Fandom

Assassin's Creed Wiki

Thomas Kavanagh

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - AC4.png

Thomas "Thom" Kavanagh (Boston,1652 -Long Bay, 1706) è stato un carpentiere americano nonché uno dei Saggi e quindi una delle reincarnazioni di Aita. Già in giovane età, Thom capì di essere diverso dalle altre persone e lottò con le sue condizioni di vita per il resto dell'esistenza, soprattutto quando venne coinvolto nella millenaria guerra tra Assassini e Templari.

Biografia

Giovinezza

Thom Kavanagh nacque a Boston, nel Nord America britannico, nel 1652 da Thomas Kavanagh e sua moglie Elizabeth. Fin da piccolo, Thom si distinse dagli altri bambini, sia nell'aspetto che nel comportamento, e divenne spesso oggetto di stupore e commenti di chiunque entrasse in contatto con lui.

All'età di quattro anni, Thom ebbe una strana visione proveniente da un'altra epoca, che si rivelò poi essere solo la prima di una serie che lo accompagnarono per il resto della vita. La più comune di queste visioni coinvolgeva una donna che lo considerava il suo amante e altre due figure, che insieme a lui ed alla donna discutevano di catastrofe imminente.

Raggiunti i quattordici anni, Thom divenne apprendista presso la bottega del carpentiere Jonathan Davenport, che successivamente fornirà delle ottime referenze per Thom durante i suoi viaggi nelle Indie Occidentali.

Dopo anni passati a lavorare presso la bottega di Davenport, per Thom divenne insopportabile continuare a vivere con delle persone che lui reputava troppo diverse da lui. Così, nel 1670, lasciò Boston e si diresse in Giamaica con l'intento di aprire una bottega per conto suo.

Vita in Giamaica

Nel suo viaggio verso sud, Thom visitò le isole Bahamas, sperimentando personalmente quanto fosse pesante e pericolosa la vita del marinaio. In questo stesso periodo, le sue visioni si intensificarono e iniziò a sentire delle voci anche al di fuori dei sogni, che culminarono nella rivelazione riguardante ciò che lui definì "il codice della vita", un'idea senza precedenti nella filosofia dell'epoca.

Grazie ad una lettera di referenze scritta dal suo maestro Jonathan Davenport, Thom riuscì, appena arrivato in Giamaica, ad ottenere un lavoro presso il ricco proprietario terriero Peter Beckford, noto in tutte le Indie Occidentali per la sua ricchezza nonché per la sua intelligenza sopraffina. Thom lavorò per conto del signor Beckford fino al 1673, anno in cui giunse alla piantagione uno spagnolo di nome Laureano Torres y Ayala, in segreto un membro dell'Ordine dei Templari. Già durante il loro primo incontro, Thom si sentì a disagio nel parlare con uno sconosciuto che tuttavia dimostrava di essere a conoscenza delle sue visioni e dei suoi segreti. Una delle sere in cui Torres rimase nella tenuta del signor Beckford, Thom ebbe una nuova visione, la più lucida che avesse mai avuto.

Al suo risveglio, Thom trovò sul pavimento una lettera di Torres, nel quale l'uomo gli diceva che assomigliava alla persona che lui ed i suoi colleghi cercavano da tempo e gli chiedeva un appuntamento per parlare. Tuttavia, prima che potesse decidere sul da farsi, Thom udì dei rumori da arma da fuoco fuori dalla finestra e vide poco dopo un uomo incappucciato alla sua finestra, che lo addormentò con un potente dardo soporifero. Thom si svegliò giorni dopo nel covo degli Assassini nascosto a Tulum.

L'Osservatorio

Thom passò diverso tempo a Tulum presso gli Assassini, grazie alla quale scoprì di essere l'ultimo di una lunga serie di uomini noti come Saggi, una stirpe di eletti in grado di localizzare ed aprire un complesso nascosto noto con il nome di Osservatorio. Thom comprese così il perché delle sue visioni e dei suoi ricordi, e del perché Torres e i suoi colleghi Templari desiderassero così tanto trovarlo. Thom chiese così a Bahlam se anche lui e gli Assassini avessero intenzione di impossessarsi dei suoi ricordi e della posizione dell'Osservatorio, ma l'uomo gli rispose che la scelta di condividere con altri i suoi segreti era solamente sua. Dopo alcuni giorni, Thom informò Bahlam di avere deciso di partire alla ricerca dell'Osservatorio; così l'uomo e suo figlio Ah Tabai lo aiutarono a fare provviste per il viaggio e lo lasciarono partire da Tulum.

Dopo circa un anno di ricerche, Thom approdò a Long Bay, sulla costa settentrionale della Giamaica, nella cui giungla trovò l'ingresso dell'Osservatorio. Lì, venne riconosciuto come uno dei Saggi dai guardiani di etnia Taino, votati alla difesa del complesso, con cui passò il resto della sua vita. Alla sua morte, avvenuta nel 1706, Thom Kavanagh venne poi sepolto dai guardiani nei pressi dell'Osservatorio.

Nell'anno della sua morte, Thom scrisse alcuni episodi della sua vita su delle lettere, che poi infilò singolarmente in bottiglie di vetro che affidò al mare. Tra il 1715 ed il 1722, il pirata e poi Assassino Edward Kenway recuperò tutte le lettere scritte da Thom Kavanagh, l'ultima delle quali nei pressi della sua tomba a Long Bay.

Fonti

Inoltre su Fandom

Wiki a caso