Fandom

Assassin's Creed Wiki

Shaun Hastings

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione9 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Assassini.pngEraicon - AC2.pngEraicon - Brotherhood.pngEraicon - Revelations.pngEraicon - AC3.pngEraicon - AC4.pngEraicon - Rogue.pngEraicon - Unity.pngEraicon - Syndicate.pngEraicon - Initiates.pngEraicon - Fumetto Francese.pngEraicon - Articoli primo piano.png

"Bene, piacevolissima conversazione, ma se non vi spiace sarebbe meglio mettersi subito al lavoro. In questi giorni, il tempo è prezioso."
―Shaun Hastings[src]
Shaun Hastings
ACB Shaun Hastings render.png
Informazioni biografiche
Nato

16 novembre 1985

Periodo storico

Tempi moderni

Informazioni politiche
Affiliazioni

Assassini

Altre informazioni
Appare in

Assassin's Creed II
Brotherhood
Revelations
Assassin's Creed III
Black Flag
Rogue
Unity
Syndicate
Initiates
Fumetto Francese

Doppiatore

Matteo Zanotti

Shaun Hastings (16 novembre 1985 - ?) è uno storico inglese membro dell'Ordine degli Assassini. Fornisce supporto alle squadre operanti in tutto il mondo, tenendosi in contatto anche con i capi dell'Ordine, come William Miles.

Negli ultimi mesi del 2012, assistette Desmond Miles con la creazione di un database su diverse persone, luoghi, eventi ed edifici che incontrava durante le sessioni all'interno dell'Animus.

Biografia

Primi anni

"Molti degli Assassini sono come te, Desmond, giusto? Nati nella Confraternita. Ma io no."
―Shaun a Desmond[src]

Originario dell'Inghilterra, Shaun si interessò, fin da un'età molto precoce, all'occulto e ai misteri della vita. Anche se inizialmente non era a conoscenza degli Assassini e dei Templari, a circa 15 anni, iniziò a fare alcune indagini su una grande società conosciuta come Abstergo Industries, scoprendo e pubblicando delle notizie contro la società, poichè egli pensava che essa non combinava "niente di buono".[1]

Questo lo portò ad indagare più a fondo, e a scoprire delle attività illecite della società. Shaun prese lo pseudonimo di "Guy Fawkes", ed iniziò a diffondere tutto quello che scopriva. Pubblicò tutti i diversi progetti interni all'Abstergo nel dettaglio, sui vari newsgroup, con il tentativo di cercare delle persone con delle "storie da raccontare". Shaun non era a conoscenza dei rischi a cui andava in contro.[1]

Fortunatamente l'Assassina Rebecca Crane fu la prima a rintracciarlo e a spiegargli il pericolo che stava correndo. Tentò di avvertirlo dicendogli che si stava mettendo contro le "persone sbagliate". Tuttavia, Shaun non le credette, fino a quando non venne scoperto dall'amministratore delegato dell'Abstergo, Alan Rikkin.[1]

Poco dopo, il 10 Dicembre 2010, Shaun fu rapito dall'Abstergo. Per fortuna intervenne in suo aiuto Rebecca, la quale violò il computer di sorveglianza per creare un finto allarme del rifornimento, salvando Shaun. L'evento è ancora un mistero per l'Abstergo Industries, visto che i computer di sorveglianza furono "hackati".[1]

Rebecca contattò di nuovo Shaun, per reclutarlo nell'Ordine degli Assassini.[1]

Nascondiglio

Desmond: A che serve 'sta roba?
Shaun: Questa roba, Desmond, ehm, questa roba non è niente di speciale, davvero, questa roba è solo la roba che impedisce a tutta la nostra operazione di andare a puttane.
―Desmond e Shaun nel nascondiglio[src]
Arrivo al nascondiglio.png

Shaun incontra per la prima volta Desmond.

Dopo che Lucy Stillman e Desmond Miles arrivarono al nascondiglio, Shaun fu il primo a presentare se stesso e Rebecca, e, subito dopo, a incitare i suoi compagni a lavorare.[1]

Desmond entrò subito nell'Animus, dove iniziò a vivere i ricordi di Ezio Auditore da Firenze. Mentre Desmond era nell'Animus, Shaun forniva a lui delle informazioni sotto forma di un database, inserendo anche consigli su dove trovare enigmi e Glifi.[1]

Nel suo ruolo di storico ed analista, Shaun rimase costantemente al lavoro sul computer, parlando raramente con Desmond. Quando quest'ultimo tentava di distoglierlo dal lavoro, Shaun prima gli spiegava cosa stava facendo, e poi, in poche parole, gli diceva di "andare via".[1]

Durante l'assalto al nascondiglio di Warren Vidic e alcune guardie Abstergo, Shaun aiutò Rebecca a recuperare tutta l'attrezzatura.[1]

Monteriggioni

"Allora noi vi aspettiamo qui, d'accordo? Tutti soli soletti, con un bel bersaglio dipinto sulla schiena."
―Shaun parla con Lucy e Desmond[src]
Assassini.png

Il gruppo a Monteriggioni.

Dopo aver lasciato il nascondiglio, il gruppo si diresse verso nord nel tentativo di raggiungere un luogo situato nelle Alpi svizzere, dove poter continuare a far rivivere i ricordi a Desmond. Tuttavia, l'Abstergo istituì un postò di blocco a Grosseto, con l'intenzione di intercettare il gruppo di Assassini. In questa situazione, Shaun guardò una mappa alla ricerca di un posto alternativo in cui nascondersi. Alla fine, Shaun suggerì di deviare verso un percorso che li avrebbe portati a Monteriggioni.[2]

Dopo essere arrivati a Monteriggioni, il gruppo decise di fermarsi nel Santuario di Villa Auditore, poichè le sue spesse mura bloccavano i segnali esterni. Shaun nascose il furgone, e poi spiegò a Desmond come reindirizzare la corrente all'interno della camera sotterranea, al fine di poter mettere in funzione l'Animus.[3]

Sistematosi all'interno del Santuario, e ottenuto energia sufficiente, Shaun continuò a lavorare sul database. Divenne molto più rispettoso e tollerante nei confronti di Desmond, mentre non cambiò il suo atteggiamento nei confronti di Rebecca.[3]

Durante la pause di Desmond dall'Animus, Shaun ogni volta gli raccontava la storia degli eventi a cui stava assistendo, menzionando i personaggi e dei tratti di biografie di essi, come con Caterina Sforza e Cesare Borgia.[3]

All'interno del Colosseo

Desmond: Chissà se cambierà qualcosa? Se può volgere la situazione a nostro vantaggio?
Shaun: Sono sicuro di si. Deve.
―Shaun e Desmond parlano della Mela[src]
Tempio.png

Shaun e gli Assassini entrano all'interno del Tempio.

Dopo aver localizzato la Mela dell'Eden attraverso i ricordi di Ezio, gli Assassini dovevano ancora capire come entrare all'interno della Cripta. Anche se sapevano che si accedeva con una password da dire a voce, essi non sapevamo quale fosse.[3]

Desmond ripensò ai numeri che avevano trovato poco prima con il simbolo di Tetractys, dove Shaun dedotte correttamente la rilevanza con Dio, e il numero 72. Shaun dichierò anche che nell'anno 72 iniziò la costruzione del Colosseo. A seguiro di questo, gli Assassini capirono dove poter rintracciare la Mela, ed iniziarono il loro viaggio.[3]

Trovato il luogo in cui vi era conservata la Mela, Desmond chiese subito dove si trovavano i Templi, e improvvisamente vennero proiettati diversi simboli, tra cui un berretto frigio e l'occhio Massonico, accompagnati da altri simboli ed immagini. Shaun, identificando i due simboli, disse che entrambi si erano riuniti in un "solo posto".[3]

Tuttavia, prima che Shaun potesse finire la sua frase, Desmond toccò la Mela e Giunone si impossessò del suo corpo attraverso essa, provocando un blocco temporale. Giunone costrinse Desmond a pugnalare Lucy all'addome, dicendo che "la via è aperta".[3]

Desmond crollò a terra accanto a Lucy, ormai priva di vita, mentre Shaun e Rebecca apparvero frastornati, ma visibilmente coscienti.[3]

Dopo il collasso di Desmond

Rebecca: Shaun, va tutto bene?
Shaun: Certo, si, si, sto bene, si. Siamo Assassini, dopotutto, giusto? Perché dovrebbe stupirci se ogni tanto uno di noi muore?
―Shaun parla della morte di Lucy[src]
Desmond si risveglia.png

Shaun, Rebecca e William osservano il risveglio di Desmond.

