FANDOM


Eraicon - Brotherhood.png

Proprietà contesa è la rappresentazione virtuale di una delle memorie genetiche di Ezio Auditore da Firenze, rivissuta da Desmond Miles nel 2012 attraverso l'Animus.

Descrizione

Ezio Auditore da Firenze viene a sapere da una cortigiana che Santino Solari, il fratello di Madonna Solari, dice di essere il proprietario della Rosa in fiore dopo la morte della sorella. Ezio lo picchia, umiliandolo, e dice pubblicamente che le cortigiane di Roma non obbediranno mai a Santino.

Dialoghi

Ezio Auditore da Firenze parla con una cortigiana.

  • Cortigiana: Ser Ezio, dopo la morte di Madonna Solari suo fratello Santino accampa diritti su di noi. Vuole entrare nelle grazie dei Borgia e per farlo deve dimostrare di essere il nostro padrone. Se lo umiliate in pubblico, perderà il sostegno dei Borgia e ci lascerà in pace!

Ezio trova Santino Solari che sta malmenando una cortigiana.
L'Assassino lo picchia e poi porta il corpo sino alla piazza davanti al Pantheon.

  • Ezio: (Ai cittadini presenti) Quest'uomo è un vile bugiardo. Le cortigiane di Roma non gli obbediranno mai!

Risultato

Ezio umilia Santino, che rinuncia ad accampare diritti sul bordello.

Galleria

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale