Fandom

Assassin's Creed Wiki

Il custode del Mentore

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Revelations.png

Il custode del Mentore è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Ezio Auditore da Firenze, rivissuta da Desmond Miles nel 2012 attraverso l'Animus.

Descrizione

Masyaf è stata attaccata dai Crociati e Altaïr Ibn-La'Ahad, appena tornato al villaggio, decide di farsi strada verso la fortezza, ormai occupata dai nemici, dove sa che il Mentore degli Assassini, Al Mualim, è tenuto prigioniero dall'uomo che ha ordinato l'attacco, Haras. Altaïr, dopo aver attraversato il villaggio e aver scalato le mura della fortezza, assassina Haras e salva Al Mualim, guadagnandosi il rango di Maestro Assassino.

Dialoghi

Ezio Auditore da Firenze studia la Chiave di Masyaf recuperata.

  • Ezio: I segni sulla Chiavi sono familiari. Il materiale l'ho già veduto prima. È simile alla Mela dell'Eden, una antica tecnologia risalente alla Prima Civilizzazione.

Ezio vede un episodio della vita dell'Assassino Altaïr Ibn-La'Ahad.

Ricordo

Il Custode Del Mentore 1.png

Altaïr arriva a Masyaf.

Altaïr Ibn-La'Ahad raggiunge il villaggio di Masyaf sotto attacco e salva un Assassino da due soldati crociati.

  • Altaïr: Sei ferito?
  • Assassino: La caviglia.

Altaïr aiuta l'Assassino ad alzarsi e a camminare.

  • Assassino: Come ti chiami, fratello?
  • Altaïr: Altaïr, figlio di Umar.

Altaïr fa sedere l'Assassino su una panca vicina.

  • Assassino: Umar... Ah, si. Era un brav'uomo, morto così come è vissuto: con onore.

Abbas Sofian raggiunge i due uomini.

  • Abbas: Altaïr! Ci hanno traditi. Il nemico ha occupato il castello.
  • Altaïr: (Rivolto all'Assassino sulla panca) Te la caverai.
    (Si rivolge ad Abbas) E Al Mualim? Dove si trova?
  • Abbas: Era all'interno quando i crociati sono entrati. Non possiamo fare niente per lui.
    Altaïr! Lascia perdere! Dobbiamo ripiegare!
  • Altaïr: Quando chiudo le porte del castello, aggirate i crociati nel villaggio e spingeteli nella gola.
  • Abbas: Non hai alcuna speranza!
  • Altaïr: Abbas. Niente errori.

Altaïr si fa strada tra i crociati nel villaggio e raggiunge le porte del castello dove trova Haras, che tiene prigioniero Al Mualim con i suoi uomini.

Il Custode Del Mentore 6.png

Altaïr davanti all'ingresso della fortezza.

  • Haras: Un altro passo e il tuo Mentore morrà.
  • Altaïr: Non te ne andrai via di qui, traditore.
  • Haras: No. Tu fraintendi. Io non sono un traditore... Perché non posso tradire coloro che non ho mai amato.
  • Altaïr: Allora sei due volte miserabile, perché hai vissuto nella menzogna.

Haras fa chiudere le porte della fortezza e inizia a uccidere in successione gli ostaggi che ha fatto, iniziando subito da Yahid Ahmedi, mentre Altaïr scala le mura del castello per assassinarlo e liberare gli Assassini imprigionati.

  • Haras: Adesso chiami il tuo cane a proteggerti? Oh, mi deludi. Perchè non condividi ciò che hai appreso con tutti, come un Assassino che si rispetti? Perchè non condividi con i tuoi fratelli la reale estensione della tua ambizione? Dov'è il tuo senso di fratellanza?

Haras uccide Raşit El Zübeydi.

  • Haras: Un altro buon uomo muore e tu ancora non dici nulla. Sono stupito. Mi hai insegnato molte cose, Al Mualim, ma la pazienza non è mai stata tra queste. Parla ora o ti taglierò la lingua così che tu non possa parlare mai più!
    Il tuo tempo sta per finire, vecchio. Dimmi che cosa sai del manufatto! Dimmi dov'è che lo stai cercando. Non è che poca cosa per preservare ciò che hai costruito qui, no?

