Fandom

Assassin's Creed Wiki

Myriam

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - AC3.png


Myriam
Myriam.png
Informazioni biografiche
Nato

Sconosciuta

Morto

Sconosciuta

Periodo storico

Rivoluzione Americana

Altre informazioni
Appare in

Assassin's Creed III

Myriam è stata una cacciatrice durante la Rivoluzione Americana. Invece di scegliere i tradizionali impieghi dell'epoca per una donna, come conventi o bordelli, scelse di vivere una vita all'insegna della libertà.

Dopo aver incontrato Ratonhnhaké:ton, si stabilì nella tenuta di Davenport, fornendo agli abitanti apprivvigionamenti di caccia.

Biografia

Gioventù

Myriam fin da bambina volle la libertà e l'avventura, non voleva crescere come le altre ragazze della sua età, per diventare una suora o lavorare in un bordello. Quando il padre le chiese cosa aveva deciso tra il convento o il bordello, Myriam rispose che voleva l'aria aperta, opzione che il padre non aveva nominato. Perciò abbandonò la vita che suo padre avrebbe voluto per lei e crebbe in mezzo alla natura, imparando a cacciare e ad usare le armi da fuoco. Si procurava cibo e pellicce cacciando gli animali nella Frontiera.

Incontro con Ratonhnhaké:ton

Myriam si diresse nella tenuta di Davenport, intenzionata a chiedere il permesso di caccia all'interno della zona. Mentre si dirigeva verso la casa di Achille Davenport, notò un gruppo di uomini intenti a cacciare, perciò decise di andare verso essi per chiedergli se avevano il permesso per farlo. Avvicinandosi attirò la loro attenzione, e uno dei cacciatori le sparò al braccio.

Myriam cercò di avvicinarsi il più possibile alla casa, ma non ce la fece a causa della ferita. Così si sedette per terra e aspettò che qualcuno passasse per aiutarla. Fortunatamente, in quel momento passò Ratonhnhaké:ton, che soccorse sulla ragazza per constatare che stesse bene. Accertatosi delle sue condizioni, l'Assassino la prese in braccio e la portò fino alla casa di Achille.

Cacciatore Silenzioso 9.png

Myriam si fa fasciare la ferita da Achille.

Ratonhnhaké:ton adagiò Myriam sui gradini per lasciarla alle cure di Achille, accorso in aiuto. L'Assassino si allontanò senza parlare, ma Achille lo fermò, per conoscere le sue intenzioni. Ratonhnhaké:ton gli spiegò la necessità di fermare quei bracconieri e Myriam gli propose di cercarli dalla sua postazione, poiché li avrebbe trovati più facilmente.

Prima che l'Assassino se ne andasse, Achille gli consigliò di usare i dardi con corda. Dopodiché Achille si rivolse verso Myriam per capire se riusciva ad alzarsi. Myriam si alzò ed entrò in casa, seguendo l'uomo fino al tavolo. Achille iniziò ad esaminare la ferita e riuscì a bloccare il sangue bendandola, alla fine le espresse il suo benvenuto, Myriam lo ringraziò per l'aiuto.

In quel momento entrò di nuovo Ratonhnhaké:ton, che voleva sapere il perché le avessero sparato. Myriam gli raccontò dell'accaduto. Ascoltata Myriam, l'Assassino le spiegò che lui non aveva alcun diritto su questa terra, e che lei poteva cacciare dove preferiva, a patto di condividere con gli abitanti le provvigioni e il cibo della sua caccia. Myriam non esitò ad accettare, per questo motivo rimase nella tenuta e vi stabilì il suo accampamento.

Permanenza nella Tenuta

Caccia al puma bianco

"Gli piace la carne fresca... Sembra che la preda sia morta da poco. E' vicino."
―Myriam commenta l'ultima traccia del puma[src]
Trofeo Bianco 5.png

Myriam a Caccia del puma bianco con l'aiuto do Connor.

Myriam si diresse a caccia lasciando il suo accampamento e portando con se il fucile, però non immaginò cosa avrebbe trovato, a quale animale stava dando la caccia. Difatti si trovò davanti ad un puma dal manto bianco che fuggì appena la vide, ed ella, per non perderlo, iniziò a seguirne le tracce. Camminava silenziosamente per non fare alcun rumore, per non spaventarlo ulteriormente e perdere anche le sue tracce.

Sentì dei passi alle sue spalle, non si voltò immediatamente ma intimò di non fare rumore, avvertendo che questo avrebbe spaventato il puma. Poi si fermò e si voltò, rimase felice di vedere che era Ratonhnhaké:ton, a cui raccontò l'accaduto, dicendo che voleva assolutamente trovare e uccidere il puma bianco, sostenendo che la sua pelle sarebbe valsa una fortuna. L'Assassino ammise di non aver mai visto un puma simile e che era curioso di vederlo, perciò si offrì ad aiutarla.

