Fandom

Assassin's Creed Wiki

L'aquila ferita

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Revelations.png

L'aquila ferita è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Ezio Auditore da Firenze, rivissuta da Desmond Miles nel 2012 attraverso l'Animus.

Descrizione

Dopo esser caduto nel burrone, Ezio Auditore da Firenze, ferito, riesce a uscirne. Visto l'Assassino ancora in vita, il capitano dei Templari bizantini, Leandros, ordina ai suoi uomini di ucciderlo e si rintana all'interno della fortezza del villaggio di Atlas. Uccisi gli uomini, Ezio si infiltra e va ad uccidere il capitano Templare per recuperare il diario che porta con sé.

Dialoghi

Nell'inseguimento, il carro di Ezio cade in un burrone. Tuttavia, l'Assassino è ancora in vita.

  • Leandros: Non togliete gli occhi dalla strada per nessun istante, ci siamo capiti? Nessuno passi!
  • Bizantino: Leandros. Là.
  • Leandros: Bene, bene... Guarda chi esce da questo buco per crepare!
    È a un passo dalla morte. Su, finitelo.
    Portatemi la sua testa, o gettatevi da soli in questa gola!
L'aquila ferita 3.png

Ezio sfrutta un mulino per scalare le mura di Atlas.

Ezio uccide i soldati bizantini, e, entrato nella fortezza salendo sulle pale di un mulino, si prepara a uccidere una guardia.

  • Ezio: (Tra sé) Era così facile un tempo.

Utilizzando il senso dell'aquila, Ezio segue le tracce del capitano Templare.
Dopo aver attraversato il villaggio di Atlas, Ezio si infiltra nella fortezza, e trova Leandros all'interno della cittadella.

  • Leandros: Possibile che tu sia tanto letale quanto di dipingono le leggende? O io sono a capo di una manica di ubriachi armati di fronde? Da questa parte, Ezio. Adesso non c'è via di fuga!

Ezio nota delle guardie che lo stanno per raggiungere alle spalle.

  • Ezio: Né per me, né tantomeno per te!
L'aquila ferita 6.png

Ezio chiude il cancello dietro di sé.

Con un colpo di spada, rompe la corda e chiude la porta dietro di lui, impedendo l'arrivo di rinforzi e la fuga di Leandros.

  • Leandros: Uccidetelo! Fatelo a pezzi!

Uccisi tre bizantini, Ezio trova dai loro corpi un medicinale, che usa per curarsi.

  • Ezio: Ah! Questo placa il dolore.

Ezio avanza nella cittadella, e inizia a scalare il palazzo su cui si è rifugiato Leandros, mentre due archibugeri tentano di ucciderlo sparandogli. Vedendo Ezio, Leandros gli getta addosso un soldato, che però non colpisce Ezio.

  • Leandros: Fai del tuo peggio, canaglia!

Ezio raggiunge Leandros.

  • Leandros: Che cosa ci vuole per ucciderti, eh? Perché non muori?
  • Ezio: Ma non sei stanco di blaterare?

Ezio si avvicina a Leandros e lo colpisce mortalmente con la lama celata, poi lo interroga prima che il Templare muoia.

L'aquila ferita 8.png

Gli ultimi momenti di Leandros.

  • Leandros: Ebbene, il vecchio segugio morde ancora.
  • Ezio: Il libro che porti con te. Dove lo tieni?
  • Leandros: Ah! Il diario di Polo? Non ti servirà a niente, non più. Abbiamo già trovato una delle chiavi di Masyaf e ci avviciniamo alle altre.
  • Ezio: Ciò che sta in quella biblioteca non è per voi. Non è per i Templari.
  • Leandros: Ah, puoi tenerti i libri di Altaïr, Ezio. Noi cerchiamo solo consiglio. Vogliamo solo indicazioni... per la posizione del Grande Tempio.
  • Ezio: Il Grande Tempio? Dimmi di più. Ora!

Leandros muore.

  • Ezio: Requiescat in pace... bastardo.

Ezio raccoglie il diario e decide di dirigersi verso Costantinopoli.

Risultato

Ezio uccide Leandros e recupera il diario di Niccolò Polo.

Curiosità

  • Ezio uccide Leandros con la lama celata destra, che però è rotta.

Galleria

Inoltre su Fandom

Wiki a caso