Fandom

Assassin's Creed Wiki

Marinaio, soldato e spia

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Rogue.png

Marinaio, soldato e spia è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Shay Cormac, rivissuta da un impiegato dell'Abstergo Entertainment nel 2014 attraverso il sistema Helix dell'Animus.

Descrizione

Shay e Liam partono alla ricerca della scatola e del Manoscritto.

Dialoghi

Shay raggiungie Liam al molo della tenuta di Davenport.

  • Shay: Dove si va?
  • Liam: Ovunque ci conducano i Templari.
  • Shay: Liam, non è proprio da te partire senza un piano.
  • Liam: Con o senza piano, scegliamo noi dove combattere. E noi, noi siamo più forti sul mare!
  • Shay: (Gli mette una mano sulla spalla) Hai ragione. Salpiamo, allora.

I due salgono a bordo della Morrigan, giungendo a Halifax nell'aprile del 1752. Mentre stanno ancora navigando, i due discutono della missione.

  • Liam: Abbiamo solo una pista, Shay. Speriamo che ci porti vicino ai manufatti.
  • Shay: Quindi Achille ti ha dato questa missione?
  • Liam: No, io devo assegnarti una missione. Cerca di scoprire cos'ha rubato Mackandal. Devi recuperare la scatola dei Precursori e il manoscritto. Ecco il tuo incarico.
  • Shay: E qual è il tuo?
  • Liam: Guardarti le spalle.
  • Shay: Achille non si fida molto di me, vero?
  • Liam: Tempo al tempo, Shay. Fallo per lui, per noi, e otterrai ben più della sua fiducia.
  • Shay: Liam, tu sai cosa sta scrivendo Achille? Vedo che sta sempre nel suo ufficio sepolto dalle carte.
  • Liam: Tiene registri, scrive reso conti, studia quel poco che si sa dei Frutti dell'Eden... E ovviamente si tiene in contatto con gli Assassini degli altri continenti.
  • Shay: Ovviamente? Liam, sei proprio un palo nel culo quando dai per scontato che tutti sappiano quello che sai tu.
  • Liam: Che posso farci se Achille vuole che sia informato sulle nostre controparti in Europa e altrove.
  • Shay: Chi sei, il figlio prediletto?
  • Liam: Connor è il figlio prediletto, e l'unico.
  • Shay: Allora il suo erede. Connor erediterà la sua casa, ma tu sarai Mentore.
  • Liam: Vedremo.
  • Shay: Come vuoi, principe reggente degli Assassini.
  • Liam: Chiamami di nuovo così e ti do in pasto agli squali!

La Morrigan attracca a Port La Joye, dove Shay incontra Chevalier che sta parlando con un mercante.

  • Chevalier: Credimi, venderesti chili di quelle aragoste in Francia! (Nota Shay) Ah, ecco il venditore di cavoli. Era ora.

I due Assassini si allontanano dal mercante, e Chevalier inizia ad esporre quanto appreso.

  • Chevalier: Abbiamo un indizio su quel manoscritto.
  • Shay: Mi stupirebbe sapessi leggerlo.
  • Chevalier: Nessuno ci riesce, imbecille. Ecco perchè i Templari ci stanno mettendo tanto. Ma un alleato li ha spiati per conto nostro.
  • Shay: Un pirata?
  • Chevalier: Una spia amica dei pirati. Salperemo per Anticosti. Sarà un buon banco di prova per quella latrina che chiami nave.

Gli Assassini si imarcano nuovamente sulla Morrigan, dove Shay inizia ad esprimere alcune perplessità.

