Fandom

Assassin's Creed Wiki

Pesta il traditore

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - AC2.png

Pesta il traditore è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Ezio Auditore da Firenze, rivissuta da Desmond Miles nel 2012 attraverso l'Animus.

Descrizione

Ezio Auditore da Firenze parla con la sorella Claudia, che lo informa che il suo fidanzato, Duccio de Luca, la tradisce. Ezio, dopo aver rassicurato la sorella, va a cercare Duccio nel centro di Firenze per dargli una lezione.

Dialoghi

Ezio Auditore da Firenze si avvicina alla sorella Claudia che è seduta su una panca nel chiostro di Palazzo Auditore.

  • Ezio: Buon dì, Claudia. Come stai?
  • Claudia: Bene...
  • Ezio: Non dovresti nascondermi le cose.
  • Claudia: (Sospira) È per Duccio.
  • Ezio: Che ha fatto?
  • Claudia: Credo che mi sia stato... infedele.
  • Ezio: Chi te l'ha detto?
  • Claudia: Le altre ragazze. Pensavo che fossero mie amiche.
  • Ezio: Arpie! Faresti bene ad evitarle.
  • Claudia: Io lo amavo.
  • Ezio: No, Claudia. Tu credevi di amarlo.
  • Claudia: Gli auguro di soffrire per ciò che ha fatto.
  • Ezio: Aspetta qui. Vado a dirgli due parole.

​Ezio si reca in Piazza del Duomo, dove vede Duccio de Luca regalare un anello ad una ragazza.

Pesta Il Traditore 2.png

Duccio con la sua ragazza.

  • Ragazza: (Guardando l'anello al proprio dito) Ah Duccio! È bellissimo!
  • Duccio: Voglio solo il meglio per te, amore mio.
  • Ragazza: Ma che ne è di Claudia? Non ti eri promesso a lei?
  • Duccio: Mio padre dice che potrei aver di meglio che una Auditore.

Duccio tocca il sedere alla ragazza.

  • Ragazza: Birbante! Vieni, camminiamo un poco.
  • Duccio: (Trattenendo la ragazza, che si stava già incamminando) Camminare? Io ho ben altro in mente.
  • Ragazza: Oh, Duccio.

La ragazza e Duccio si baciano.
In quel momento Ezio raggiunge e interrompe i due.

  • Ezio: Ehi, lurido porco!
  • Duccio: Ezio, amico mio!

​Ezio tira un pugno sul viso a Duccio.

Pesta Il Traditore 4.png

Ezio attacca verbalmente Duccio.

  • Duccio: Ma che ti piglia?!
  • Ezio: (Indicando la ragazza) Insulti mia sorella, andandotene in giro con questa puttana!
  • Duccio: Ma- ma- ma di che stai parlando?!
  • Ezio: Ho visto il dono che le hai fatto. Ho udito le tue parole.
  • Duccio: Forse tua sorella non dovrebbe essere così avara con la sua virtù.
  • Ezio: Le hai spezzato il cuore.
  • Duccio: (Risata isterica) E a te spaccherò la faccia!

I due iniziano una scazzottata per strada.

  • Duccio: Voi Auditore siete bravi solo a parlare, ma quanto ai fatti... Ah!
  • Ezio: Ti farò pentire di quello che hai detto!
  • Duccio: Avrei potuto insegnare parecchie cose a tua sorella! È fortunata ad aver avuto uno come me!
  • Ezio: Bastardo!

Ezio mette fuori combattimento Duccio.

  • Duccio: Basta! Mi arrendo!
  • Ezio: Sta' lontano da mia sorella!

Ezio lascia Duccio a terra e fa ritorno a Palazzo Auditore.

Risultato

Ezio picchia Duccio e riscatta l'onore di sua sorella.

Galleria

Fonti

Inoltre su Fandom

Wiki a caso