La morte di Lucy indusse Desmond in uno stato comatoso. Rebecca e William Miles lo introdussero all'interno dell'Animus per evitare la sua morte. Nel frattempo, Shaun partecipò al funerale di Lucy in un piccolo cimitero alle porte di Roma.[4]

Successivamente, durante una telefonata tra Rebecca e Shaun, quest'ultimo espresse il suo sospetto circa il fatto che Desmond fosse stato programmato dall'Abstergo, proprio come Daniel Cross. William negò con veemenza la sua affermazione. Più tardi Shaun prese un aereo e raggiunse il gruppo a New York City.[4]

Alla fine, William decise di seguire le coordinate raccolte da Ezio nel Tempio di Pitagora, portandosi la Mela. Essi partirono con un furgone verso il luogo indicato dalle coordinate. Arrivati sul posto, Desmond si svegliò dal coma, dicendo che sapeva che cosa fare.[4]

Grande Tempio

"E subito dopo, Alice si gettò dietro di lui, senza nemmeno domandarsi come avrebbe potuto fare ad uscire di lì."
―Shaun entrando nel Grande Tempio[src]
Desmond - Rebecca - Shaun - William.png

Il gruppo di Assassini all'interno del Grande Tempio.

Dopo la sistemazione all'interno del Grande Tempio, Shaun ritornò ad aiutare Rebecca nel monitorare le sue sessioni all'interno dell'Animus, finalizzate al ritrovamento della chiave necessaria per accedere alla parte più protetta dell'edificio. Inoltre, riprese la compilazione del database storico, utile a Desmond durante l'esplorazione dei ricordi del suo antenato Ratonhnhaké:ton vissuto durante la guerra d'indipendenza americana.[5]

Durante alcuni studi sulla porta della parte più del Grande Tempio, Shaun scoprì che per alimentare l'edificio erano necessarie quattro speciali fonti di energia, tre delle quali non più lì. Così, si mise ad effettuare delle ricerche, intenzionato a trovare notizie sulla loro posizione. In breve tempo, l'uomo localizzò le fonti di energia ed accompagnò, insieme agli altri Assassini, Desmond a New York City e in Brasile per recuperarne due. Infine, dopo aver localizzato la terza in Egitto, fornì supporto a William, che però venne catturato dai Templari durante il recupero. Così, Shaun si recò insieme ai compagni a Roma, dove Desmond liberò il padre e recuperò l'ultima fonte di energia.[5]

Poi, dopo aver recuperato anche la chiave, Shaun e gli altri Assassini entrarono nella parte più interna del Grande Tempio, dove incontrarono Giunone. Lì, il membro della Prima Civilizzazione disse a Desmond di toccare uno speciale piedistallo sferico, in modo da scatenare una serie di eventi che avrebbe salvato il mondo dall'imminente catastrofe. Tuttavia, Desmond venne interrotto da Minerva, che rivelò agli Assassini che se avessero toccato il piedistallo, avrebbero liberato Giunone dalla sua prigionia, permettendogli di tentare di conquistare il mondo. Tuttavia, Desmond scelse di sacrificare se stesso e di salvare la Terra dalla catastrofe; così disse a Shaun ed agli altri compagni di abbandonare il Grande Tempio.[5]

Dopo la scampata catastrofe

Dopo il 21 dicembre, gli Assassini decisero di non comunicare per sei mesi. Shaun restò con William e Rebecca sino al mese di maggio: il 14 di quel mese, contattò Gavin Banks chiedendogli di venirli a prendere in Perù a bordo della Altair II. Shaun, tuttavia, vi salì solo con Rebecca: William aveva scelto di abbandonare l'Ordine dopo la morte del figlio, lasciando la guida dell'Ordine a Gavin per cui aveva scritto un diario.[2]

Nei giorni seguenti, la Altair II risalì verso nord. Shaun, preoccupato per William, ne parlò con Gavin, che lo rassicurò dicendogli che se lui non riusciva a trovarlo, di sicuro non ci sarebbero riusciti i Templari. Durante il viaggio, Shaun continuò a vomitare, sino a quando, il 29 maggio, lui e Rebecca non sbarcarono in California con l'incarico di ottenere informazioni in America.[2]

ACi Shaun Texas.jpg

Shaun e Rebecca in Texas.

Il 10 giugno, i due erano giunti a Jasper, Texas, da dove Rebecca inviò un messaggio a Gavin per aggiornarlo dicendo che Shaun avrebbe addirittura preferito risalire sulla nave piuttosto che restare in Texas.[2]

Il 27 agosto, mentre si trovavano a Oklahoma City, Shaun e Rebecca decisero di investigare per recuperare il cadavere di Desmond o almeno scoprire cosa l'Abstergo intendesse farne. Qualche giorno dopo, il 3 settembre, capirono da dove partire: dall'Abstergo Entertainment, in particolare dalla sede di Montréal, in Canada. Quel dipartimento stava impiegando enormi risorse per produrre "videogiochi" grazie alla tecnologia dell'Animus.[2]

Da Alliance, Nebraska, dove si trovavano in quel momento, si diressero verso nord passando per la Fattoria dove era cresciuto Desmond. L'11 ottobre, Shaun e Rebecca erano giunti a Battle Creek, Michigan, dove ricevettero un messaggio di Gavin che li invitava ad investigare su Olivier Garneau, Chief Creative Officier dell'Abstergo Entertainment.[2]

Infiltrazione all'Abstergo Entertainment

Shaun: Non sono sicuro di potercela fare, sai? Questo lavoro è degradante per me.
Rebecca: Ma questo caffè fa schifo. Dovresti fare pratica!
Shaun: Cosa? No, no, no! Non è possibile! Ho seguito la ricetta passo passo.
—Shaun discute con Rebecca del suo lavoro di barista[src]

Shaun e Rebecca giunsero a Montréal il 24 ottobre, e pochi giorni dopo, il 29, si erano infiltrati all'Abstergo Entertainment Montréal,[2] Shaun come barista e Rebecca come corriere. Il suo stand si trovava nell'atrio.[6]

AC4 Shaun Hastings.png

Shaun, camuffato, al suo stand all'Abstergo Entertainment.

Lì, i due entrarono in contatto con John, che offrì loro l'opportunità di ottenere informazioni dai server cloud dell'Abstergo. Shaun e Rebecca, che non potevano esplorare l'edificio, accettarono subito, senza rendersi conto che John avrebbe costretto qualcuno a violare i computer. Un impiegato, su richiesta di John, violò diversi computer e consegnò poi i dati a Shaun e Rebecca.[6] Nel periodo che Shaun passò all'Abstergo, un'impiegata di nome Jennifer Tam si innamorò di lui, ma cambiò idea quando si ammalò dopo aver bevuto un caffè di Shaun,[2] che tutti, anche Rebecca, consideravano disgustoso.[2][6]

Quando si scoprì che c'era un hacker, la società rinchiuse in un bunker diversi sospettati, tra cui il contatto di Shaun e Rebecca. Il 26 novembre, John, che era in realtà un Saggio, una delle reincarnazioni di Aita, cercò di uccidere l'impiegato, venendo però fermato e ucciso dalla sicurezza. In seguito, Shaun e Rebecca, che avevano lasciato l'Abstergo Entertainment dopo essere stati sospettati di essere coinvolti nelle violazioni, contattarono l'impiegato per scusarsi di essere stati in parte responsabili dei suoi guai. Gli chiesero inoltre di continuare ad aiutarli, visto che John, prima di morire, gli aveva dato un accesso di livello 3. Dopo avergli fatto i loro complimenti, Shaun e Rebecca chiusero la comunicazione.[6]

Il 2 dicembre 2013, Rebecca mandò un'aggiornamento a Gavin che lo informava del fatto che, anche se la loro prima talpa all'Abstergo Entertainment era morta, erano riusciti ad averne un'altra che forniva loro accesso ai server cloud e che permetteva loro di spiare le attività quotidiane dell'azienda. Nel messaggio Rebecca gli comunicava inoltre che lei e Shaun avrebbero lasciato Montréal dopo essere stati sospettati di un qualche coinvolgimento il tempo necessario a pianificare un'altra operazione. Gavin nella sua risposta si complimentò con loro e chiese di salutare da parte sua William, che si era ripreso. Lì informò inoltre della sua intenzione di provare a raggiungere Osaka.[2]

Gli Iniziati

"Grandi sfide vi attendono assieme a noi. Uniti, avremo una maggiore possibilità di riportare le sorti di questo scontro dalla nostra parte. Allora, la rete degli Inziati tornerà più forte, in questa forma o in un altra, segnando l'inizio del vostro addestramento. Rimanete vigili, Iniziati."
―La mail degli Assassini agli Iniziati[src]

In seguito, Shaun e Rebecca raggiunsero William nella base norvegese che la Confraternita aveva allestito nel complesso nautico-militare di Olavsvern, vicino Tromsø. Il 1 maggio 2014, Gavin e gli altri Assassini a bordo della Altair II raggiunsero il nascondiglio. Gavin, di cattivo umore, reagì male al tentativo di conversazione di Shaun e Rebecca. Pochi giorni dopo, il 5 maggio, Rebecca venne incaricata di aggiornare i computer di bordo della Altair II. Ma mentre lavorava, l'Assassina si imbatté in una serie di messaggi codificati che negli ultimi due anni erano stati inviati regolarmente ad un sistema network noto come Database degli Iniziati.[2]

Accertata la presenza di una spia tra l'equipaggio, Rebecca informò gli altri Assassini di quanto scoperto. Quindi William iniziò a sottoporre tutta la ciurma a degli interrogatori, salvo Gavin e Galina Voronina, entrata da poco nell'equipaggio, allo scopo di scoprire chi fosse la spia. I risultati convergerono nel medico di bordo, la dottoressa Stephanie Chiu. Poco dopo che William ordinò l'assassinio della donna, intervenne il primo ufficiale Eric Cooper, dichiarando che anche lui era la spia; Stephanie precisò che lui scriveva i rapporti e lei li caricava sul network degli Iniziati.[2]

A quel punto William disse che l'ordine di uccidere la dottoressa Chiu era una farsa e che quel giorno non sarebbe morto nessuno. Quindi grazie all'aiuto dei due Iniziati, gli Assassini rintracciarono la loro rete privata: un sistema satellitare tanto vasto che Rebecca lo definì un vero e proprio "outernet". Chiu rivelò infatti che gli Iniziati avevano parecchi contatti con l'esercito e gli studi universitari di Harvard, nonché degli eccentrici miliardari come finanziatori. Considerando gli Iniziati come dei potenziali alleati, gli Assassini concordarono per proporre loro un'alleanza: Shaun inviò loro un messaggio il 16 giugno, offrendo l'aiuto degli Assassini.[2]

Questi accettarono l'offerta e si unirono agli Assassini. Pertanto, Shaun e Rebecca vennero incaricati di addestrare le nuove reclute secondo il programma di allenamento stilato da William. In quel periodo Hastings assunse lo pseudonimo di Diacono, e lavorando insieme alla consorella Vescovo, contattò un Iniziato che si stava addestrando attraverso una piattaforma Animus collegata al sistema Helix. Lo incaricarono di rivivere i ricordi del Maestro Assassino Arno Dorian, alla ricerca dei resti del Saggio François-Thomas Germain. Tutto questo con l'obiettivo di bloccare il Progetto Phoenix mosso dalle Abstergo. Nello stesso periodo Shaun scoprì che i Templari intendevano realizzare un prodotto multimediale basato sulla storia del Templare Shay Cormac, allo scopo di screditare gli Assassini agli occhi della popolazione.[7][8]