  • Shay: Quanto possiamo fidarci dei pirati?
  • Chevalier: Li considero come fratelli, Shay. Quando sarà il momento ci aiuteranno a combattere i Templari. Se solo gli inglesi si rendessero conto che i Templari li stanno manovrando...
  • Shay: Quindi i Templari hanno davvero in pugno le colonie?
  • Chevalier: Non proprio, ma la loro influenza è molto potente.
  • Shay: E la spia che dobbiamo incontrare?
  • Chevalier: Non devi preoccuparti di Le Chasseur, è fedele alla Confraternita. Ha degli "amici" in entrambe le flotte, quella francese e quella quella inglese, e conosce quello che succede da queste parti più di quanto tu possa mai sperare di sapere.
  • Shay: Liam, cosa mi puoi raccontare di Adéwalé? É evidente che lo ammiri molto.
  • Liam: Si. Ho avuto l'onore di lavorare con lui. Non ho mai conosciuto nessuno così dedito alla causa... Ma non è solo questo.
  • Chevalier: Adéwalé era già una leggenda prima di unirsi alla Confraternita. Era un pirata - il flagello delle Indie Occidentali! - A contatto con personaggi come Barbanera, Woodes Rogers, e Calico Jack Rackham.
  • Shay: Calico chi?
  • Chevalier: Eh, ma non leggi i libri?
  • Liam: Circa vent'anni fa, Adéwalé intercettò un convoglio dei Templari e rubò un pacco misterioso. Viaggiò fino a Port-au-Prince, e lo consegnò a una donna che reputava fedele alla nostra causa.
  • Shay: Fammi indovinare, non lo era?
  • Liam: Invece si. E molto. Il pacco alla fine giunse nelle mani di François Mackandal, Mentore della Confraternita di Haiti.
  • Shay: Che conteneva? Parlo del pacco.
  • Liam: Proprio la scatola che cerchiamo. Non sappiamo ancora quanto valga questo vascello. Perchè non facciamo sontrare la Morrigan con una preda del suo calibro?

I due giungono in vista di un conflitto fra imbarcazioni inglesi e francesi.

  • Liam: Dovremmo essere vicini. Li, capitano! Un vascello inglese, e pare che sia in pericolo.
  • Shay: Va benissimo. Forse dovremmo aiutarli a finire in fretta in fondo al mare.
  • Liam: Non siamo affrettati. É pieno di merci reali. Guarda con il binocolo, dai un'occhiata tu stesso.
  • Shay: Che bellezza: è la giornata giusta per alleggerire le tasche di re Giorgio.
  • Liam: Fa' attenzione: basterà qualche sparo per bloccarla. Non esagerare o affonderà con tutti gli uomini e la merce che porta.
  • Shay: Possiamo salire a bordo e depredarla prima che se ne accorgano.

La Morrigan attacca una goletta, neutralizzandola.

  • Liam: Capitano, cessa il fuoco! Non la dobbiamo affondare! Fagli vedere chi sei, capitano!
  • Shay: (Alla ciurma.) Forza, uomini! Il bottino è nostro!
  • Liam: É il momento: all'arrembaggio!

La goletta viene abbordata, e il carico rubato, e gli Assassini e il resto della ciurma riprendono la navigazione con la Morrigan.

  • Liam: Capitano, il mare da qui ad Anticosti è pericoloso. Rinforziamo la Morrigan prima di proseguire. C'è un capitano di porto qui vicino. Spendiamo i nostri soldi in miglioramenti.
  • Shay: Non sapevo ci fosse una Confraternita ad Haiti.
  • Liam: Si, François Mackandal è il Mentore. Molti dei suoi sono reclutati tra i Maroon.
  • Shay: Sono gli schiavi fuggiaschi e i loro figli, giusto?
  • Liam: Esatto. É un peccato. Scappati da condizioni orribili e poi uccisi dal terremoto.
  • Shay: Ma... Haiti è una colonia francese, no?
  • Liam: Si, lo è.
  • Shay: E qui gli Assassini aiutano re Luigi, ma a Haiti i francesi possiedono gli schiavi che vengono liberati dagli Assassini.
  • Liam: La nostra battaglia va al di là della politica, Shay. Anticosti non è molto lontana. Mantineni la rotta, capitano.

La Morrigan fa scalo a Percé.

  • Shay: É questo il posto? Ci sono solo pescatori con i loro attrezzi.
  • Liam: Si, la pesca è fondamentale per Percé, ma andrà benissimo per quel che ci serve. I francesi furono i primi a pescare qui, ma re Giorgio pretende sempre di più. E i locali stanno nel mezzo. Ti conviene prendere dei soldi. Commerciare con una borsa vuota non è l'ideale.

Shay scende dalla Morrigan, recandosi da un portuale da quale acquista alcuni potenziamenti per la nave, per poi risalire a bordo.

  • Liam: Dovremmo rimetterci in rotta per Anticosti.
  • Chevalier: D'accordo. Le Chasseur ci sta aspettando.
  • Liam: Il mare da qui ad Anticosti è pericoloso, ma la Morrigan è abbastanza resistente.

Vengono avvistate delle navi.

  • Marinaio: Ehi, di bordo!
  • Liam: Altri pescatori da Percé.
  • Marinaio: Navi nemiche!
  • Shay: Stanno facendo affondare i pescherecci!
  • Liam: Penseranno che i pescatori abbiano invaso la loro zona.
  • Chevalier: Codardi, la pagheranno!
  • Shay: E guarda caso si frappongono proprio tra noi e Anticosti... Che ne dici se li facciamo affondare tutti quanti?
  • Chevalier: Una volta tanto mi trovo d'accordo con te, Shay.
  • Shay: Questa si che è una sorpresa.

Le navi nemiche vengono affondate tutte.

  • Shay: Era l'ultima nave.
  • Liam: Allora andiamo. Non manca molto per l'isola di Anticosti.
  • Shay: (A Chevalier) Il tuo amico spia è già lì ad aspettarci?
  • Chevalier: Si, spero che Le Chasseur abbia altre informazioni sul manoscritto.
  • Shay: Può darsi che abbia già scopeto come funziona tutto.
  • Liam: E io sono l'imperatore di Roma.
  • Shay: Ave Cesare! Aria salata, cielo ovunque... In mezzo all'oceano un uomo è davvero libero. Che ne pensi, Liam?
  • Liam: Siamo qui per una ragione, Shay. Non distrarti.
  • Shay: Beh, a che serve la libertà se non puoi nemmeno assaporarla e godertela?
  • Liam: I Templari infestano il continente come una piaga. Finchè ci saranno loro, non mi sentirò libero.

La nave raggiunge Anticosti.

  • Chevalier: Eccola lì, Anticosti. Le Chasseur dovrebbe essere lì... E se siamo fortunati saprà dove trovare il manoscritto.
  • Liam: Attracca qui, capitano. Siamo giunti all'isola di Anticosti.

Shay scende a terra, dove udisce alcuni cittadini discutere.

  • Civile 1: Qui il rum fa schifo!
  • Civile 2: Fammi vedere... Non è rum, è eau de vie!
  • Civile 1: E che sarebbe?
  • Civile 2: Acquavite.

All'iterno di una stanza del forte di Anticosti, Chevalier incontra Le Chasseur che si rivolge a lui.

  • Le Chasseur: Allora, Louis-Joseph, come vanno gli affari?
  • Chevalier: Non abbastanza bene da sfamare la mia famiglia.
  • Le Chasseur: Se vuoi carne, depreda più briganti inglesi. Ne trasportano un sacco!
  • Chevalier: Già, le loro fattorie ne sono piene. Proprio un'ottima organizzazione, molto meglio di quanto farebbero i locali.

Shay entra nella stanza dove Le Chasseur continua a discutere con Chevalier.

  • Le Chasseur: Guarda un po' qui. (Gli lancia in mano una pergamena, e Chevalier procede a ispezionarla.) Ho preso in prestito questi progetti dalla marina inglese. Non ho mai visto niente di simile.
  • Chevalier: Bene! Ci serviranno armi più potenti. Le Chasseur, permettimi di presentarti un amico, si chiama Shay Cormac.
  • Le Chasseur: Signiori, buone notizie. Su questa stessa nave ho intravisto il manoscritto che cercate. Era redatto in una lingua esotica a me incomprensibile e piena di disegni. Piante e animali degni di un vero oppiomane.
  • Chevalier: Non c'erano delle carte? Nessuna... mappa?
  • Le Chasseur: No. Forse è necessario qualche codice, ma nè io nè gli inglesi lo conosciamo.
  • Liam: Dov'è il manoscritto ora?
  • Le Chasseur: L'uomo che l'aveva agiva per conto di un certo Washington.
  • Shay: Conosco quel nome. É un importante Templare, non è vero?
  • Liam: Già, Lawrence Washington aveva grandi ambizioni e i Templari l'hanno aiutato. Shay, andiamo a cercarlo. (A Le Chasseur.) Ti siamo debitori.

I tre Assassini si congedano da Le Chasseur.

Risultato

La Morrigan viene rinforzata per raggiungere Anticosti, dove gli Assassini apprendono che il manoscritto è in possesso di Lawrence Washington.



Inoltre su Fandom

Wiki a caso