Fandom

Assassin's Creed Wiki

San Gimignano

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - AC2.pngEraicon - Rinascimento.png


San Gimignano è un borgo nelle campagne senesi, in Toscana. Il borgo è caratterizzato dalle alte torri che ricordano dei grattacieli, che le danno il soprannome di "Manhattan del medioevo". Si trattava essenzialmente di una fortezza medievale con numerose torri di avvistamento e monasteri. San Gimignano ospita una Tomba dell'Assassino, che si trova all'interno della Torre Grossa.

Storia

Quando Ezio vi si recò per uccidere Vieri de' Pazzi con l'aiuto de mercenari dello zio, osservò anche una riunione dei Templari, avvenuta tra il loro Gran Maestro, Rodrigo Borgia, Francesco, Jacopo e Vieri de' Pazzi, che discutono sulla congiura per eliminare i Medici. In seguito, Ezio duellò con Vieri e lo uccise.

La città riappare quando, incaricato da Lorenzo de' Medici, Ezio deve trovare ed uccidere tutti i membri della Congiura. Quando Ezio arrivò, utilizzà i mercenari dello zio per individuare i suoi bersagli, ed individuare infine Jacopo de' Pazzi.

250px-Conference.jpg

Vieri in riunione con gli altri Templari.

Il primo dei suoi bersagli fu il frate Antonio Maffei, che si era rifugiato su una delle torri più alte della città, poiché paranoico ed impaurito da Ezio, che gli dava la caccia. I suoi timori furono giustificati, infatti fu subito assassinato da Ezio.

Il prossimo bersaglio nei pressi di San Gimignano fu il frate Stefano da Bagnone. Stefano si era nascosto in un'abbazia fuori San Gimignano, ed Ezio si infiltrò furtivamente nel cortile e lo uccise Stefano. In punto di morte, Stefano gli diede alcune informazioni sulla posizione di Jacopo.

Il prossimo bersaglio di Ezio fu l'arcivescovo di Pisa Francesco Salviati, rifugiatosi nella sua villa, situata nelle campagna appena fuori San Gimignano. Ezio comandò gli uomini dello zio Mario per infiltrarsi nella sua villa durante la notte, ed uccidere Francesco Salviati, anche se venne ingaggiata una grande battaglia tra le forze di Ezio e quelle di Francesco. Prima di morire, Francesco disse ad Ezio dove si sarebbe dovuto incontrare con Jacopo de' Pazzi.

L'ultimo dei bersagli di Ezio a San Gimignano fu il banchiere Bernardo Baroncelli, che, come Antonio, ha la paranoia di essere ucciso da Ezio. Trovatolo, Ezio mese fine anche alla sua vita.

Dopo aver scoperto l'ubicazione di Jacopo de' Pazzi, Ezio attende all'uscita da Santa Maria Assunta, da dove lo pedina fino alle rovine dell'Antico Teatro Romano, appena fuori le mura di San Gimignano. Qui Jacopo si incontra con altri due Templari, Emilio Barbarigo e Rodrigo Borgia, con i quali discute sul fallimento del complotto per rovesciare Firenze. Rodrigo non si impietosì alle richieste di pietà di Jacopo e lo colpì con la spada, quasi uccidendolo.

Rodrigo si rivolse ad Ezio, che Rodrigo aveva fatto arrivare apposta all'incontro, ed ordinò alle guardie di catturarlo, e se ne andò. Ezio li uccise facilmente, e finì definitivamente Jacopo. Ezio poi lasciò San Gimignano per tornare a Firenze, a riferire al Magnifico dei suoi successi a San Gimignano.

Bersagli

Punti d'interesse

Grazie alle sue numerose torri, la città stessa è un punto di riferimento. Diversi edifici in, ed intorno a San Gimignano, sono particolarmente significativi.

Torre Grossa

Torre grossa.jpg

La Torre Grossa.

Articolo principale: Torre Grossa

Questa torre, accanto a Santa Maria Assunta è la più grande di San Gimignano. Essa contiene una Tomba dell'Assassino.

Antico Teatro Romano

Articolo principale: Antico Teatro Romano

Questa reliquia degli Etruschi, che si trova al di fuori delle mura della città, è un esempio delle rovine romane che erano in Italia in quel tempo. Qui, Jacopo de' Pazzi viene ucciso da Ezio, dopo essere stato pugnalato da Emilio Barbarigo con l'assenso di Rodrigo Borgia.

Curiosità

  • San Gimignano è l'unica città non introdotta da un filmato.
  • San Gimignano è l'unica città dove alcune coppie litigano.
  • Quando si sincronizzano tutti i punti d'osservazione a San Gimignano, nella mappa c'è una piccola area a sinistra non sincronizzata.
  • A differenza delle altre città, non vi è presente nessun carro di fieno o rose, ma solo carri contenenti fogliame.
  • In un'intervista alla mostra "Behind and Beyond the Brotherhood", avvenuta nel periodo del Lucca Comics&Games 2010, Marco Caprelli, Senior Brand Manager Ubisoft Italia, aveva affermato che San Gimignano sarebbe stata presente in Assassin's Creed: Brotherhood. Tuttavia, San Gimignano non è affatto presente nel gioco.

Galleria

Inoltre su Fandom

Wiki a caso