Fandom

Assassin's Creed Wiki

La Scomparsa di Da Vinci

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Mondo reale.pngEraicon - Brotherhood.pngEraicon - Articoli qualità.png

"L'hanno portato via. [...] Il tempio che aveva scoperto. Dov'è?"
―Ezio Auditore su Leonardo da Vinci[src]

La Scomparsa di Da Vinci è un contenuto scaricabile sviluppato da Ubisoft per Assassin's Creed: Brotherhood, dedicato alla modalità giocatore singolo, che comprende tutti i contenuti inclusi precedentemente solo nelle edizioni limitate del gioco. È stato rilasciato insieme al contenuto scaricabile Progetto Animus Aggiornamento 3.0, dedicato alla modalità multigiocatore, l'8 marzo 2011 per Xbox 360 al prezzo di 800 Microsoft Points ed il 9 marzo 2011 per PlayStation 3 al prezzo di 9.99€; è invece già incluso nella versione per PC del gioco.

Il pacchetto contiene otto ricordi, due nascondigli Templari, un abito ed una attività per la modalità giocatore singolo.

Inoltre il pacchetto scaricabile aggiunge dieci obiettivi/trofei.

Trama

Dopo aver trovato la Mela dell'Eden all'interno del Tempio di Giunone ed aver ucciso Lucy Stillman, Desmond Miles perde conoscenza e viene rimesso all'interno dell'Animus da due uomini giunti in aiuto della squadra di Assassini. Grazie alla macchina che mantiene il suo cervello in attività, Desmond rivive dei nuovi ricordi del suo antenato Ezio Auditore da Firenze.

Dopo la caduta dei Borgia nel 1506, l'Assassino Ezio Auditore da Firenze si reca alla bottega romana dell'amico Leonardo da Vinci per chiedergli di aiutarlo a trovare una nave diretta in Spagna, dove intende continuare la caccia a Cesare Borgia. L'amico tuttavia è impossibilitato a lasciare la bottega incustodita, così l'Assassino si reca a La Volpe Addormentata per cercare il suo assistente, Salaì.

Raggiunta la taverna, Ezio nota il ragazzo giocare d'azzardo, così gli si avvicina per convincerlo a seguirlo alla bottega. Tuttavia, appena fuori dall'edificio, i due vengono attaccati da alcuni uomini vestiti di toga. Dopo aver respinto l'attacco, i due riescono a raggiungere la bottega di Leonardo, dove scoprono che lo studioso è stato rapito dagli stessi uomini che li hanno aggrediti, appartenenti agli Ermetisti. Prima di essere portato via, tuttavia Leonardo è riuscito a lasciare un indizio per Ezio in modo che possa ritrovarlo e liberarlo. Seguendo la scritta lasciata sul pavimento, l'Assassino si mette alla ricerca dei quadri dipinti da Leonardo che si trovavano a Villa Auditore a Monteriggioni prima della caduta del borgo.

Ezio si reca a Ferrara, intenzionato a recuperare i dipinti dalla villa estense di Belriguardo, portati lì da Lucrezia Borgia. Una volta a contatto con la duchessa, Ezio apprende che solo uno dei dipinti si trova lì e che gli altri sono ancora a Roma. L'Assassino torna così in città, dove recupera un altro dipinto, appartenete ad una vecchia fiamma di Lucrezia. Successivamente, riesce a riappropiarsi di un altro quadro da un mercante, che si rivela essere Duccio de Luca. Infine, recupera gli ultimi due dipinti ad una mostra privata a Castel Sant'Angelo grazie all'aiuto delle cortigiane inviate dalla sorella Claudia.

Recuperati tutti i dipinti, Ezio li scruta attraverso l'occhio dell'aquila per cercare degli indizi che possano aiutarlo a capire dove Leonardo è stato condotto dai suoi rapitori. Dopo un'attenta analisi, capisce che Leonardo ha dipinto, utilizzando dello speciale inchiostro invisibile, dei pezzi di una mappa sui suoi quadri. Dopo averli ricopiati tutti su dei fogli, Ezio riesce a ricostruire una mappa di Roma su cui è segnato l'ingresso di un tempio di cui Leonardo stava studiando l'ubicazione da tempo.

Raggiunto l'ingresso nascosto, Ezio entra all'interno del Tempio di Pitagora, dove trova Leonardo, torturato da Ercole Massimo, il leader spirituale degli Ermetisti, che vorrebbe sapere da lui come accedere alle sale più interne. Assassinato Ercole ed eliminati gli Ermetisti, Ezio e Leonardo si addentrano nelle sale più interne del tempio, intenzionati a scoprirne i segreti. Una volta raggiunto il cuore del tempio, i due scoprono che i segreti custoditi all'interno sono dei numeri, che per Leonardo non hanno alcun significato. Tuttavia, Ezio comprende che ciò che hanno trovato non è destinato a loro e convince Leonardo a dimenticare gli studi sul Tempio di Pitagora e a seguirlo all'esterno.

Terminata l'esperienza di Desmond all'interno dell'Animus, gli Assassini all'esterno comprendono che i numeri trovati da Ezio e Leonardo all'interno del tempio sono delle moderne coordinate geografiche, sconosciute nel Rinascimento. Gli Assassini decidono così di recarsi nel luogo indicato, mentre Desmond cade definitivamente in uno stato comatoso.

Contenuti

Ricordi

La Scomparsa di Da Vinci

  1. Un lancio di dadi
  2. Una donna in fuga
  3. Memento mori
  4. Buon viaggio
  5. Invito in extremis
  6. Intenditore d'arte
  7. Decodificare da Vinci
  8. Il tempio di Pitagora

Luoghi segreti

Abiti

  • Armatura Drachen

Attività

Curiosità

  • Sebbene i ricordi contenuti nel contenuto scaricabile siano stati studiati per essere giocati dopo aver assistito all'assassinio di Lucy, e quindi al completamento del gioco, è possibile iniziare a giocarli dopo aver completato il ricordo "Doppio Gioco".
    • Tuttavia è possibile completare la sequenza contenuta nel contenuto scaricabile solamente dopo aver completato anche il ricordo "Il Prezzo Del Riscatto".

Galleria

Inoltre su Fandom

Wiki a caso