FANDOM


Eraicon - Chronicles China.png


La fuga è la rappresentazione di virtuale di una delle memorie genetiche di Shao Jun, rivissuta nel 2014 da un uomo sconosciuto attraverso il sistema Helix dell'Animus.

Descrizione

Shao Jun si è lasciata catturare per avvicinarsi a Gao Feng, così da ucciderlo ed iniziare la sua vendetta.

Dialoghi

Shao Jun viene interrogata dalla sua cella da Gao Feng, che gli mostra la scatola dei Precursori.

  • Gao: La scatola è vuota. O meglio incompleta. Dov'è il resto?

Jun non risponde.

  • Gao: Sappiamo chi sei. E sappiamo chi eri. Ne hai fatta di strada, per essere un'ex concubina. Te lo richiederò, Assassina. Cos'è questa scatola? Da dove proviene e a cosa serve? Perché opponi resistenza? Guardati attorno. Non verrà nessuno. Il tuo Ordine non esiste più. Non puoi fuggire da qui.
  • Jun: Perché dovrei fuggire? È qui che voglio stare.
  • Gao: Che arroganza! Ma Yongcheng ti farà parlare.
  • Jun: Che ci provi.
  • Gao: Per forza il tuo Ordine è morto.
  • Jun: Non ci siamo ancora estinti.

Gao se ne va. Jun esce dalla gabbia e recupera il suo equipaggiamento. Jun rammento l'addestramento ricevuto da Ezio Auditore da Firenze, Mentore degli Assassini italiani.

  • Ezio: È ora di vedere come te la cavi con la spada. In guardia!

I due prendono posizione.

  • Ezio: Cerca di capire dove colpirà il tuo avversario.

Jun segue i consigli di Ezio parando alcuni suoi attacchi.

  • Ezio: Sì, così.
    Questa volta, quando pari, esegui una rotolata.

Jun esegue alcune rotolate.

  • Ezio: Perfetto. È un buona tattica anche per fuggire da uno scontro. Attacca il nemico e mostrami cosa sai fare con la spada.

Jun esegue alcuni attacchi.

  • Ezio: Bene. L'attacco base è rapido, ma non infligge molti danni. Colpisci con più forza.

Jun esegue alcuni attacchi potenti.

  • Ezio: Ottimo. Gli attacchi potenti infliggono più danni. Ora il nemico è indebolito, finiscilo!

Jun esegue un colpo di grazia.

  • Ezio: Bene, continua così!

La simulazione Animus fa apparire una guardia.

  • Guardia: Qui.

Jun sconfigge la guardia e torna al presente, proseguendo nella sua fuga. Sulla strada, libera un informatore Hong Liwei dalla prigionia. Subito dopo esce dalle grotte e assassina Gao Feng.

  • Jun: I tuoi uomini non mi hanno presa, Gao Feng. Sono io che mi sono lasciata catturare. È qui che volevo arrivare. Abbastanza vicina da ucciderti.

Jun interroga Gao prima che questi esali l'ultimo respiro.

La fuga (China) 6.jpg

Jun interroga Gao Feng prima che muoia.

  • Jun: Dov'è la scatola che mi hai rubato?
  • Gao: Molto lontano, Assassina.
  • Jun: Una di voi Tigri deve averla. Non importa. Scoprirò chi ce l'ha e la strapperò dal suo cadavere.
  • Gao: Almeno sai cos'è questa scatola?
  • Jun: So che appartiene alla Confraternita.
  • Gao: Che ingenua! Pensi di recuperare la scatola? Uccidermi non ti servirà a nulla.

Gao esala l'ultimo respiro e muore.

  • Jun: Uccidere uno solo di voi non placherà la mia sete di vendetta. Sarà la prima Tigre a cadere, ma non l'ultima.

Jun abbandona il luogo del delitto e prosegue nella sua fuga.

Risultato

Shao Jun assassina il Templare Gao Feng.

Galleria

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale