Fandom

Assassin's Creed Wiki

Il regno dei mendicanti

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Unity.png

Il regno dei mendicanti è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Arno Dorian, rivissuta da un Iniziato nel 2014 attraverso il sistema Helix dell'Animus.

Descrizione

Arno raggiunge il Consiglio per informare l'alto comando della Confraternita della morte di Charles-Gabriel Sivert. Come premio riceve la lama fantasma e viene incaricato di assassinare il Templare Roi des Thunes.

Dialoghi

Arno raggiunge il Consiglio e fa rapporto.

  • Mirabeau: I fedeli hanno trovato il corpo di Sivert a Notre-Dame. I burloni lo chiamano "il penitente". Dunque giustizia è stata fatta?
  • Arno: Non del tutto. Sivert aveva un complice la notte della morte di de la Serre. È stato lui a ucciderlo.
  • Mirabeau: Questo solleva molte domande... Che hai scoperto?
  • Arno: Lavorava con un uomo chiamato Roi des Thunes.
  • Beylier: Il re dei mendicanti? Ne sei certo?
  • Arno: Lo conosci?
  • Beylier: Di fama. I mendicanti gli versano tributi, ma quell'uomo è un fantasma. Abbiamo mandato tre Assassini a cercarlo. Due non hanno trovato traccia. Il terzo è scomparso.
  • Arno: Lo troverò. Sivert ha incontrato un suo tirapiedi. Lo devo per la memoria di de la Serre, scoprirò la verità.
  • Mirabeau: Magari ci riuscirai. Ti sei dimostrato un vero Assassino oggi, e un vero Assassino ha bisogno di armi adeguate.

Pierre Bellec monta una lama fantasma sulla lama celata di Arno.

  • Arno: Quandi la lama nascosta e bombe fumogene non erano niente, eh?
  • Mirabeau: La lama fantasma. Una piccola miglioria rispetto alla lama degli Assassini. Ovunque andrai, ti permetterà di evitare il contatto col nemico.

Arno sguaina la lama fantasma, aprendone i bracci.

  • Mirabeau: Bene. Assassino, il Consiglio ti incarica di andare alla Corte dei miracoli. Trova l'agente Templare Roi dei Thunes. Scopri i suoi segreti e dagli la pace.

Arno anuisce e si dilegua, raggiungendo dopo pochi giorni la Corte dei miracoli.

  • Guardia 1: Prima volta alla corte dei miracoli?
  • Guardia 2: Sì.
  • Guardia 1: Tranquillo, c'è molto di peggio! Sono stato nelle colonie, anni fa... Laggiù è orribile. Tieni sempre la mano sul portafoglio e te la caverai.
  • Mendicante: Pietà, no! Ho fatto il possibile. Di questi tempi! Nessuno vuole...

Arno inizia a sentire delle voci provenienti da un cantuccio allestito ad ospedale.

  • la Touche: Sua Grazia non tollera le scuse. Lui vuole risultati. Se non raggiungi la quota, dovrà fare... dei cambiamenti. Dottore, via il piede.
  • Mendicante: No! No, pietà! Dio, no!

Arno localizza la Touche.

  • Arno: Eccoti qua. Il tirapiedi del Roi des Thunes.

Vede che il dottore sta amputando il piede al mendicante, tenta di soccorrerlo. Tuttavia viene fermato da Donatien de Sade.

  • de Sade: Oh, io non lo farei. Guarda.

Arrivano due guardie.

  • de Sade: Bello, no? I bravi parigini fanno la carità più agli storpi che a chi è sano. Il Roi des Thunes vede in questa insulsaggine un'ottima opportunità per motivare i suoi... Sottoposti meno abili.
  • Arno: Quell'uomo...
  • De Sade: Ha perso un piede. Ora potresti irrompere là, causare scompiglio e far rintanare i ratti nelle loro tane. Oppure puoi nasconderti nella calca e seguire i ratti fino al loro re. In ogni caso. Quell'uomo ha perso il piede.

Il dottore termina di tagliere il piede al mendicante.

  • Dottore: Finito.
  • la Touche: Portatelo alla clinica per la cauterizzazione, e poi rispeditelo in strada.

Il paziente viene sollevato e caricato su un carretto.

  • Guardia 3: Forza, tirati su.

Dorian intanto torna a rivolgersi al suo interlocutore.

  • Arno: Apprezzo il consiglio.
  • de Sade: Non ancora.
  • Arno: Ma tu chi sei davvero? E perché mi aiuti?
  • de Sade: Oh, ti tengo d'occhio da un bel po' ormai, Arno. Ritengo mio sommo dovere soccorrere tutti coloro che sono stati incatenati con me alla Bastiglia. Ed è mio legittimo desiderio vedere il re dei ratti preso in trappola. Quanto al nome, hai davanti a te Donatien Alphonse François, marchese de Sade. Vieni a farmi visita, quando ti stancherai di questa feccia.

Il marchese fa notare ad Arno una scia di sangue.

  • de Sade: Oh, gran bella scia. Buona fortuna.

Arno segue la scia di sangue lasciata dal mendicante e la Touche.

  • Mendicante 2: So dove sono i camini.
  • Mendicante 3: Che camini?
  • Mendicante 2: Quelli che Sua Grazia ha messo quando ha preso potere. Dormi sopra quellib starai al caldo come un bebè!

de Sade incontra la Touche, iniziando a parlargli con ironia. Intanto Arno segue il "medico" nella speranza che lo conduca alla sua clinica.

  • De Sade: Signor la Touche. Prestate sempre cure mediche agli sventurati?
  • la Touche: Verrà il tuo turno, libertino.
  • De Sade: Prima di quanto pensi.

la Touche prosegue il suo cammino, seguito da Arno.

  • Guardia 4: Beviamo dopo?
  • La Touche: Ti conosco?

La guardia a scorta del medico inizia una conversazione.

  • Guardia 5: Sai cosa ha fatto Thierry?
  • La Touche: Ricordo bene le sue urla e quanto sono durate. E per un errore di calcolo!
  • Guardia 5: Vuoi scherzare? Credevo avesse fatto la cresta o roba simile.
  • La Touche: No. Ha sbagliato a riportare un uno.
  • Guardia 5: Bene. Acceleriamo.

Arno raggiunge la clinica e osserva la Touche entrare nell'edificio.

  • la Touche: Portatelo dentro, presto. Qualcosa non quadra.
  • Guardia 3: Uh... È morto, signore.
  • La Touche: Allora gettatelo nel canale di scolo ed entrate.

Le guardie gettano il cadavere del mendicante nel canale e chiudono i cancelli. Arno intanto procede all'infiltrazione, origliando una coppia di soldati.

  • Guardia 6: Le quote aumentano. Non so chi siano i nuovi amici di Sua Grazia, ma ci spremono come limoni.
  • Guardia 7: Speriamo di farcela.
  • Guardia 6: Che vorranno questa settimana?
  • Guardia 7: Altri tributi a Sua Grazia.
  • Guardia 6: Meglio questo delle modifiche del re.

Arno penetra nella clinica.

  • Guardia 8: Cos'è previsto per il paziente del letto 6?
  • la Touche: Sfigurato da un incendio che gli ha ucciso la famiglia e l'ha reso pazzo.
  • Guardia 8: Ustioni? È difficile causarle senza ridurre in cenere mezzo distretto?
  • La Touche: Basta qualche goccia di acido. In pochi se ne accorgono.

la Touche entra nel suo studio
Arno irrompe nello studio di la Touche e lo imprigiona tra le manette appese al muro.

  • la Touche: No! No, pietà!
  • Arno: Dammi il Roi des Thunes e ti risparmierò la vita.
  • La Touche: Le catacombe! È nelle catacombe sotto la vecchia chiesa!
  • Arno: la Touche, mi aspettavo molta più spina dorsale! Cosa dirà il tuo padrone?
  • La Touche: Oddio... Dio, aiutami!

Arno lascia la clinica e si dirige verso la tana del Roi des Thunes.

Risultato

Interrogando la Touche, Arno ottiene informazioni sull'ubicazione del Roi des Thunes.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso