Fandom

Assassin's Creed Wiki

L'argentiere

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Unity.png

L'argentiere è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Arno Dorian, rivissuta da un Iniziato nel 2014 attraverso il sistema Helix dell'Animus.

Descrizione

Il Consiglio degli Assassini incarica Arno Dorian di investigare sull'argentiere François-Thomas Germain.

Dialoghi

Arno giunge alla sede del Consiglio, dove incontra Mirabeau.

  • Arno: Sembri stanco.
  • Mirabeau: Da mesi sto discutendo con... Confraternita, Assemblea Nazionale e con il re. Tutti insieme non hanno l'acume politico del consiglio di uno stupido villaggio di campagna. Questo spiega il mio aspetto, ragazzo.
  • Arno: Non fraintendermi Mentore, sono solo preoccupato.
  • Mirabeau: Scusami Arno... Piango la Francia. Basta politica, spero tu abbia buone notizie. Gli assassini del signor de la Serre?
  • Arno: Il re dei mendicanti è morto.

Arno estrae una pistola, che attira l'attenzione di Beylier, appena giunto nella stanza. L'Assassino prende in mano la pistola e la esamina.

  • Beylier: Riposi in pace.

Guillaume si rivolge ad Arno.

  • Beylier: Tienila tu, non servirebbe a niente dimenticata in qualche cripta. Portala con onore.
  • Arno: Grazie. Lo farò.

Arno rinfodera l'arma e volge il suo sguardo a Mirabeau.

  • Mirabeau: La missione?
  • Arno: Il re dei mendicanti e Sivert erano solo le pedine di un gioco più grande. Qualcun'altro li ha mandati da de la Serre.
  • Mirabeau: I Templari complicano tutto. E hai qualche indizio su chi dirige questo gioco?
  • Arno: L'unica traccia che ho è l'oggetto che ha ucciso de la Serre. Uno spillone, opera di un argentiere, Germain. Se sia coinvolto, questo non lo so.
  • Mirabeau: Il piano mi sembra chiaro. Trova l'argentiere, scopri quale ruolo riveste.

Arno annuisce e si allontana dal Consiglio, dirigendosi a Les Halles, di fronte dal posto di lavoro di Germain.

  • Arno: Beh, non mi sembrava così complicato.

Dopo essersi infiltrato nel palazzo, Arno inizia a farsi strada tra alcune guardie, due delle quali intrettengono una discussione.

  • Guardia 1: È ancora qui?
  • Guardia 2: Sta qui da tre settimane e non l'ho mai visto lasciare la stanza. Figurati scendere le scale.
  • Guardia 1: Un lavoratore indefesso, eh?

Arno riesce ad entrare nella stanza nella quale Germain sta lavorando.

  • Arno: Signor Germain, l'argentiere?
  • Germain: Grazie a Dio. Mi tengono qui ormai da mesi. Ti prego, portami via.

Arno estrae lo spillone.

  • Arno: Prima voglio sapere di questo.
  • Germain: Non c'è tempo, ti dirò tutto una volta fuori. Ma ora andiamo, o torneranno le guardie!
  • Arno: Bene, andiamo.

Arno si dirige verso la porta principale.

  • Germain: No! Controllano l'entrata principale. Dovremmo scendere di sotto per evitarli.
  • Arno: Seguimi allora, in silenzio.

Arno uccide il primo gruppo di guardie.

  • Arno: Di qua!
  • Germain: Come vuoi.

Arno uccide il secondo gruppo di guardie.

  • Arno: Di qua!
  • Germain: Sì.

Arno si dirige verso il terzo gruppo di guardie.

  • Arno: Stai qui.

Arno uccide il terzo gruppo di guardie.

  • Arno: Seguimi!
  • Germain: Sì, certo.

Arno si avvicina al quarto gruppo di guardie.

  • Arno: Un momento.

Arno uccide il quarto gruppo di guardie.

  • Arno: Muoviamoci!

Arno si dirige all'esterno dell'edificio.

  • Germain: Tieni d'occhio i tetti. Ci sono sentinelle anche lassù.
  • Arno: Sei un prigioniero così importante?

Arno uccide tutte le sentinelle appostate sui tetti, ma quando ritorna da Germain vi trova tre guardie, di cui una blocca l'argentiere al collo.

  • Germain: Vi prego, aiuto!
  • Arno: Germain! Cambio di piani...

Arno uccide le due guardie e poi parla alla terza che blocca al collo Germain.

  • Arno: Non fare niente di stupido! Ora lascialo andare.
  • Guardia 4: Indietro!

Germain uccide la guardia con uno dei suoi attrezzi da argentiere.

  • Germain: Dio del cielo! Cosa ho fatto?
  • Arno: Quello che dovevi. Vieni, andiamo.
  • Germain: Sì, sì certo.

Arno segue Germain in un luogo sicuro.

  • Germain: Grazie amico mio. Mi hai reso un grande servizio oggi.
  • Arno: Forse puoi rendermi il favore.

Arno estrae lo spillone.

  • Germain: Sì ma certo.

Germain prende in mano il manufatto d'argento.

  • Germain: Ho realizzato il primo anni fa, per conto di un cliente, di nome Lafrenière. Era una commessa insolita... e in effetti mi ha incuriosito. Di recente, ho indagato sul conto di Lafrenière e... ho scoperto una cosa... incredibile.
  • Arno: È un Templare. È questa la verità?
  • Germain: Sì, io credo di sì. Sono rimasto basito. In ogni caso alla fine Lafrèniere... ha saputo delle mie indagini. Mi ha tenuto in bottega da allora. Lavoravo per lui... armi, ovvio.
  • Arno: Dove lo trovo?
  • Germain: Beh, Lafrenière è un tipo difficile da individuare. Di recente ho sentito che parlava di consegne da proteggere a La Halle aux blés. Qualcosa di losco ma non so cosa. Se posso... perché ti interessi a lui?
  • Arno: Ha ucciso una persona a me cara. Voglio sapere perché.
  • Germain: Capisco, Mi dispiace molto.
  • Arno: Presto torneranno a cercarti. Ti convene sparire.
  • Germain: Sì, suppongo di sì.

Arno lascia Germain ed inizia ad indagare su Lafrèniere.

Risultato

Arno scopre da Germain il nome del primo possessore dello spillone, Chrétien Lafrèniere.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso