Fandom

Assassin's Creed Wiki

La quarta parte del mondo

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione4 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Revelations.png

La quarta parte del mondo è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Ezio Auditore da Firenze, rivissuta da Desmond Miles nel 2012 attraverso l'Animus.

Descrizione

Dopo essersi recato in uno dei porti della città di Costantinopoli, Ezio Auditore da Firenze vi trova la libraia di origine veneziana Sofia Sartor corteggiata da un uomo intento a cantarle una serenata. Una volta visto Ezio l'uomo, rivelatosi essere il vecchio mercante fiorentino Duccio de Luca, fugge impaurito e Sofia rivela all'Assassino di stare aspettando che le venga consegnato un pacco per lei che si trova su una nave appena approdata in città. Ezio si offre di recuperare il pacco per lei e di portarglielo successivamente in bottega.

Dialoghi

Duccio de Luca cerca di impressionare Sofia Sartor con una serenata.

  • Duccio: Mia cara, le fila del Fato ci hanno fatto incontrare. Due italiani perduti e soli in Oriente. Non avvertite il magnetismo?
  • Sofia: Avverto molte cose, messere. Nausea, innanzitutto.

Ezio Auditore da Firenze si intromette nella discussione rivolgendosi a Sofia.

  • Ezio: Quest'uomo vi sta dando noia, Sofia?
  • Duccio: Scusate, messere, ma la signora e io stia...
    (Duccio si interrompe bruscamente e si spaventa dopo aver visto e riconosciuto Ezio) Ah! Il diavolo in persona! Vade retro!
  • Ezio: Duccio, che piacere.
  • Duccio: Fuggite, buona donna! Mettetevi in salvo!

Duccio fugge lasciando soli Sofia ed Ezio.

La Quarta Parte Del Mondo 3.png

Ezio e Sofia parlano al porto.

  • Sofia: Chi era quello?
  • Ezio: Un cane. Era fidanzato con mia sorella, molti anni fa.
  • Sofia: E che accadde?
  • Ezio: Il suo cazzo era fidanzato con altre sei. Chiedo venia. Che cosa vi conduce qui al porto?
  • Sofia: Ho chiuso la bottega per venire a ritirare un pacco. Ma mi dicono che i documenti del capitano non sono in ordine. Così, aspetto. (Sospiro) Che seccatura, potrei perdere tutto il giorno.
  • Ezio: Vediamo cosa posso fare. Conosco qualche modo per aggirare le regole.
  • Sofia: Davvero?
  • Ezio: Sì. Vi raggiungerò alla bottega.

Ezio sale furtivamente sulla nave e, grazie al suo affinato senso dell'aquila, trova rapidamente il pacco destinato a Sofia, che sta cercando.

  • Ezio: Sofia Sartor. Perfetto.

Ezio, dopo aver preso il pacco dalla nave, lo porta alla libreria di Sofia.

La Quarta Parte Del Mondo 5.png

Ezio consegna il pacco a Sofia.

  • Sofia: Salute, Ezio. Come è andata?
  • Ezio: Madamigella Sofia Sartor, libraia, Costantinopoli.
  • Sofia: Oh, no, com'è ridotto! L'hanno usato per combattere coi pirati? (Apre il pacco e ne tira fuori il contenuto) Per ora, tutto bene, pare.
    (Mostra ad Ezio il contenuto del pacco che le ha portato, rivelatosi essere una mappa del globo conosciuto) Ah, bella, nevvero? È la stampa di una mappa di Martin Waldseemüller. Vedete, qui? Le nuove terre descritte da messer Amerigo Vespucci.
  • Ezio: Povero Cristoforo Colombo. Talvolta la storia è davvero ingrata.
  • Sofia: (Indica ad Ezio una zona della mappa) Che vi pare di questa distesa d'acqua?
  • Ezio: Un nuovo oceano, magari. Molti studioso ritengono che le dimensioni del globo siano state sottostimate.
  • Sofia: Incredibile. Più conosciamo del mondo e meno sembriamo saperne.
    Beh, avete onorato la promessa. Lasciatemi fare altrettanto.
    (Consegna ad Ezio un foglietto) Se non mi inganno, questo dovrebbe mostrarvi dove si trova il primo libro. Lo ammetto, la testa mi gira alla prospettiva di vedere quei libri. Sono conoscenze che il mondo ha perduto e che potrebbe riottenere. Potrei stamparne delle copie e distribuirle io stessa. Non so, magari una cinquantina, dovrebbero bastare per...

Sofia si interrompe dopo aver visto Ezio sorridere.

  • Sofia: Perché ridete?
  • Ezio: Perdonate. È una gioia vedere qualcuno con una passione così personale e nobile. È di ispirazione.
  • Sofia: Che sorpresa, avete un cuore anche voi.
  • Ezio: Grazie, Sofia. Ritornerò.

Ezio lascia la bottega di Sofia.

Risultato

Ezio Auditore da Firenze, dopo aver recuperato un pacco per Sofia Sartor ed averglielo consegnato, ottiene dalla donna delle informazioni per ritrovare uno dei libri che i fratelli Polo hanno nascosto all'interno della città di Costantinopoli.

Galleria

Inoltre su Fandom

Wiki a caso