Fandom

Assassin's Creed Wiki

Progetto Animus

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Templari.pngEraicon - Abstergo.pngEraicon - AC1.pngEraicon - AC2.pngEraicon - Brotherhood.pngEraicon - Revelations.pngEraicon - AC3.pngEraicon - AC4.pngEraicon - The Fall.pngEraicon - Fumetto Francese.png


Animus1.28.jpg

L'Animus, la macchina su cui è basato il progetto.

Il Progetto Animus è stata un'iniziativa delle Abstergo Industries finalizzata ad ottenere informazioni, principalmente sui Frutti dell'Eden, tramite l'esplorazione della memoria genetica di almeno diciassette persone grazie all'Animus.

Iniziato nel 1980 e guidato fin dall'inizio da Warren Vidic, pioniere nella ricerca genetica, il progetto fu una delle più importanti iniziative della storia della Abstergo.

Storia

Soggetto 1

Il progetto Animus iniziò nel 1980, promosso e guidato da Warren Vidic. Il primo Animus era stato creato appena due anni prima, e grazie a quella tecnologia erano nati due progetti: il Progetto Animus e il Progetto Surrogato. Mentre il Progetto Animus faceva rivivere ricordi dei propri antenati, il Progetto Surrogato cercava di far rivivere ricordi di altre persone. Il progetto di Vidic si rivelò sin da subito più efficiente: riusciva infatti a registrare in diretta immagini e suoni, in quanto il fatto che il soggetto rivivesse i propri ricordi genetici richiedeva meno decifrazione dei dati.[1]

Il primo soggetto del progetto, noto semplicemente come Soggetto 1, riuscì a rivivere diversi ricordi della sua antenata Assassina Aveline de Grandpré, vissuta a New Orleans durante il XVIII secolo. I primi risultati furono incoraggianti: nel luglio 1980 l'uomo, malgrado fosse disorientato nel rivivere i ricordi di una donna così particolare, riuscì durante una sessione a restare nell'Animus per 62 minuti e uscendo dalla macchina ricordava tutto quello che aveva visto e sentito.[1]

I risultati ottenuti, più spettacolari di quelli del Progetto Surrogato - in cui l'utilizzatore riusciva a restare nella macchina solo un minuto o due - permisero a Vidic di ottenere molti fondi.[1]

Nel 1981, tuttavia, durante una sessione durata più di 83 minuti, l'uomo ebbe un attacco epilettico che gli risultò fatale.[1]

Soggetto 2

Temendo che la morte del primo soggetto portasse all'arresto del progetto Animus, Vidic scelse di entrare lui stesso nell'Animus come secondo soggetto. I risultati si mostrarono nuovamente promettenti: Vidic riuscì a rivivere ricordi di diversi antenati, tra cui un uomo coinvolto nel processo di Giovanna d'Arco e un'altro antenato vissuto nell'Ungheria del XIII secolo.[1]

Soggetto 4

Soggetto 12

Soggetto 15

Soggetto 16

Soggetto 17

Note

Inoltre su Fandom

Wiki a caso