    Se anche trovassi il manufatto, che vantaggio ne trarresti, eh? Non hai né l'avidità né la competenza per detenere un potere simile. Nelle tue mani esso non sarebbe che un'arma potente e seduttiva, si, ma niente altro.

Haras uccide Fahd El Fehmi.

  • Haras: Insomma! Tre uomini morti perché rifiuti di parlare. Il tuo silenzio causerà anche la tua morte, Assassino. Il mio Signore vuole delle risposte. E se non le ottiene, gradirà in cambio la tua testa!

Altaïr assassina Haras che, prima di morire, pronuncia le sue ultime parole.

Il Custode Del Mentore 10.png

Altaïr e Haras.

  • Haras: Hai troppa fiducia nel cuore degli uomini, Altaïr. I Templari conoscono la verità. Gli uomini sono deboli, vili e ignobili.
  • Altaïr: No. Il nostro Credo dimostra il contrario.
  • Haras: Ah... Forse non sono abbastanza saggio da capirlo. Ma sospetto il contrario. Che sono troppo saggio per credere a una tale follia.

Haras muore ai piedi di Altaïr e i suoi uomini fuggono dalla fortezza.
Una volta liberato il Mentore, Al Mualim e Altaïr passeggiano all'interno della fortezza, ormai liberata.

Il Custode Del Mentore 12.png

Altaïr parla con Al Mualim.

  • Al Mualim: Gli hai dato un'occasione per conservare la dignità. Perché?
  • Altaïr: Nessuno dovrebbe morire senza conoscere la gentilezza.
  • Al Mualim: Ma ha rifiutato la tua cortesia.
  • Altaïr: Era suo diritto.
  • Al Mualim: Altaïr, t'ho visto abbandonare la fanciullezza in così breve tempo che ciò riempe di tristezza oltre che d'orgoglio. Ti adegui al ruolo di tuo padre come fosse stato pensato per te.
  • Altaïr: Non lo conoscevo bene come padre. Era, prima di tutto, un Assassino.
  • Al Mualim: Anche tu sei nato nell'Ordine. Te ne penti?
  • Altaïr: Posso pentirmi dell'unica vita che abbia mai conosciuto?
  • Al Mualim: Potrebbe accadere, col tempo. E starà a te scegliere la via che preferisci. Vieni, ragazzo. E tieni pronta la lama. Questa battaglia non è ancora vinta.

Altaïr e Al Mualim si dirigono fuori dalla fortezza per aiutare gli Assassini ancora impegnati negli ultimi scontri.

Dopo aver visto l'episodio della vita di Altaïr Ibn-La'Ahad mostrato dalla Chiave di Masyaf, Ezio Auditore da Firenze riflette sul suo scopo.

  • Ezio: Ah. Quindi contenevano ricordi registrati queste Chiavi, questi antichi sigilli. Ma che cosa è che cerca di dirci Altaïr, mi chiedo. Cosa vuole che sappia o che apprenda in futuro?

Ezio prosegue la sua ricerca a Costantinopoli.

Risultato

Altaïr uccide Haras, salva Al Mualim e diventa Maestro Assassino.

Curiosità

  • In questo ricordo, Altaïr è in grado di eseguire alcune tecniche di assassinio che non si possono effettuare in Assassin's Creed e che ideerà anni dopo.
  • Altaïr indossa sin dall'inizio le vesti di Maestro Assassino, benché non lo sia ancora.
  • A causa di un problema tecnico, dopo aver completato "Un nuovo regime", Altaïr in questo ricordo e nel successivo, avrà l'aspetto di quando ha 65 anni e la doppia lama celata.
  • Quando Altaïr assassina in volo (quindi con la lama celata) Haras, nel video delle sue ultime parole si vede che Altaïr rinfodera la spada. Questo non è un errore, in quanto se, dopo essere saliti sul castello, ci si lancia sul mucchio di fieno sottostante, si potrà eliminare Haras con la spada.
  • Alla base dell'altopiano su cui sorge il castello di Masyaf non scorre alcun fiume, come invece è mostrato nel primo capitolo della serie.

Galleria

Inoltre su Fandom

Wiki a caso