Fandom

Assassin's Creed Wiki

Lugdunum

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione4 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Fumetto Francese.png

"Quello che il liberalis circulum ha costruito a Lugdunum è troppo prezioso per essere distrutto in un assedio"
Cuervo ad Accipiter per chiedergli di risparmiare la città

Lugdunum, era una città gallica, situata nell'Impero Romano. Inoltre la città ospitava il ramo degli Assassini romani, che comprendeva Assassini famosi come Aquilus e Lucius. Tuttavia la città ospitava un piccola percentuale di influenza dei Templari. La città è famosa soprattutto perché era il luogo di nascita di famosi imperatori romani, come Claudio e Caracalla.

Storia

Secondo la leggenda, la città di Lugdunum venne fondata da re gallico Atepomaro e dal druido Momoro. Tuttavia la città vera e propria venne fondata dal luogotenente di Gaio Giulio Cesare, Lucio Munazio Planco, sotto il consiglio del Senato romano. Di conseguenza, la città di Lugdunum, divenne una delle prime colonie romane, anche se continuava a subire le influenze galliche. Lo sviluppo della città favorì le conquista delle colonie galliche da parte delle truppe romane. Nel 58 d.C, Lugdunum, venne quasi rasa al suolo da un grande incendio provocato, tuttavia, l'imperatore Nerone fornì le risorse per la sua ricostruzione. Nel 159 d.C gli Assassini, decisero di fondare un ramo del loro Ordine in città, che da lì si sarebbe esteso per tutto l'Impero. Tra i membri che negli anni divennero più famosi, vi era Aquilus, il figlio e confratello di Lucius; infatti egli divenne famoso per aver eliminato i Templari Caio e Tito.

In seguito al suo scontro con il generale Gracco, Aquilus riuscì ad ottenere dal cugino Accipiter, l'Ankh, uno dei preziosissimi Frutti dell'Eden. Successivamente, Aquilus tornò a Lugdunum per consegnare il manufatto a suo padre Lucius. Quando arrivò nella residenza del padre, lo trovò in compagnia del suo servo Weke e di un suo vecchio amico, il senatore Caïus Fulvus Vultur. Il ragazzo e il padre, decisero di nascondersi agli occhi del senatore e affidarono la reliquia a Weke. Tuttavia il giorno dopo, Vultur chiese di vedere l'Ankh, e non appena lo imoungò uccise sia Lucius che Weke, rivelando la sua natura da Templare. Infuriato per il gesto compiuto dal Templare, Aquilus si recò da Faustin, il parroco più famoso di Lugdunum per interrogarlo, poiché anche lui era un vecchio del padre e di Vultur. Essendo amico del senatore, anche Faustin aveva un affiliazione con i Templari. Dopo aver saputo la locazione di Vultur, l'Assassino uccise il povero parroco. 

Non molto tempo dopo, gli Alamanni tentarono di assediare la città, tuttavia il loro generale, l'Assassino e cugino di Aquilus, Accipiter, stipulò un accordo con il governatore di Lugdunum, secondo il quale la città avrebbe dovuto pagare un ingente capitale di oro, per convincere gli Alamanni a non attaccare la città. Così facendo gli Alammani ottennero un facile vittoria conquistando un'altra colonia romana, e Accipiter non intaccò la presa della confraternita degli Assassini in città.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso