Fandom

Assassin's Creed Wiki

Guerre d'Italia: Capitolo 4 - Perotto Calderon

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Project Legacy.png

Perotto Calderon, capitolo 4 della serie "Guerre d'Italia" del gioco su Facebook Assassin's Creed: Project Legacy.

Dettagli dei ricordi

Soggetto: Perotto Calderon
Luogo: Roma, Italia
Periodo: 1498 d.C

Video introduttivo

center Mentre prepariamo la sincronizzazione, per favore rispondi alle seguenti domande. Dovessi avere qualsiasi difficoltà, ti preghiamo di segnalarla. Come ti chiami? Dove vivi? In che anno siamo?

Abbiamo una finestra unica sulla vita e i segreti dei famigerati Borgia. Il DDS ha trovato I ricordi di uno dei loro più fidati corrieri, Perotto Calderon. Il tuo compito è di scoprire quello che lui ha trovato.

Tutte le strade portano a Roma

PL Tutte le strade portano a Roma.jpg

Lucrezia Borgia vive nel convento di San Sisto mentre suo padre, Papa Alessandro VI, pianifica il prossimo matrimonio di sua figlia. Credono che io sia un semplice corriere, ma la mia lealtà è per i loro peggiori nemici.

Tutto orecchi

I Borgia sanno mostrare solo crudeltà ed arroganza! Nonostante non mi piaccia l’idea di origliare i loro piani sadici e non poter far nulla, so che queste informazioni saranno di vitale importanza per i miei Fratelli.

PL Tutto orecchi.jpg

Tutto orecchi.

  • Il figlio di Alessandro, Cesare, porta a suo padre una lista di condannati, mentre due dei suoi se la ridono! Riconosco alcuni dei nomi, e sento lo stomaco contorcersi.
  • Parlano di Lucrezia come se fosse un semplice oggetto da barattare in cambio di potere.
  • Ascolto con gioia la notizia della perdita di alcune navi a causa di attacchi da parte di corsari barbareschi, ma il mio trionfo svanisce quando sento che intendono stringere un patto con i capitani nemici.
  • Cosi tanto tradimento nascosto dietro l’inviolabile maschera della Santa Chiesa! Disgustoso!
  • Girolamo Savonarola è stato giustiziato a Firenze! Alessandro è irritato da queste notizie: sembra che Savonarola avesse qualcosa che il Papa e la sua famiglia volevano, e ora non hanno idea di dove sia!
  • Anche questa giornata nel covo dei Borgia ha dato i suoi frutti! Vado via, ripensando a tutti gli imminenti accordi, inganni e progetti che il mio Ordine sarà felice di mandare all'aria!

Mascherata

Passo molto tempo al convento aspettando le risposte di Lucrezia per suo padre, anche se credo che non abbia una gran voglia di avere sue notizie. È dai suoi metodi che lei ha cercato rifugio qui, anche se sappiamo entrambi che non durerà a lungo.

  • La sento piangere mentre legge i messaggi di suo padre. E io mi sento in colpa, chissà perché.
PL Mascherata.jpg

Mascherata.

  • Rimango a fissarla. Lei si accorge che la sto osservando ed io distolgo velocemente lo sguardo.
  • Conosco già il contenuto delle lettere: riguardano il suo primo marito. E un progetto per farla uscire da quel convento. Cose alle quali so che preferirebbe non pensare.
  • A volte, quando legge, si morde il labbro inferiore. Non riesco ad evitare di sorridere.
  • Anche se il mio compito è leggere pure la sua corrispondenza, da un po' ho smesso di farlo. Quelle lettere non contengono nulla di importante per noi.
  • Non mi pace ingannare Lucrezia, ma se voglio conservare il mio posto nell'entourage del padre, sono costretto a recitare il ruolo del messaggero. Vorrei tanto poterla salvare dalla sua famiglia, ma non è questo il mio compito.

