Fandom

Assassin's Creed Wiki

Nergüi

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Assassini.pngEraicon - Memories.png

"Ho fatto una promessa ad un vecchio amico."
―Nergüi[src]
ACM Nergüi.png

Nergüi.

Nergüi (1212 - 1279) è stato uno scudiero ed un noto membro del ramo mongolo dell'Ordine degli Assassini. E' stato anche un apprendista del confratello Qulan Gal.

Biografia

Primi anni

Nergüi nacque nel 1212 nelle zone più remote del crescente impero mongolo. Suo padre era Elbegdorj, uno scudiero al servizio dell'armata del conquistatore Genghis Khan. Dopo la morte di suo padre durante la battaglia del fiume Kalka, Nergüi iniziò a provare rancore nei confronti della dinastia Khan, che lo portò ad unirsi agli Assassini e ad addestrarsi sotto il volere di Qulan Gal.

Nel 1227 la Confraternita mongola si preparava ad uccidere Gengis Khan per arrestare la sua avanzata, e pertanto inviarono Nergüi ad esplorare il campo in preparazione dell'attentato. Tuttavia venne catturato e imprigionato nel'accampamento dell'imperatore vicino Xing-gin. Le torture subite gli lasciarono una profonda cicatrice sul volto. Nergüi fu infine salvato dal suo maestro, dopo che uccise Genghis Khan con l'aiuto del confratello levantino Darim Ibn-La'Ahad.

Guerra con i Khan

Diversamente da quanto programmato dalla Confraternita mongola, l'impero mongolo non trovò una battuta d'arresto con la morte del suo fondatore. Infatti a salire sul trono fu il terzogenito di Genghis Khan, Ögedei. Circa in questo periodo, Nergüi si preparava ad essere introdotto nella Confraternita. Prima che ciò avvenisse però, venne incaricato da Qulan Gal di viaggiare fino a Samarcanda, dove l'imperatore mongolo aveva inviato un intero reggimento per rafforzare la difesa della città. Il compito principale di Nergüi stava nell'assassinare il loro capitano senza farsi individuare; completata la missione con successo venne riconosciuto come un Assassino completo e dal Mentore della Confraternita mongola ricevette la sua lama celata.

Nel 1241, venne informato da Gal che Batu Khan, cugino dell'imperatore, aveva guidato la sua Orda d'Oro lungo i confini della Russia. Pertanto al fine di rallentare la sua avanzata, Nergüi venne incaricato di uccidere Ögedei, mentre il suo maestro avrebbe ucciso suo fratello Chagatai. Senza nessun erede al trono imperiale, Batu fu costretto a tornare in Mongolia per salvaguardare l'onore della sua famiglia, salendo infine a trono. Ventidue anni dopo, l'Assassino scoprì che il principe russo Alexander Nevsky aveva stretto un'alleanza con Hülegü Khan, mettendo il suo esercito personale a servizio dell'Orda d'Oro. Sospettando che il generale russo fosse un Templare, Nergüi lo raggiunse nel suo accampamento e lo affrontò in un duello.

Nel mezzo dello scontro, Nevsky giustificò le sue azioni dicendo che lo faceva solo per proteggere il suo paese dalla distruzione dei mongoli, ma il suo avversario gli ricordò i gravi danni che gli Assassini avevano causato ai Khan e i loro alleati. Lo scontro terminò a favore di Nergüi. Nelle sue ultime parole, Alexander dichiarò di come aveva avvelenato Batu Khan per vendicare la morte di suo padre. Con la morte di Batu si fece avanti suo figlio Hülegü, che morì per mano Nergüi nel 1265, in un segno di vendetta per la distruzione degli Assassini levantini a Masyaf. Come ultimo erede della potente famiglia Khan, salì Kublai, che a differenza degli altri si dimostrò ben voluto dagli Assassini mongoli.

Fonti

Inoltre su Fandom

Wiki a caso