Fandom

Assassin's Creed Wiki

Hasan Pasha

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Templari.pngEraicon - Recollection.png

Hasan Pasha è stato un nobile ottomano ed un membro dell'Ordine dei Templari al servizio del principe e Gran Maestro Ahmet. Partecipò alla ripresa dei Templari durante il XVI secolo.

Biografia

Nei primi anni del XVI secolo, Hasan Pasha servì come visir del sultano Bayezid II a Costantinopoli. Non si hanno informazioni sul suo coinvolgimento negli scopi dei Templari, ma è noto che fosse in stretta confidenza con il principe Ahmet, primogenito ed erede del sultano e Gran Maestro del decadente Ordine dei Templari, ridottosi ormai a poche cellule europee in seguito alla loro disfatta ad opera degli Assassini italiani.

Quando nel 1509 la capitale ottomana venne sconvolta da un violento terremoto, i Templari tentarono un'incursione in città con i loro mercenari, tentando di conquistare il covo che gli Assassini locali possedevano nel distretto di Galata. In quel periodo Hasan scambiava diverse lettere con Ahmet, che gli narrava di come fosse stato suo zio Cem a crescerlo secondo i dettami dei Templari e della leggendaria biblioteca di Altaïr Ibn-La'Ahad e del sapere da esso contenuta. Interessato ad ottenere quel sapere, Ahmet ordinò ad Hasan di guidare un gruppo di Templari nelle gallerie sotto al Palazzo Topkapı per trovare una delle cinque chiavi di quella biblioteca.

Queste erano tutte nascoste a Costantinopoli come redatto dal diario di un mercante veneziano in stretta confidenza con Altaïr. Hasan trovò e recuperò la chiave della biblioteca, portandola poi ad Ahmet nel suo palazzo ad Amasya. Successivamente Hasan accompagnò Ahmet a Derinkuyu, una città sotterranea della Cappadocia e quartier generale dei Templari e del loro esercito bizantino.

Lì affidarono al confratello Manuele Paleologo la chiave della biblioteca trovata e il compito di trovarne l'entrata sotto al castello di Masyaf, roccaforte degli Assassini levantini durante il medioevo. Quindi si fecero narrare la caduta di Cem e di come l'allora Gran Maestro Rodrigo Borgia l'avesse ingannato. Infine affrontarono un attacco da parte dell'esercito del principe Selim, fratello di Ahmet e pretendente al trono.

Fonti

Inoltre su Fandom

Wiki a caso