Fandom

Assassin's Creed Wiki

Odai Dunqas

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Templari.pngEraicon - Revelations.png

Odai Dunqas
Guardiano.png
Informazioni biografiche
Nato

Sconosciuta

Morto

1512
Costantinopoli,
Impero Ottomano

Periodo storico

Rinascimento

Informazioni politiche
Affiliazioni

Templari

Altre informazioni
Appare in

Revelations

Doppiatore

Renzo Ferrini

Odai Dunqas (? - 1512) è stato un cugino del primo sultano del Sultanato Sennar, e un membro dell'Ordine dei Templari. Nel 1512 venne ucciso da Ezio Auditore da Firenze insieme a un suo apprendista a Costantinopoli.

Nel 2012, le sue memorie genetiche vennero utilizzate dalle Abstergo Industries come avatar per addestrare le proprie reclute durante la seconda fase del Programma di Addestramento Animi con il nome di Guardiano.

Biografia

Diventare Guardiano

Nel 1505 per circostanze sconosciute, Odai è stato allontanato dalla sua famiglia e costretto a trasferirsi ad Alessandria in Egitto. Odai entrò in contatto subito con la filosofia Templare e si fece chiamare il "Guardiano della Verità". Tempo dopo entrò nell'Ordine dei Templari per sperare che le sue ambizioni diventino realtà.

Corruzione dei mercanti di Costantinopoli

Odai si trasferì a Costantinopoli e cominciava a corrompere il mercato della città affinché i mercanti appoggiassero i Templari, ma attirò l'attenzione di uno degli apprendisti di Ezio Auditore da Firenze.

Ezio insieme al suo apprendista, si diressero verso il mercato e incontrarono Odai che aveva appena finito di parlare con un mercante ma non sapevano che era lui che stava corrompendo tutti i mercanti. Ezio con il Senso dell'Aquila vedeva molta merce rara che i mercanti avevano ottenuto da Odai, ma Ezio sentì che uno dei mercanti corrotti era in stretti rapporti con Odai e insieme al suo apprendista corse sui tetti per raggiungere il mercante.

Una volta arrivati dal mercante corrotto, egli aveva capito che erano gli assassini e supplicava pietà, ma Ezio non lo uccise, disse al suo apprendista di tenerlo d'occhio.

Morte

Tempo dopo, il mercante corrotto doveva incontrare Odai di nascosto e faceva strada a Ezio e al suo apprendista. Una volta arrivati, Odai era compiaciuto del lavoro che aveva svolto il mercante e gli prometteva una posizione permanente di ricchezza se continuava a lavorare per i Templari, ma egli per la paura confessò che gli assassini lo avevano seguito.

Odai accoltellò il mercante e scappò insieme alla sua guardia. Ezio uccise la guardia mentre l'apprendista inseguiva Odai ma insieme a Ezio erano riusciti a bloccarlo e a ucciderlo.

Ultime parole

  • Odai: Ricchezza, potere, ambizione... queste sono le cose che ho vissuto nella mia breve vita. Queste sono le meraviglie dell'uomo. Si può credere di aver terminato la mia vita, ma morire in questa lotta secolare è un onore degno di un re.
  • Apprendista: Lasca questa vita in pace.

Fonti

Inoltre su Fandom

Wiki a caso