Lettere enigmatiche

Avendo accesso ai sigilli delle lettere di Alessandro, passo molto tempo scartabellando la sua corrispondenza privata. Spesso i miei Fratelli mi chiedono di falsificare delle lettere imitando la calligrafia del Papa e io sono felice di ottemperare alla loro richiesta.

PL Lettere enigmatiche.jpg

Lettere enigmatiche.

  • Rimetto in discussione una delle negoziazioni di Alessandro. In nessun modo i francesi potranno mai prendere in considerazione la nuova offerta!
  • Quei complimenti erano vani, in ogni caso. Potrebbero anche essere insulti, per quanto mi riguarda! Correggo qua e la'.
  • Trasformo una grazia concessa in una condanna abbattuta sul capo di qualcuno. D’altra parte, noi stessi volevamo ucciderlo, questo qui.
  • Non pagherei mai così tanto per della mobilia! E dubito che lo farebbe lo stesso Alessandro, ma ora sembra aver cambiato idea.
  • Scrivo una lettera da Alessandro a sua figlia. È piena di cose che una figlia si aspetta di sentire da un genitore. Cose che lui, però, non direbbe mai. Decido di bruciarla.
  • Le mie azioni diventeranno presto una spina nel fianco di Alessandro e suo figlio, ma prima che possano capire che io c’entro qualcosa sarò già lontano!

Il favore della Signora

PL Il favore della Signora.jpg

Sono un pazzo! Ho deciso di seguire il mio cuore piuttosto che le istruzioni che mi erano state date, ma non posso stare fermo mentre la famiglia di Lucrezia le rovina la vita! La mia di certo non può continuare senza di lei.

Colei che ha tutto

Anche se ho visto i preziosi regali che Lucrezia riceve da parte degli alleati della sua famiglia, sento di dover trovare qualcosa all'altezza della sua bellezza! Dopotutto, sono un uomo dalle mille risorse.

PL Colei che ha tutto.jpg

Colei che ha tutto.

  • Riesco a trovare un costoso regalo durante uno dei miei incarichi. Basta solo ripulirlo un po’ del sangue che lo ricopre.
  • Dall'interno del suo entourage, riesco a mandare a Lucrezia omaggi che inizialmente erano diretti al Papa.
  • Un paio di minacce ai soggetti giusti e riesco a procurarmi doni che, in altre circostanze, non avrei potuto permettermi.
  • La Confraternita ha molti alleati tra gli artigiani. Riesco a scambiare favori per alcuni pezzi unici!
  • Giulia mi aiuta ad procurarmi un regalo che Lucrezia sicuramente adorerà. Come immaginavo, ha avuto l’esito sperato!
  • Che i miei regali le piacciano o no, è sicuramente colpita dallo sforzo impiegato nel trovarli. Le nostre vite non potrebbero essere più diverse, eppure sembrano destinate ad incontrarsi a metà strada.

Prime impressioni

Ho deciso di fare la mia mossa. Sento che Lucrezia se lo aspetta, ma se mi sbaglio... no, non devo pensarci. Se non ci provo continuerò a struggermi per lei.

PL Prime impressioni.jpg

Prime impressioni.

  • Ho una lingua tagliente, di solito, ma oggi non riesco ad usarla! Cerco di spiegarle i miei sentimenti ma ciò che ottengo è solo di confonderla. La sento ridacchiare da dietro la porta dopo essermene andato.
  • Lucrezia si è aperta con me, chiedendomi un parere sui suoi abiti, mi ha letto le sue poesie preferite, e ha voluto sapere delle mie "avventure" da messaggero. Rispondo che la mia avventura più eccitante, finora, è stata incontrare lei.
  • Mi racconta del suo primo marito, Giovanni. Non che mi interessi, ma sono felicissimo di sapere dell’impotenza di lui. Mi chiede se mi dispiace per lui ma io le dico che non ci riesco. Arrossisce.
  • Porto Lucrezia a fare una passeggiata intorno al convento. All'inizio, mantiene le distanze. Sa cosa potrebbe comportare essere vista a passare del tempo con uno di una classe inferiore alla sua. Tuttavia, verso la fine della passeggiata, la sento più vicina.
  • Lucrezia ed io proviamo a prenderci l’una gioco dell’altro con le battute più oscene che conosciamo. Mi scandalizza scoprire che molte delle sue sono a sfondo religioso, ma immagino che non sia poi così strano.
  • Ultimamente ho passato talmente tanto tempo con Lucrezia che ho cominciato a trascurare i miei compiti. So quanto siano importanti, ma ogni giorno mi è sempre più difficile ricordarmelo.

