Fandom

Assassin's Creed Wiki

Il cuoco furioso

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - AC3.png

Il cuoco furioso è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Ratonhnhaké:ton, rivissuta da Desmond Miles nel 2012 attraverso l'Animus.

Descrizione

Connor raggiunge la taverna di William Molineux, dove trova Stephane Chapheau infuriato con gli esattori, colpevoli di averlo derubato. Così, Stephane si precipita fuori in cerca dei colpevoli, seguito dall'Assassino, che cerca di calmarlo e proteggerlo dai guai. Al porto, Stephane uccide il responsabile dei suoi problemi, che scopre essere uno degli uomini al servizio di William Johnson e non un esattore inglese. Dopo la scoperta, Stephane decide di allearsi con Connor.

Dialoghi

Connor torna alla taverna di William Molineux, dove vede Stephane Chapheau alla disperata ricerca di qualcosa.

  • Connor: Stephane, che succede? Dov'è Sam Adams?
  • Stephane: Che importa? Mi hanno rapinato!

Stephane prende una mannaia e si dirige fuori dalla taverna.

  • Stephane: Ils vont me le payer ces scélérats de merde... (La pagheranno, questi scellerati di merda...)

Connor segue Stephane.

Il Cuoco Furioso 1.png

Connor segue Stephane per proteggerlo.

  • Connor: Dove state andando?
  • Stephane: A riprendermi ciò che mi appartiene!

Stephane e Connor si imbattono in due soldati inglese.

  • Stephane: Oh! Guardate! Patetiche giubbe rosse in cerca di guai!
    (Ad uno dei soldati) La tua faccia si abbinerà alla giacca, crapule (bastardo)!

Connor e Stephane eliminano i soldati inglesi. Poi, Stephane continua la sua marcia per le strade di Boston.

  • Stephane: (Tra sé) Ces Coquins me prennent mon père au Canada et voilà qu'ils me ravissent ma propriete ici. Il suffit! (Hanno preso mio padre in Canada ed ecco che mi derubano qui. Basta!)
    (Ai cittadini) Non siamo inglesi! Non siamo sudditi del re! Siamo liberi! Che il re mandi le sue giubbe rosse per scacciarci! Noi non abbiamo padroni! La città è nostra! Mostriamo loro chi siamo! È ora di combattere!
  • Connor: Stephane. Basta. Calmatevi e ascoltate.
  • Stephane: Ho ascoltato abbastanza! Entrano in casa mia e mi derubano. Avrò la mia vendetta! Il responsabile di tutto questo pagherà. Come i suoi amici.
    (Tra sé) Voilà trop longtemps que je subis ces affronts! Ils vont goûter de mon courroux! (Da troppo tempo subisco questi affronti! Assaggeranno la mia ira!)

I due incontrano un altro gruppo di soldati inglese.

  • Stephane: (Ad uno dei soldati) Ti va di lottare, inglese? Sono qui per accontentarti!

Connor e Stephane eliminano i soldati inglesi. Poi, Stephane continua la sua marcia per le strade di Boston.

  • Stephane: (Tra sé) Où que j'aille, l'Anglais croise mon chemin. Ils me volent ma maison, ils m'obligent à fuir mon pays. Et les voici qui veulent s'approprier ma nouvelle demeure! (Ovunque vada, gli inglesi incrociano il mio cammino. Mi rubano la casa, mi obbligano a fuggire dal mio paese. Ed ecco che vogliono appropriarsi della mia nuova casa!)
  • Connor: C'e un modo per combattere le ingiustizie! Ma non è questo!

I due raggiungono il porto, dove vedono un esattore parlare con uno dei suoi uomini.

  • Esattore: Distrutto?! Stupido bastardo. Immagino che vuoi che dica a Johnson che il suo tè ha preso fuoco da solo! Idiozie! Un responsabile dev'esserci e tu devi scoprire chi è. E se non ci riesci, ti sgozzo e mi cerco qualcuno più furbo di te.
  • Stephane: Cosa facciamo?!
  • Connor: Apriamo un varco.

Stephane si avvicina all'esattore.

  • Esattore: Chi diavolo sei?

Stephane colpisce l'esattore con la mannaia.

Il Cuoco Furioso 5.png

Stephane accusa l'esattore di abuso di potere.

  • Esattore: Perché?
  • Sthephane: Non hai il diritto di derubare la gente. Neanche se lo dice il parlamento.
  • Esattore: Il parlamento inglese? Io lavoro per William Johnson.
  • Stephane: Johnson?

Connor si avvicina e Stephane.

  • Connor: Finitelo pure. E in fretta.

Connor lascia Stephane da solo con l'uomo.

  • Esattore: Pietà...

Stephane colpisce nuovamente l'uomo, uccidendolo. Poi, raggiunge Connor su un tetto di una casa nei pressi del porto.

  • Connor: La gente sembra darvi ascolto. E le cose che vi hanno rubato?
  • Stephane: Mi ascoltava solo perché gridavo la verità a gran voce, che vale mille volte il contenuto del mio armadio. Gli inglesi si tengano pure tutto.
  • Connor: Avete agito bene.
  • Stephane: Vi avevo detto che vi avrei offerto una birra. Invece vi offro la mia alleanza, per quel che vale.
  • Connor: Il vostro aiuto è prezioso. Grazie.
    (Tra sé) Ora devo trovare Sam Adams.

Risultato

Connor recluta Stephane nell'Ordine degli Assassini come primo Apprendista.

Galleria

Inoltre su Fandom

Wiki a caso