Caratteristiche e personalità

"Pensi che Lucy ti stia dando le abilità di Ezio per costruire scuole in Sud America e distribuire riso agli indonesiani affamati? Cosa sei, Desmond, vegano? Potresti essere il primo Assassino vegano della Storia."
―Shaun a Desmond[src]
Santuario.png

Shaun, Rebecca e Desmond discutono nel Santuario.

Quando Shaun incontrò Desmond per la prima volta, egli non aveva la pazienza di parlare con quest'ultimo, anche se in altri momenti, i due conversavano a lungo. Inoltre, Shaun insultava spesso Rebecca, insinuando più volte che era immatura, trascurando il fatto che egli venne salvato da Rebecca molte volte.

Il suo cinico atteggiamento è evidente in molti casi. Ad esempio quando sottolineò il fatto che gli Assassini erano pur sempre Assassini, cioè assassinavano la gente, rendendoli più o meno al pari dei Templari, e non i "bravi ragazzi" che tutti credevano.

Shaun era anche scettico nei confronti di molte istituzioni, come la Chiesa o il Governo. Come detto prima, nonostante il suo atteggiamento nei confronti di Rebecca, egli la teneva in considerazione più di quanto pensava, probabilmente a causa delle numerosi volte in cui gli aveva salvato la vita. Solo Lucy sembrava tollerare i suoi commenti, e si fidava molto di lui, poiché fu l'unico a cui rivelò i suoi sentimenti per Desmond.

Shaun aveva un interesse profondo verso la storia, poiché le sue voci create nel database erano molto estese e affidabili. Egli era molto fiducioso delle sue capacità, chiamandosi addirittura il "maestro della decodifica" quando Rebecca trovò i file criptati all'interno dell'Animus del Soggetto 16. Egli pensava di avere un dono nell'effettuare collegamenti. Difatti paragonò il suo dono con quello di Desmond, l'occhio dell'aquila, pensando che il suo fosse più "utile", secondo la sua opinione. Probabilmente egli si riferiva al suo elevato intelletto, piuttosto che a qualche abilità fisica.

Curiosità

  • Danny Wallace, modello di Shaun e suo doppiatore originale, venne contattato dalla Ubisoft al BAFTA Interactive Entertainment Awards. Tramite e-mail, gli venne chiesto se gli avrebbe fatto piacere essere un personaggio in un videogioco sconosciuto e accettò. Il gioco si rivelò essere Assassin's Creed II.
  • Shaun si ricorda che Rodrigo Borgia divenne papa nel 1492 solo durante la sincronizzazione di Desmond, dopo le sequenze danneggiate, anche se c'è un suo ritratto sul muro accanto al suo computer.
  • In una conversazione con Desmond, Shaun gli dice che ha la sua abilità, cioè scovare informazioni e creare collegamenti. Inoltre, lo paragona all'Occhio dell'aquila, definendo quest'ultimo meno utile.
  • Il personaggio di Shaun Hastings prende il nome da Sean Hastings, un eroe di culto nel settore informatico.
  • Shaun una volta era fidanzato con una ragazza di nome Kate. Inoltre, si imbarazza molto quando Rebecca gli rivela che, durante un pranzo, Kate aveva detto a Rebecca che con Shaun non era mai arrivata "al dunque".
  • La password dell'account e-mail è GuyFawkes23, riferimento a Guy Fawkes, un uomo che contribuì alla Congiura delle Polveri del 1605.
  • Guy Fawkes è anche lo pseudonimo usato da Shaun per svelare sul web i piani dell'Abstergo, secondo la casella di posta elettronica del dipendente Abstergo James Morse.
  • Curiosamente il cognome di Shaun è anche il nome della battaglia di Hastings, nel 1066.

Galleria

Note

Inoltre su Fandom

Wiki a caso