Galeotta fu la servitù

Negli ultimi mesi ho stretto amicizia con la cameriera di Lucrezia, Giulia. La mia abilità di ingannare chi mi circonda viene meno con lei, che riesce facilmente a leggermi dentro. Vuole costringermi a fare una scelta.

PL Galeotta fu la servitù.jpg

Galeotta fu la servitù.

  • Giulia dice che la sua signora parla con affetto di me, quando non ci sono.
  • Mi ha invitato a cena. Giulia ha cucinato molti dei piatti preferiti di Lucrezia, per poi interrogarmi sugli stessi una volta finito di mangiare.
  • Giulia mi avverte che Lucrezia è diventata gelosa del tempo che passiamo insieme. Rido assieme a lei.
  • La cameriera mi stupisce per via della sua familiarità con la politica di Roma e, ancor di più, l’effetto che questa ha sulla sua padrona. Ha visto molte cose che a me sono sfuggite!
  • Giulia mi ha dato una lista suggerimenti per corteggiare Lucrezia. Non approva i miei capelli, i bottoni dei miei abiti, il modo in cui cammino. Dice che mi muovo "come un balordo". Il suo sguardo attento mi lascia senza parole! Sono fortunato ad averla dalla mia parte.
  • Con l’aiuto di Giulia, ho imparato molto su Lucrezia, cose che da solo non sarei riuscito a cogliere. Più informazioni assimilo, e più sento di conoscerla. È un gioco pericoloso!

Una sorte allettante

Finalmente siamo insieme! Nessuno dei due pensa che durerà, in alcun modo, ma per ora non importa. Lo faremo di nascosto, finché possiamo.

PL Una sorte allettante.jpg

Una sorte allettante.

  • Viaggiamo insieme, e siamo attenti a mantenere l’illusione di una nobile e del suo semplice corriere quando non siamo soli. E questa idea è elettrizzante!
  • Anche se sono un Assassino esperto, mi stupisce la voglia di sangue di Lucrezia. È sempre questa la sua prima soluzione ai nostri problemi. Credo sia naturale, considerando le sue origini.
  • Sono così tentato di dirle la verità.
  • Ehi! La Abstergo potrebbero mettertelo in conto, questo ricordo! -Erudito
  • Lucrezia crede che il nostro segreto sia salvo. Non ha idea di contro chi ci stiamo mettendo!
  • Non cederemo! Anche se il nostro amore è minacciato sia dalla famiglia di Lucrezia che dalla mia Confraternita, troveremo un modo di scappare!

Conseguenze

PL Conseguenze.jpg

Lucrezia è incinta! Questa complicazione che non ci voleva! Nel frattempo, il nostro segreto è sempre meno al sicuro; presto dovremo avere a che fare con entrambe le nostre “famiglie”. Lottiamo per stare a galla, ma temo che presto verremo spinti sul fondo.

Abbattuto

Mentre il ventre di Lucrezia cresce, anche il pericolo che corriamo aumenta. Ci sono voci disgustose in giro, ma è più sicuro lasciarle perdere che immischiarmi. Spero solo che non diano fastidio alla mia signora.

PL Abbattuto.jpg

Abbatuto.

