delle canne da zucchero, è un'arma molto efficace nei combattimenti ma poco indicata per gli scontri silenziosi e "puliti". Con la liberazione di 300 schiavi sarà possibile ottenere un machete di acciaio. 
  • Spingarda: Liberato il covo dei Maroon Augustin Dieufort regala questa potente arma ad Adéwalé in segno di amicizia. La Spingarda è una potente arma da fuoco in grado di uccidere molte guardie contemporanemante. L'arma è molto ingombrante (se ne può portare un solo esemplare) e a colpo singolo.

Dal punto di vista del gameplay merita inoltre una menzione la lotta per per liberare gli schiavi e reclutare nuovi Maroon. Nel corso del gioco sarà possibile affrontare varie attività che libererannò più o meno schiavi.

  • Fuga: L'attività consiste nel uccidere un guardia che da la caccia a ad uno schiavo fuggitivo.   
  • Punizione: Due schiavi staranno subendo una punizione da una guarda, ucciderla segnerà la loro liberazione. La guardia sarà circondata da suoi compari.
  • Aiuto: Dovremo trasportare uno schiavo fertio ad un nascondiglio, se le guardie ci vedranno ci attaccheranno.
  • Convoglio: Per liberare questo gruppo di schiavi bisognerà eliminare la sua scorta.
  • Asta: Uccidendo i banditori libereremo gli schiavi prigionieri.
  • Gabbia: Una volta individuata la guardia in possesso delle chiave e recuperata la stessa potremo aprire una gabbia contenente un considerevole numero di schiavi.
  • Piantagioni: Queste ampie aree vietate di coltivazione di canne da zucchero contengono sempre 40 schiavi e ci può essere chiesto di o prendere una chiave e aprire le baracche o di uccidere 20 guardie. Rimane sempre importante agire di nascosto perchè se scatterà l'allerta le guardie provederanno ad eliminare i lavoratori temendo una rivolta.
  • Navi di schiavi: Queste navi contengono 100 schiavi e sono scortate da 2 o 3 navi, è importante, mentre si procedere ad abbatterle, a non colpire la nave "mercantile": pena la morte di alcuni schiavi.

Trama

"Quando sono diventato un Assassino, ho giurato di lasciare la pirateria, ma i vecchi metodi hanno servito il credo più di una volta."
―Adéwalé

La storia comincia per mare, Adéwalé è al comando di una nave ed ha il compito di affondarne un'altra per conto degli Assassini. Egli riesce nel suo intento ed ottiene un strano pacco templare diretto per Port-au-Prince ma con l'avvicinarsi di ulteriori navi francesi decide di nascondersi in una tempesta finendo per naufragare proprio a Port-au-Prince. 

Giunto sull'isola l'Assassino salva una schiava in fuga, a cui chiede se conosce il destinatario del pacco templare: Bastienne Josèphe. La donna risponde di cercare un "genitluomo" in città che gli indichi la via. In città un uomo entra in un bordello e parla con il suo proprietario, ovvero la donna che Adéwalé sta cercando. Quando i due si trovano faccia a faccia Joséphe reclama il pacco, ma Adé glielo nega dicendo che se ella gli dimostrerà d'esser degna di fiducia "magari" effettuerà lo scambio. La cortigiana gli indica quindi una piantagione e gli fornisce una parola d'ordine perchè possa incontrare Augustin Dieufort a capo dei  Maroon. La base è però sotto attacco e solo l'intervento dell'Assassino riesce a pendere a sfavore degli assalitori lo scontro.

Contenuti

Ricordi

  1. La quiete prima della tempesta
  2. Un nemico comune
  3. Il primo passo
  4. Una nave tutta sua
  5. Il velo squarciato
  6. Una ricerca scientifica
  7. Piantare semi
  8. A fondo con la nave
  9. La fine di de Fayet

Curiosità

  • È il primo contenuto scaricabile dedicato alla componente storica della serie di Assassin's Creed in cui il giocatore non deve controllare il protagonista del titolo principale.

Galleria


Inoltre su Fandom

Wiki a caso