Fandom

Assassin's Creed Wiki

In pasto ai lupi

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Brotherhood.png

In pasto ai lupi è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Ezio Auditore da Firenze, rivissuta da Desmond Miles nel 2012 attraverso l'Animus.

Descrizione

Ezio Auditore da Firenze entra nei sotterranei di Roma situati sotto il Colosseo, alla ricerca di una delle tane di Romolo.

Dialoghi

Dopo essere entrato all'interno dei sotterranei, Ezio Auditore da Firenze si imbatte in un uomo seduto su una sedia, a cui si avvicina. Quando gli è ormai vicino, l'uomo, che si rivela essere uno dei Seguaci di Romolo lo attacca, scaraventandogli contro la sedia. Subito dopo, sotto gli ordini di un uomo mascherato, altri Seguaci di Romolo circondano l'Assassino.

  • Leader: (Indicando Ezio) A morte! Romolo esige la sua morte! Deve soffrire quanto ha sofferto Romolo!

Dopo aver visto i suoi Seguaci di Romolo morire a causa di Ezio, l'uomo mascherato gli si avvicina.

  • Leader: La tua fine è scritta, Assassino!
  • Ezio: Dai vostri padroni Borgia?
  • Leader: Tu non sai nulla!
  • Ezio: So che vi hanno inviato delle missive cifrate. Provami la tua innocenza, dimmi dov'è il foglio di codifica.
  • Leader: Giammai!

L'uomo fugge attraverso i cunicoli che si trovano sotto il Colosseo, mentre Ezio lo rincorre.
Ad un certo punto, l'uomo raggiunge una sala dove si stanno svolgendo alcune celebrazioni per il Giubileo, dove si mimetizza tra la folla degli invitati mascherati.

  • Ezio: Diavolo! Qual è?

Grazie all'occhio dell'aquila, Ezio riesce ad individuare l'uomo mascherato, che però continua la sua fuga attraverso i cunicoli a cavallo. Dopo aver trovato un altro cavallo, Ezio prosegue l'inseguimento.
Dopo un lungo inseguimento attraverso i cunicoli sotto il Colosseo, Ezio riesce a raggiungere e ad assassinare l'uomo.
Dopodiché, l'Assassino riesce ad accedere, attraverso una strada secondaria, al tempio di Giunone, in cui alcuni Seguaci di Romolo non riescono ad entrare attraverso la porta principale. Lì, Ezio localizza il santuario dei Seguaci, dove trova una chiave ed una pergamena di Romolo.

Risultato

Ezio recupera una pergamena ed una chiave, utili ad ottenere l'armatura e la daga di Marco Giunio Bruto. Scopre inoltre il tempio di Giunone.

Curiosità

Galleria

Inoltre su Fandom

Wiki a caso