Fandom

Assassin's Creed Wiki

Sibrando

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Templari.pngEraicon - AC1.pngEraicon - Crociata Segreta.png

Sibrando
AC1-Sibrand Render.png
Informazioni biografiche
Nato

1157
Germania

Morto

1191
Acri, Terra Santa

Periodo storico

Terza Crociata

Informazioni politiche
Affiliazioni

Templari
Crociati
Teutonici

Altre informazioni
Appare in

Assassin's Creed
La Crociata Segreta

Doppiatore

Felice Invernici

Sibrando (1157 - 1191) è stato un cavaliere alemanno e primo Gran Maestro dell'Ordine dei Cavalieri Teutonici. Egli inoltre divenne membro attivo e componente chiave dell'Ordine dei Templari.

Biografia

Giovinezza

Di Sibrando si conosce poco o niente della sua vita. Tuttavia, è certo che egli fosse di origine nordica, germanica in particolare. Si narra di lui a partire dall'occupazione crociata di Acri durante la Terza Crociata.

Vita ad Acri

Sibrando era una figura militare centrale nell'organizzazione della città. Ciò in quanto egli controllasse i porti e gli attracchi commerciali, quindi la dogana marittima e il quartiere costiero. Nel 1191, il giovane prese il controllo della città e cominciò a monopolizzare tutte le attività portuali, come l'acquisizione delle imbarcazioni e dei loro scali. In quel periodo Sibrando divenne anche paranoico e inquieto.

Dopo la morte dei suoi compagni Guglielmo del Monferrato e Garniero di Naplusa raddoppiò le ronde di guardia e la presenza di militari nella città, temendo che la stessa fine sarebbe toccata anche a lui. Attese l'assassino dei suoi confratelli, Altaïr Ibn-La'Ahad, senza mai togliersi di dosso l'armatura ed uccidendo chiunque fosse sospettato di essere un potenziale pericolo.

Morte

Queste misure difensive però non fermarono l'azione di Altair. Infatti quest'ultimo riuscì ad infiltrarsi nelle banchine del porto, dove Sibrando risiedeva. Il cavaliere si trovava a bordo di un mercantile carico e pronto e, prima di salpare in mare aperto, fu ucciso. Dopo ciò, rivelò in punto di morte il suo ruolo nella cospirazione ordita dai Templari. L'assassino apprese che Sibrando doveva organizzare un grande embargo navale che avesse bloccato ogni accesso alla Terra Santa. In questo modo, si sarebbe evitato che giungessero a destinazione i rinforzi inviati dai monarchi europei. Impedendo ogni coinvolgimento crociato nella guerra, permettendo ai templari di impadronirsi del potere.

Caratteristiche e personalità

Sibrando venne nominato Gran Maestro dei Cavalieri Teutonici perché era un uomo molto abile, soprattutto con l'arco. Sibrando era un uomo crudele, facendo suscitare la paura tra le gente.

Sibrando era anche vile e pauroso, infatti quando seppe degli omicidi di Altair circondò completamente il porto di soldati e uccideva chiunque avesse l'abito simile agli Assassini.

Ultime parole

AC Sibrand 2.png

Sibrando ucciso da Altair.

  • Sibrando: Per favore, non farlo!
  • Altair: Avete paura...
  • Sibrando: Certo che ho paura!
  • Altair: Ma ora sei fra le braccia del vostro Dio.
  • Sibrando: I miei fratelli non ti hanno insegnato nulla. So cosa mi aspetta, per tutti noi.
  • Altair: Se non è il tuo Dio, allora cosa?
  • Sibrando: Niente. Il nulla ci attende ... ed è questo che temo.
  • Altair: Voi non credete.
  • Sibrando: Come potrei dato quello che so? Quello che ho visto? Il nostro tesoro è la prova.
  • Altair: La prova di cosa?
  • Sibrando: Che questa vita è l'unica che abbiamo.
  • Altair: Indugiate ancora un poco dunque, e ditemi quel'era il vostro scopo.
  • Sibrando: Un embargo via mare, per impedire ai ridicoli regnati di inviare rinforzi, una volta...
  • Altair: Conquistato la Terra Santa?
  • Sibrando: Liberato stolto. Dalla tirannia della fede.
  • Altair: Libertà. Avete operato per rovesciare città, per controllare la mente degli uomini, avete ucciso chiunque parlasse male di voi.
  • Sibrando: Ho eseguito gli ordini, credendo nella mia causa. Come te.

Curiosità

  • Sibrando, come Talal, aveva un arco, ma a differenza di quest'ultimo, non l'ha mai usato per combattere contro Altaïr.
  • Sibrando è l'unico bersaglio di Assassin's Creed ad anche durante le indagini. 
  • E' possibile gettare Sibrando in acqua ma così facendo si ottiene la desincronizzazione.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso