Fandom

Assassin's Creed Wiki

La flotta del tesoro

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - AC4.png

La flotta del tesoro è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Edward Kenway, rivissuta da un impiegato dell'Abstergo Entertainment nel 2013 attraverso l'Animus Omega.

Descrizione

Imprigionato su una delle navi della flotta del tesoro, Edward collabora con un compagno di prigionia, Adéwalé, per fuggire dalla prigionia.

Dialoghi

Edward ricorda un episodio avvenuto con il suocero prima di partire per le Indie Occidentali.

  • Emmett: Che scena indegna! Questo idiota è un uomo finito, Caroline. Inadatto alla terraferma, e pure al mare. Se salperà per far soldi, sarai tu a soffrire.

Emmet se ne va furioso.

  • Caroline: Padre... Padre!
    (A Edward) Vieni, amore. Ora tirati su.
  • Edward: Quel lurido verme! Si sbaglia su di me!
  • Caroline: Lo spero tanto.
  • Edward: Tu credi in me, vero? Non m'immagini... in piedi, là fuori, sul ponte di una nave che entra dentro il porto?

Caroline non risponde e Edward continua il discorso.

  • Edward: Ed eccomi, un uomo di classe... Con mille dobloni che mi piovono dalle tasche come goccie d'acqua. Già riesco a vedermi...

Il flashback finisce e Edward si ritrova a bordo di una nave imprigionato con uno schiavo. E una guardia porta loro la cena.

  • Guardia: (La cena. Mangia in fretta.)

La guardia si allontana.

  • Edward: (Allo schiavo) Hai fame?

Lo schiavo risponde con un cenno del capo ed i due riescono a liberarsi.

La flotta del tesoro 2.png

Edward e lo schiavo riescono a liberarsi.

  • Edward: Ora che hai in mente, amico?
  • Adéwalé: Trovo la mia arma e rubo una nave.

Intanto le guardie, che non si sono accorte della fuga dei due, si preoccupano per un imminente tempesta.

  • Guardia 2: (Che Dio ci protegga, non mi piace affatto quella tempesta laggiù.)
  • Guardia 3: (Sembra che giri a ovest, nel golfo. Forse la eviteremo.)

Edward e lo schiavo neutralizzano le guardie e ritrovano le loro armi.

  • Adéwalé: Rubiamo una nave. Prendi ciò che ti serve!
  • Edward: Ci vorrà un po'.

Edward nota una corazza di cuoio e provvede a equipaggiarsi con essa.

  • Adéwalé: Ci sono tanti prigionieri su queste navi. Se li liberiamo, verranno con noi, non c'è alcun dubbio.

I due raggiungono il ponte superiore della nave.

  • Edward: Allora questo è il piano. Liberare questi uomini e rubare una nave veloce per scappare?
  • Adéwalé: Sì. C'è un brigantino tra queste. Vado a prenderlo.

Adéwalé raggiunge il brigantino mentre Edward si adopera a liberare i pirati fatti prigionieri.

La flotta del tesoro 5.png

Edward libera dei pirati.

  • Edward: Mi devi qualcosa in cambio. Navigherai con me.
  • Pirata: Ti seguirei fino all'inferno, capitano!

Edward raggiunge un'altra nave dove libera altri pirati.

  • Edward: Forza, gente! Se annegheremo oggi, non sarà qui!

Edward sale su un'altra nave dove libera ancora dei pirati.

  • Edward: C'è qui un bel brigantino che aspetta solo noi!

In seguito Edward sale su una quarta nave, dove libera altri pirati.

  • Edward: Ora andiamo sopra. Pronti.

Poi, Edward e i pirati liberati raggiungono il brigantino citato dallo schiavo, e Edward ne uccide il capitano.

  • Edward: (Ai pirati) Salite a bordo!
  • Adéwalé: (Ai pirati) Risparmiate la voce per Davy Jones, femminucce! Tempesta in arrivo!
  • Edward: (Ai pirati) Ha ragione! Voi, levate l'ancora. Quanto agli altri, metà all'albero di trinchetto e metà al maestro! Via da questo uragano!

Edward prende il timone e inizia a dirigere la nave lontano dalla flotta e dalla tempesta.

  • Edward: Teniamo d'occhio quei galeoni! Che non ci causino guai.
  • Adéwalé: Tranquillo! Sono lenti per via del tempo.
  • Edward: Strilla pure tutti gli ordini che vuoi. Si mette male qui!
  • Adéwalé: Sono uomini coraggiosi. Si fidano di noi.

Il brigantino riesce a seminare la flotta ed ad uscire dalla tempesta.

La flotta del tesoro 8.png

Edward e Adéwalé si presentano.

  • Pirata 2: Grazie a Dio, siamo salvi.
  • Pirata 3: Oh, che disastro! Oddio!
  • Edward: (Allo schiavo) Dio, abbiamo strappato questa nave dalle grinfie di Nettuno... Sono Edward. Molte grazie per il tuo aiuto.
  • Adéwalé: (Stringendogli la mano) Adéwalé.
  • Edward: Mai stato a Nassau, Adéwalé?
  • Adéwalé Non ancora.
  • Edward: (Notando i danni subiti dalla nave) Perdio, che sberle che ha preso, vero? Credo che la terrò.
    (Ai pirati) Tutti ai posti, gente! Ce ne torniamo a casa!

Edward prende nuovamente il timone.

Risultato

Edward e Adéwalé riescono a fuggire dalla flotta, e Edward decide di tenersi il brigantino utilizzato per la fuga.

Galleria

Inoltre su Fandom

Wiki a caso