Myriam lo seguì mentre Ratonhnhaké:ton cercò le tracce dell'animale. Myriam commentò ogni qualvolta l'Assassino trovava delle tracce fresche dell'animale, finchè Myriam non ebbe avvistato il puma immobile che li osservava. Tuttavia non appena l'animale si rese conto del pericolo fuggì, Myriam vedendolo scappare avvertì l'Assassino di inseguirlo, affermando che era l'unica possibilità che avrebbero avuto di ucciderlo, poichè secondo lei non ne avrebbero avute altre.

Ratonhnhaké:ton si lanciò all'inseguimento dell'animale, mentre Myriam raggiunse la miniera di Norris dove si rifugiò il puma, cercò di convincere l'uomo ad aprire il passaggio. In quel momento arrivò l'Assassino. Norris vedendolo giungere gli chiese se anch'egli era venuto per il suo amico, per poi spiegare come l'animale era riuscito ad entrare nella miniera. Aggiunse che fortunatamanete non era presente all'interno al momento dell'accaduto. Myriam propose solo una tattica, snidare e sparare. Ratonhnhaké:ton si offrì volontario per stanarlo, entrò non appena Norris spostò la grata di legno, nel momento in cui l'Asassino si scansò, Myriam sparò al puma con il suo moschetto. Norris rimase talmente colpito dal colpo perfetto che elogiò Myriam, mentre l'Assassino uscì dalla miniera ringraziandola.

Il corteggiamento di Norris

Provaci Ancora, Norris! 4.png

Myriam osserva il coltello spezzato.

Myriam tornò al suo accampamento dove rimase a contemplare la pelle del puma bianco che aveva ucciso con l'aiuto dell'Assassino. Spellò l'animale. Si impegnò ad organizzare la carne per tagliarla e dividerla con gli abitanti della tenuta. Mentre cercava di tagliare la carne, sentì la voce di Norris alle sue spalle. Si alzò e si voltò verso egli e notò che aveva un braccio dietro la schiena. Non proferì parola. Quando Norris le porse i fiori avvisandola che erano per lei, Myriam li prese e per prima cosa li annusò, per poi gettarli via davanti agli occhi di Norris. Inoltre intimò all'uomo di andarsene. Si voltò e andò a sedersi sulla panca. Osservò Norris che se ne andava. Non appena si allontanò, Myriam tornò a tagliare la carne ma il suo coltello si ruppe, lo guardò per un istante e lo gettò via.

Secondo tentativo di Norris

Non Mi Deludere 3.png

Myram riceve il coltello da Norris.

Myriam non avendo un altro coltello a disposizione per tagliare la carne pensò a come poteva procurarsene un altro. Si ritrovò una seconda volta Norris innanzi a lei, con lui era presente anche Ratonhnhaké:ton e vide che Norris aveva un coltello nella sua mano. Norris glielo porse informandola che era per lei, Myriam fu felice che gli fosse stato regalato un coltello. Si diresse verso la foresta con Norris, lasciando il suo accampamento. Mentre camminavano fianco a fianco parlando di quando Myriam aveva ucciso il puma dal manto bianco, vennero aggrediti da un bracconiere che era tornato per uccidere la ragazza. Myriam si difese per non essere uccisa. Norris decise di chiamare l'Assassino in loro aiuto. Il bracconiere cercava di strapparle il coltello di mano ma Myriam riuscì e ferirlo al braccio e il bracconiere corse via. Tuttavia fu raggiunto e ucciso da Ratonhnhaké:ton. Myriam ringraziò ancora una volta l'Assassino per l'aiuto, per poi rivolgersi verso Norris abbracciandolo come ringraziamento.

In aiuto di Ellen

L'Ultima Goccia 4.png

Myriam dopo aver aiutato Ellen.

Myriam era nel suo accampamento, lavorava la carne con il coltello che qualche tempo fa gli era stato regalato da Norris e che gli aveva salvato la vita con quel regalo. In quel momento sentì la voce di Norris che la chiamava, informandola che Ellen era nei guai, inoltre che suo marito Quincent e i suoi amici stavano cercando di entrare in casa sua con la forza. Myriam decise di andare in suo soccorso e incontrò GodfreyTerry e Big Dave pronti per andare ad aiutare la donna. In quel momento giunse Ratonhnhaké:ton e Godfrey lo informò della situazione. Corsero verso la casa di Ellen per fermare suo marito e i suoi amici. Myriam e gli altri riuscirono a sconfiggere gli amici di Quincent e Ratonhnhaké:ton afferò il marito di Ellen che era uscita per vedere cos'era questo trambusto. Myriam udì l'Asassino minacciarlo di morte se solo lo avesse rifatto. Quincent se la diede a gambe dopo che l'Assassino l'aveva lasciato andare.

Il matrimonio

Myriam frequentando Norris lo apprezzava sempre più. Un giorno Myriam si voltò vedendolo nel suo accampamento, si vide prendere le mani è senti la proposta che non si aspettava di sentire e cioè sposarlo. Lo comunicarono al sacerdote Timothy che accettò di unirli in matrimonio. 

Il matrimonio 8.png

Il bacio tra Myriam e Norris durante il matrimonio.

Una settimana dopo Myriam era andata a casa di Achille e rifletteva su tutto quello che era successo nella sua vita, non si sentiva pronta per questo passo, esplorando la casa lasciò inconsapevolmente degli inidizzi fino ad uscire dalla porte del piano di sopra sul balcone lasciando la porta aperta, corse verso il suo accompamento eseguendo la corsa acrobatica, fino al suo posto da cui osservava più facilmente la siuazione e quali animali arrivavano.

Venne raggiunta da Ratonhnhaké:ton, informandola che tutti l'aspettavano e che Norris era in ansia. Myriam scappò eseguendo la corsa acrobatica perfino sugli alberi come faceva l'Assassino inseguendola per farla ragionare, Myriam si fermò accanto al fiume, si voltò. l'Assassino la condusse fino alla chiesa dove l'aspettava Norris fermo all'altare, quando raggiunsero l'altare, l'assassino si mise accanto a Norris come suo testimone. Myriam e Norris con il consenso del sacerdote Timothy scambiarono le promesse.

Dopo la celebrazione si diressero alla locanda di Oliver e Corrine dove festeggiarono la loro unione, ballando. Inoltre assisté all'annuncio di Ellen che mostrò la bandiera della comunità con tredici stelle.

In aiuto di Big Dave

Myriam era con suo marito, però decise di uscire a fare quattro passi per la tenuta e di andare a vedere come stava Big Dave dopo che l'avevano trovato le giubbe rosse, trovo con lui Terry e Godfrey discutere su quello che stava per succedere al loro amico e deciso di aiutarlo.

Quando giunse anche Ratonhnhaké:ton volle sapere cosa stava succedendo. Terry lo mise al corrente della situazione che alcune giubbe rosse volevano processarlo per tradimento. Organizzarno un'imboscata alle giubbe rosse. Mettendosi in posizione atteso l'arrivo degli ingelsi, non appena arrivarno riuscirono a ucciderli, mentre gli inglesi arrivano a ondate. Quando Anche l'ultima ondata fu uccisa Myriam salutò Big Dave e tornò da suo marito, per informarlo di quello che era accaduto.

Il funerale di Achille

Dopo qualche tempo venne informata della morte di Achille nella sua casa, si diresse in chiesa con Norris, Terry Ellen, Big Dave, Terry, Godfrey, Corrine e Oliver, CatherineDianaLyle White si diresse in chiesa dove assistette alla cerimonia prima di andare dietro alla casa di Achille dove lo seppellirono dopo aver lasciato dei fiori, sulla sua bara. Rimase solo l'Assassino davanti alla bara per seppellirlo.

Caratteristiche e personalità

Myriam era una donna forte a cui piaceva l'avventura, non voleva essere considerata ne crescere come le donne della sua età, quando suo padre le propose cosa prferiva tra bordello e convento, lei scelse l'aria aperta. Lasciò la sua casa e crebbe nella frontiera, imparando a usare le armi e procurarsi il cibo cacciando.

Non era il tipo di donna che veniva corteggiata con dei fiori e quelle cose che piacevano alle ragazze della sua età, come quando ricevette dei fiori da Norris, lei li annusò ma in seguito li gettò via senza aver paura di ferirlo e di stroncarlo sul nascere.

Myriam in seguito ricevette un coltello come il secondo regalo da parte di Norris, era rimasta felice nel riceverlo che andò a provarlo ma poi fece una corsa per la foresta e si fermò nella radura per pensare a quello che Norris le aveva regalato e dargli un'occasione, però in seguito lo utilizzò per diffendersi da un bracconiere. Alla fine ringraziò Norris abbracciandolo.

Più in là durante il matrimonio e prima di celebrarlo, rifletteva sulla sua vita, su come sarebbe stata e su come l'avrebbero considerata tutti quanti. Fu convinta da Ratonhnhaké:ton che nessuno avrebbe mai pensato quello di lei.

Galleria

Inoltre su Fandom

Wiki a caso