  • Io e Giulia cerchiamo di tenere Lucrezia dentro il convento per nasconderla, ma è testarda e spesso sgattaiola via. Per molti versi, è ancora una bambina. Non comprende i rischi che corre!
  • Lucrezia crede che cresceremo nostro figlio qui, lontani dal mondo. A volte quasi mi convince con il suo entusiasmo!
  • Giulia mi chiede di farla ragionare, di convincerla a dare via il bambino. Ha ragione, naturalmente, ma non posso! Il bambino sarà un collegamento indistruttibile tra di noi.
  • Anche qui tra amici, Giulia avvolge Lucrezia in ampi tessuti per nascondere la verità.
  • È diventato difficile continuare la mia recita tra i Borgia ora che devo anche prendermi cura di Lucrezia. Sono costretto a lasciarla per settimane ed ogni volta mi chiedo se la troverò una volta tornato.
  • Nostro figlio è nato, ma vive a malapena. Giulia ha portato uno dei suoi fratelli... un dottore, per aiutarci. Dice che il bambino è deforme e che probabilmente non ce la farà. Lucrezia è distrutta. Ho paura che anche questo possa ucciderla. Troverò il modo di salvarli entrambi!

Museruola

La nostra paura ora è reale! Siamo stati minacciati, un uomo vuole che compriamo il suo silenzio. Crede che io sia un semplice messaggero. Non sa di aver commesso un fatale errore!

PL Museruola.jpg

Museruola.

  • Ho perlustrato il posto dove dovremo incontrarci. È chiaro che non conosce le regole! Ha scelto un viale buio, lontano da sguardi indiscreti, e già conosco ogni possibile via di fuga!
  • Arrivano due suoi amici! Per fortuna, ne ho portati due anche io. Sfodero le lame e taglio la gola ad ognuno!
  • Rendendosi conto del suo errore, il mio avversario cerca di fuggire! Passo facilmente dall'altra parte dell'edificio e lo blocco!
  • Cerca di farmi ragionare, ma l'aver cercato di immischiarsi nei miei affari lo ha condannato. Non andrà via vivo!
  • Prova in tutti i modi di allontanarmi, getta terra, pietre, le sue stesse scarpe. Questa non è una lotta! È un omicidio.
  • Come al solito, mi sbarazzo del corpo senza essere visto e cancello ogni traccia che potrei essermi lasciato dietro. Questa minaccia è stata eliminata, ma potrebbero essercene altre. Dovrò indagare sui suoi contatti per vedere chi altro sa.

Il sostituto

In un certo sento, io ho già un figlio. Si chiama Francesco, uno dei membri più giovani della Confraternita. Anche se non è ancora adulto, è un sostituto promettente. Gli è stato ordinato di consegnare i miei rapporti per l’Ordine e il suo tempismo ci preoccupa.

PL Il sostituto.jpg

Il sostituto.

  • Mentre ci alleniamo noto che nell'ultimo anno è migliorato molto. Alla sua giovane età, sembra già pronto a lavorare sul serio!
  • Francesco non è in se oggi; è taciturno. Quando gli chiedo il perché, dice di non sentirsi bene. Che sappia qualcosa?
  • Lucrezia suggerisce di avvelenarlo. Odio quando si comporta da Borgia!
  • Insegno delle tattiche a Francesco, ma è sorpreso dalla mia brutalità. Quel suo eccessivo senso dell’onore e del gioco pulito. Un giorno imparerà una dura lezione.
  • Francesco mi chiede di Lucrezia. La cosa mi turba, ma non lo do a vedere. Gli faccio un blando resoconto della sua corrispondenza con Alessandro e nulla più.
  • Francesco tornerà all'Ordine con il mio rapporto. Ne consegnerà uno dei suoi? Non potrei mai fargli del male, per cui ha la mia fiducia. Non c’è niente che possa fare.

Vola e combatti

PL Vola e combatti.jpg

A questo punto, non posso sperare che i miei Fratelli mi salvino, né potrò mai rivedere Lucrezia! Mio figlio sopravvive, ma quanto durerà? Proprio quando sembro aver esaurito ogni alternativa, qualcuno mi viene in visita. Giulia?

Il segreto è la velocità

Giulia mi mostra un cofanetto pieno degli oggetti da toeletta di Lucrezia, spille e forcine di varie grandezze. Astuta! Mi conosce più di quanto avrei creduto! Chiede scusa per la scarsa quantità di strumenti, ma la rassicuro che riuscirò a farne buon uso.

PL Il segreto è la velocità.jpg

Il segreto è la velocità.

  • Non ho mai provato ad aprire un lucchetto attraverso delle sbarre! La posizione è scomoda, ma sembra andare bene.
  • Giulia continua a parlare nel tentativo di non cedere al nervosismo. Le ricordo che ho bisogno di silenzio per lavorare.
  • Una delle forcine si è rotta! Giulia la sostituisce velocemente. Sentiamo delle guardie nelle vicinanze.
  • Mi sembra di fare progressi, anche se questi strumenti sono indubbiamente inferiori rispetto a quelli che uso di solito!
  • La mia ferita rende il lavoro più faticoso! Non riesco a tenere le braccia alzate per troppo tempo.
  • Con un soddisfacente "click", la porta si apre! Non c’è tempo per compiacersi, la fuga è appena cominciata!

Sacrificio

L’uomo nella cella vicino alla mia guarda ansiosamente verso me e Giulia. Ci prega di liberare anche lui. All'inizio, lo ignoriamo, ma quando comincia ad alzare la voce, diventa una minaccia! Lo faccio avvicinare alle sbarre e lo afferro!

PL Sacrificio.jpg

Sacrificio.

  • Faccio del mio meglio per soffocarlo con la mano mentre urla, ma non ci riesco!
  • Cerco di colpirlo alla gola con una lima, ma mi sfugge e manco il bersaglio!
  • Riesco a mettergli un braccio intorno al collo!
  • Cerco di spingerlo contro le sbarre abbastanza forte da stordirlo, ma quello riesce a divincolarsi!
  • Non mi aspettavo che ucciderlo sarebbe stato facile, ma è molto più forte di quanto sembra!
  • Ora è morto. Probabilmente non saprò mai chi era o perché si trovava in quella cella, ma non ho avuto altra scelta! Giulia fa di tutto per non dare di stomaco.

Piano d'azione

L’apparizione di Giulia è stata inaspettata. Stavo per gettare la spugna, ma ora devo assicurarmi di portarla al sicuro e, oltre a lei, anche mio figlio. Il mio Ordine ha molti segreti e io ne ho svelato uno che, dovesse essere vero, potrebbe salvargli la vita. Ma a quale costo?

PL Piano d'azione.jpg

Piano d'azione.

  • Giulia mi dice che suo fratello mi aspetta fuori con il bambino. Lo porterò ad Agnadello, dove si dice che i miracoli siano possibili.
  • Dovrò rubare un cavallo e arrivare lontano prima che i Borgia si insospettiscano!
  • Dovrò uccidere una delle guardie per prendere delle armi!
  • Non devo contattare Lucrezia, ancora. È troppo pericoloso, per tutti noi. Manderà tutta la sua famiglia a cercarmi dopo che avrà capito che ho preso nostro figlio!
  • Giulia non deve essere coinvolta! Rimarrà al sicuro nell’ombra mentre cercherò di uscire di qui; chiunque la veda dovrà morire. Lei e suo fratello torneranno a casa e avvertiranno della scomparsa del bambino dopo avermi garantito un grande vantaggio.
  • Abbiamo un piano, per quanto inverosimile. Ce la farò, sia per mio figlio che per Giulia!

Talenti nascosti

Giulia ha notato molte guardie mentre sgattaiolava nei sotterranei, ma erano rilassate e distratte… nessuno di loro l’ha vista. Ai loro occhi, non sono un prigioniero pericoloso, ma un semplice messo. La sorveglianza non sarà molta, ma mi aspetto comunque resistenza!

PL Talenti nascosti.jpg

Talenti nascosti.

  • In silenzio, mi avvicino alla guardia e salto! Prima che quello riesca a capire che gli sono addosso gli torco la testa e gli spezzo il collo. Gli tolgo la spada!
  • Faccio segno a Giulia di fermarsi e mi avvicino di soppiatto ad un’altra guardia. La mia mano sinistra gli copre la bocca mentre la destra spinge la spada nel tronco! Muore in pochi secondi!
  • In qualche modo una guardia è riuscita ad evitarci! Avvista Giulia; io reagisco e gli spacco la faccia!
  • Faccio cenno a Giulia di tacere mentre una guardia inconsapevole ci oltrepassa. La sua negligenza lo ha salvato.
  • Scaravento una guardia giù dalle scale e faccio una smorfia quando la sua armature sbatte contro ogni roccia che incontra nella caduta. Si contorce e poi rimane fermo. Dubito che sia morto, ma prima che capisca cos'è successo noi ce ne saremo andati da tempo.
  • Siamo liberi! Giulia si è ritrovata con il fratello. Culla mio figlio, in fin di vita, ed io giuro che tornerò per lui una volta perlustrata la strada che porta fuori città. Il fratello di Giulia controlla velocemente la mia ferita e mi assicura che posso cavalcare.

Una corsa disperata

Il mio Ordine ha un artefatto ad Agnadello, uno con dei poteri che non ho parole per spiegare. Se può guarire mio figlio, farò tutta la strada necessaria! Avrò bisogno di un cavallo, ma non posso tornare al convento a recuperare il mio. Tiro giù un soldato dalla sua sella e lo sfido per prendergli la cavalcatura!

PL Una corsa disperata.jpg

Una corsa disperata.

  • Ho scelto una vittima pericolosa; quest’uomo sa combattere ed ha una buona spada!
  • Indossa un’armatura, ed io sfrutto le sue debolezze. Un calcio veloce tra le gambe gli fanno abbassare la guardia!
  • Incrociamo le lame ma lui mi fa finire a terra! Riesco a malapena ad ostacolare la sua prossima mossa tirandogli della terra negli occhi!
  • Della gente comincia ad avvicinarsi! Devo farla finita!
  • Lui para il mio attacco e risponde colpendomi al petto! Mi giro in tempo, eppure è riuscito a ferirmi!
  • Il soldato è al mio livello, ma la mia tattica disperata lo batte! Prendo il suo cavallo e torno da mio figlio. Oggi ripagherò la gentilezza di Giulia, ma prima devo finire ciò che ho cominciato! Metto al sicuro mio figlio e parto per Agnadello!

Misure drastiche

PL Misure drastiche.jpg

Questo è... inquietante. Ho seguito i progressi di altre reclute dell’Abstergo. Perchè ti stai sincronizzando ad un nuovo episodio mentre loro continuano a guardare repliche? Dov’è la solita censura? Devi essere davvero molto vicino alla soluzione del loro piccolo problema. Sicuramente anche loro sanno che sto guardando! Procedi con cautela... -Erudito

Alle calcagna

Sapevo che ci stavano seguendo, ma speravo di avere più tempo! Abbiamo appena raggiunto Firenze, ma dovrò fermarmi e mettere a punto un’imboscata. Gli uomini di Alessandro saranno qui presto! Lascio il cavallo in una nicchia e nascondo mio figlio, il mio arco pronto.

PL Alle calcagna.jpg

Alle calcagna.

  • Il bambino piange! Pianto una freccia nella testa di uno degli uomini prima che quello possa voltarsi!
  • Uno dei soldati, il capo probabilmente, è ancora in sella. Colpisco il suo cavallo al fianco! La bestia disarciona il suo cavaliere e gli passa sopra!
  • Lanciano frecce infuocate! Le sento infrangersi nel fogliame attorno a me, ma nessuna è così vicina da preoccuparmi.
  • Ho sbagliato mira! Correggo posizione e la freccia seguente va a segno!
  • All'inizio penso di aver mancato il bersaglio, ma la mia freccia si è praticamente distrutta colpendolo!
  • Il resto degli uomini di Alessandro batte in ritirata! Li ho spaventati, ma per quanto ancora? Mi rimetto subito sulla strada, spingendo il mio cavallo al massimo.

Solo

I miei Fratelli sono arrivati da Agnadello per venirmi incontro, le spade sguainate! Sanno perché sono qui. Non mi permetteranno di usare la Sindone! Nessuno si metterà sulla mia strada!

PL Solo.jpg

Solo.

  • Vincenzo, sembra solo ieri che ci allenavamo insieme. Cerco di ferirlo, ma lui non indietreggia! Ha un lato scoperto ed io attacco! Lo piangerò più tardi.
  • Perché mi affrontano uno alla volta? Insieme avrebbero facilmente la meglio!
  • Una delle reclute mi attacca ed io lo schivo! Gli ho lasciato una ferita orribile, ma potrebbe sopravvivere.
  • Ho sentito il suono di una lama celata estratta e immediatamente mi giro colpendo chi è dietro di me. Un Assassino che mi avrebbe ucciso!
  • Un coltello si conficca nella mia spalla. Tremo mentre lo estraggo e lo lancio di ritorno nell'occhio del suo proprietario!
  • I miei Fratelli sono morti o gravemente feriti; io vado avanti. Non potrò mai più tornare nell’Ordine. Né a Roma. C’è solo Agnadello.

Psicosomatico

PL Psicosomatico.jpg

I miei nemici arriveranno numerosi se i miei Fratelli non mi raggiungeranno per primi. Do la mia vita per quella di mio figlio, scommettendo tutto su una leggenda. Seppure non ho fede, la speranza disperata non mi manca.

Rivelazioni

È così ... bella! È liscia, piegata con cura dentro una semplice cassa di legno, ma è molto di più di questo! Sento la sua voce in testa. Vuole guarire le mie ferite. No! Sono qui per mio figlio! Lo avvolgo nella Sindone.

PL Rivelazioni.jpg

Rivelazioni.

  • MATERIALE CORROTTO, mi dice. Io rispondo che non è corrotto, ma questa insiste. Le ordino di guarirlo!
  • Sento come se la testa mi bruciasse! Devo concentrarmi con tutte le mie forze per non dimenticare.
  • Mio figlio urla! Devo costringermi a lasciarlo lì, avvolto. Che possibilità avrebbe senza?
  • Cullo il mio bambino, avvolto nella Sindone. La sento mormorare un’inquietante canzone e la voce nella mia testa fa lo stesso!
  • IL DOLORE CHE SENTI È TEMPORANEO, IGNORALO, ordina! Ma non capisce che è solo un bambino?
  • Tolgo mio figlio dalla Sindone. Non piange più. Mi guarda con gli occhi lucidi e io mi chiedo se sia guarito veramente. È valso la pena tutto il dolore che ho causato? Ripongo la Sindone nella cassa e me ne vado.

Vita e Morte

PL Vita e Morte.jpg

Ho esaurito quasi ogni risorsa per mitigare la punizione di Perotto per i suoi crimini, ma temo ci sia poco che io possa fare. Stanotte gli daremo la caccia. Sia dannata la sua pazzia... tutto questo per una puttana Borgia?

Pietà

Sono combattuto! Devo molto a Perotto, mi ha insegnato a comportarmi e parlare come un uomo, anche se sono molto più giovane dei miei Fratelli. Mi ha insegnato a combattere, a vivere. Come brucia il suo tradimento! Sento che devo difenderlo, ma sono del tutto onesto in questo?

PL Pietà.jpg

Pietà.

  • Imploro i miei Fratelli di mostragli pietà, ma loro dicono che lui non ne mostrerà a noi quando lo troveremo!
  • Ha infranto i nostri principi, sostengono! Ha compromesso la Confraternita!
  • L’inganno è ancora più profondo! Il bambino. Lucrezia. Cos'è che lo collega ai Borgia?
  • Ha ucciso per il suo segreto! Ci ha consegnato dei falsi rapporti!
  • Ogni mia difesa viene facilmente controbattuta dalle azioni del mio maestro!
  • È deciso. Perotto dovrà morire.

Senza ritegno

Incontriamo un gruppo insanguinato di uomini di Alessandro; vittime di Perotto, senza dubbio. Che lavoro approssimativo! Molti sono ancora vivi e continuano ad inseguirlo. Se lo raggiungono ad Agnadello, potremmo perdere la Sindone!

PL Senza ritegno.jpg

Senza ritegno.

  • Non ho mai ucciso, prima d’ora! I miei Fratelli cercano di tenermi lontano dalla lotta, ma io riesco a restare nel pieno della mischia!
  • Mutilo un soldato mentre questo non si accorge di me! Cade a terra e presto diventa preda dei miei Fratelli!
  • Entro ed esco dal combattimento, attento a non farmi colpire, ma sono sempre d’aiuto se posso!
  • Una lama quasi mi prende in faccia! Uno dei miei Fratelli mi butta a terra prima che mi colpisca!
  • Osservo i miei Fratelli uccidere con incredibile precisione e grazia. Un giorno saprò eguagliarli!
  • Perlustriamo l’area e ci accertiamo che gli uomini del Papa siano tutti morti. Agnadello è al sicuro, per ora!

Braccato

Siamo giunti ad Agnadello, ma troppo tardi! Perotto ha lasciato una scia di sangue dietro di se. Troviamo i cadaveri di alcuni Fratelli nascosti goffamente tra strade e cavità. Come ha potuto fare questo?

PL Braccato.jpg

Braccato.

  • Cerchiamo la casa di Rinaldo e troviamo la Sindone al sicuro nella sua cassa, ma nessun segno di lui. È sopravvissuto?
  • Decidiamo di dividerci; chi tra i miei Fratelli è ferito resterà indietro, ma il resto di noi interrogherà i cittadini.
  • Perotto non è più in se. Ha lasciato troppe tracce.
  • Un tale massacro per un bambino, il figlio di quella puttana di una Borgia, niente più! Non capisco...
  • Abbiamo saputo che Perotto è stato qui di recente. Se ha lasciato Agnadello, non può essere andato lontano.
  • Gli abitanti di Agnadello ci hanno detto che Perotto e suo figlio si sono accampati fuori città. I miei Fratelli sono impazienti, ma io sono turbato.

Crescendo

Ci avviciniamo al punto in cui Perotto si è accampato e lo troviamo pronto. I miei Fratelli temono di ferire il bambino senza volerlo, ma a me preme di più il mio maestro. Non c’è nessun modo di salvarlo? Ma la risposta mi arriva da una freccia che trapassa un Fratello dietro di me!

PL Crescendo.jpg

Crescendo.

  • Nessuno nell’Ordine è più bravo di lui con l’arco! Non riusciamo ad avvicinarci!
  • La gola tagliata, un Fratello si aggrappa a me in cerca di aiuto, ma non posso fare niente per lui!
  • Prendo con attenzione la mira e scocco in direzione di Perotto, ma il mio colpo lo sfiora e basta! Mi guarda, il suo viso pieno di tristezza. Non risponde al mio attacco.
  • Due dei miei Fratelli attraversano in fretta il campo ma Perotto ne uccide uno prima che arrivi a metà strada. Perotto non ha tempo per incoccare un’altra freccia, per cui lancia un coltello nel ventre del secondo uomo.
  • Urliamo dietro a Perotto! Cerchiamo di farlo ragionare. Ma lui risponde con altre frecce!
  • Troviamo un’apertura e ci muoviamo! Circondiamo Perotto, ma sappiamo che, prima di morire, si porterà dietro molti altri di noi.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso