Fandom

Assassin's Creed Wiki

La Verità

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione1 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - AC2.pngEraicon - Brotherhood.png

Questo è l'articolo inerente al video. Potresti aver cercato l'omonimo ricordo.
"C'è una cosa che devo farti vedere. Una cosa su cui ci hanno sempre mentito. Tutto quello che sappiamo, tutto quello che siamo portati a credere è falso."
―Clay Kaczmarek[src]
La Verità titolo iniziale.png

Intro de La Verità.

La Verità si riferisce ad un video nascosto all'interno dell'Animus dal Soggetto 16 del Progetto Animus, Clay Kaczmarek, con l'intento di avvertire ed illuminare Desmond Miles, il successivo utilizzatore del macchinario.

I venti pezzi che componevano il video potevano essere svelati risolvendo gli altrettanti enigmi nascosti dietro dei Glifi, sparpagliati nella simulazione del Rinascimento italiano all'interno dell'Animus.

Inoltre, gli enigmi celati dietro i Glifi contenevano le coordinate in cui Clay aveva nascosto dieci Brecce. Risolvendo gli enigmi nascosti dietro queste, Desmond riuscì a sbloccare un altro video collegato a La Verità. Il video, apparentemente senza senso, celava un file eseguibile noto come Il Miracolo.

Storia

Il video noto come "La Verità" proviene dalla dodicesima sessione di Clay Kaczmarek all'interno dell'Animus.[1] La data è nascosta, ma si sa che gli eventi che si vedono si svolsero nel 75010 a.C.[2] Dopo aver acconsentito alla richiesta di Giunone di aiutare Desmond Miles, Clay ideò i glifi per trasmettere le informazioni che aveva scoperto durante la prigionia all'Abstergo:[3] completando i glifi, cosa che avrebbe rivelato molte informazioni, si sarebbe sbloccato il video de "La Verità".[1]

La Verità

Il video La Verità è tratto dalla sessione 12 di Clay all'interno dell'Animus. Nel video, Adamo ed Eva, vestiti con una sorta di tuta di un tessuto semitrasparente che li fa apparire come nudi, corrono in uno spazio aperto, seguiti da qualcosa.[1]

Lo scenario è un misto di flora, una superficie riflettente di un materiale blu che ricorda il vetro ed alcune superfici bianche simili a pietre; il giardino è decorato con uno stile futuristico. Dopo aver superato una porta automatica circolare, Adamo ed Eva iniziano a scalare un grande edificio, anch'esso in stile futuristico.[1]

Durante la scalata dell'edificio, i due si fermano momentaneamente davanti ad una grande finestra, attraverso cui è possibile vedere una figura di schiena tenere in mano una Mela dell'Eden, davanti ad un gran numero di uomini, apparentemente suoi schiavi. Questi uomini, che sembrano sotto l'influsso del potere del Frutto dell'Eden, sono al lavoro in quella che ricorda una industria siderurgica; è possibile vedere uno degli uomini utilizzare un martello per plasmare la forma di un pezzo di ferro.[1]

Eva con Mela.png

Eva con la Mela.

Adamo ed Eva continuano la scalata dell'edificio, finché non ne raggiungono il tetto. Da lì, i due possono vedere ciò che circonda l'edificio: un complesso di edifici dallo stesso stile futuristico, una grande montagna sullo sfondo, circondata da una folta vegetazione.[1]

Dopo aver osservato ciò che è presente intorno a loro, i due si voltano. Eva ha in mano una Mela dell'Eden e conferma al compagno di averla ancora. Subito dopo, i due si voltano allarmati verso ciò che li stava seguendo. Eva urla ad Adamo di stare attento, prima che il video termini con una schermata nera su cui viene visualizzato per breve tempo un codice binario.[1]

Il codice binario, "01000101 01000100 01000101 01001110", è traslitterabile in "EDEN". Inoltre, il codice contiene 20 zeri e 12 uno, un chiaro riferimento alla catastrofe prevista per l'anno 2012.[1]

Il Miracolo

Celati dietro ai Glifi, oltre ai venti pezzi del video, si trovavano anche delle stringhe di numeri, visibili solo dopo la risoluzione di ogni enigma.[1] Mentre Desmond riviveva i successivi ricordi del suo antenato Ezio Auditore da Firenze, Shaun Hastings scoprì che i numeri corrispondevano ad alcune coordinate della ricostruzione di Roma, in cui Clay aveva inserito dieci Brecce.[4]

Queste Brecce, che potevano essere notate solamente utilizzando l'abilità dell'occhio dell'aquila, erano programmate per mostrare il loro contenuto solo dopo aver scalate ed oltrepassate. Ognuna di esse celava un enigma che, una volta risolto, permetteva l'accesso ad un pezzo di un video che mostrava una serie di dati apparentemente danneggiati con delle brevi parole senza senso nell'angolo superiore sinistro.[4]

Dopo aver risolto tutti i dieci enigmi, l'Animus permise l'accesso ad un breve video dell'ecografia di un bambino non ancora nato, mentre le parole prima incomprensibili mostravano il messaggio "Il miracolo sta nell'esecuzione". Rebecca Crane a questo punto capì che gli enigmi, a differenza di quelli celati dietro ai Glifi, non permettevano l'accesso ad un video, bensì ad un programma eseguibile.[4]

Soggetto 16 Desmond incontro La Verità ACBH.png

Desmond incontra l'ologramma del Soggetto 16 all'interno dell'Animus.

Dopo aver fatto eseguire il programma da Rebecca, Desmond venne trasportato dall'Animus in una sua zona prima sconosciuta, in cui dovette destreggiarsi all'interno di un labirinto virtuale. Una volta localizzata la giusta strada ed esser uscito dal dedalo di cubi virtuali, Desmond si trovò di fronte un ologramma parzialmente danneggiato e formato da stringhe di codici del Soggetto 16.[4]

Il costrutto digitale di Clay Kaczmarek gli rivelò in maniera criptica quello che avrebbe dovuto fare: recarsi nell'Eden e trovare una donna di nome Eva. Dopodiché, gli disse di cercarlo nell'oscurità, dove sarebbe stato con lui fino alla fine; poi scomparve. A questo punto, il programma collassò facendo precipitare nuovamente Desmond nella schermata di caricamento dell'Animus.[4]

Curiosità

  • La montagna che è possibile vedere nel video La Verità ricorda il Kilimangiaro, posizionando così l'Eden in Africa. L'ipotesi diventa più che tale considerando che il luogo in cui ha avuto origine l'umanità è generalmente indicato nel continente africano.
    • La mappa celata all'interno del Codice mostra che uno dei Frutti dell'Eden è nascosto nei pressi del Kilimangiaro.
    • Lucy Stillman rivela a Desmond che Warren Vidic era particolarmente interessato ai ricordi di alcuni antenati di Clay Kaczmarek vissuti in Africa.
  • La traccia audio che è possibile ascoltare durante la fuga di Adamo ed Eva, intitolata "Wetlands Escape" nella colonna sonora di Assassin's Creed II, è la stessa eseguita durante la fuga di Desmond e Lucy dalla Abstergo e la fuga di Ezio Auditore da Piazza della Signoria dopo l'esecuzione dei suoi familiari.

Galleria

Note

Inoltre su Fandom

Wiki a caso