Fandom

Assassin's Creed Wiki

Jacques de Molay

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Templari.pngEraicon - Revelations.pngEraicon - Unity.pngEraicon - Memories.png


Jacques de Molay
ACU Jacques de Molay render.png
Informazioni biografiche
Nato

1243
Molay, Francia

Morto

1314
Parigi, Francia

Periodo storico

Basso Medioevo

Informazioni politiche
Affiliazioni

Templari

Altre informazioni
Appare in

Revelations (Citato)
Unity
Memories

Doppiatore

Marco Balbi

Jacques de Molay (Molay, 1243 - Parigi, 18 Marzo 1314) è stato pubblicamente l'ultimo Gran Maestro dei Templari ed un Saggio. Jacques entrò inoltre in possesso della Sindone, che diede poi a Geoffroy de Charny.[1]

Biografia

Infanzia e gioventù

Era figlio di un nobile burgundo e della figlia del Sire di Rahon. Non si sa molto della sua gioventù. Entrò a far parte dell'Ordine nel 1265, ma il suo nome comincia a comparire solamente nel 1270 negli annali. Viaggiò molto, andando in Terra Santa, a Cipro e ad Acri, ma non partecipò alla difesa della città nel 1291. Insoddisfatto del Concilio dell'Ordine, cominciò la sua ascesa promettendo innovazione e sviluppo.

Gran Maestro dell'Ordine Templare

La sua ascesa culminò nel 1294, quando divenne Gran Maestro dell'Ordine. Il suo principale avversario fu Filippo IV il Bello, re francese ansioso di entrare in possesso delle ricchezze dei Templari e manipolato dagli Assassini. Filippo convinse il papato ad approvare un'inchiesta per sodomia, frode ed eresia nei confronti dell'Ordine. Nel 1307 ebbe inizio il processo e Jacques de Molay venne torturato; inoltre fu condannato alla prigionia a vita. L'anno seguente, secondo la storia, venne definitivamente soppresso l'Ordine.[2]

Perdita di potere e morte

Ritrattando in seguito le sue dichiarazioni, Jacques de Molay, insieme al compagno di prigionia Geoffroy de Charney, fu condannato a rogo. I due vennero bruciati pubblicamente a Parigi sull'isola della Senna, detta dei Giudei, il 18 marzo 1314.

Fonti

Inoltre su Fandom

Wiki a caso