Fandom

Assassin's Creed Wiki

Vali cel Tradat

2 664pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Eraicon - Templari.pngEraicon - Assassini.pngEraicon - Revelations.png

Vali cel Tradat
Sentinella.png
Informazioni biografiche
Nato

Valacchia, Impero Ottomano

Morto

1511
Costantinopoli,
Impero Ottomano

Periodo storico

Rinascimento

Informazioni politiche
Affiliazioni

Templari
Assassini (Ex-membro)

Altre informazioni
Appare in

Revelations

Doppiatore

Giorgio Bonino

Vali cel Tradat (? - 1511) è stato un nobile valacco. Membro degli Assassini, li tradì diventando un membro dell'Ordine dei Templari dopo la conquista della Valacchia da parte degli Ottomani.

Nel 2012, le sue memorie genetiche vennero utilizzate dalle Abstergo Industries come avatar per addestrare le proprie reclute durante la seconda fase del Programma di Addestramento Animi con il nome di Sentinella.

Biografia

Carriera da Assassino

Nato come nobile in Valacchia, Vali diventò un Assassino quando era ventenne, rimanendo fedele al Credo per quasi un decennio, fino al giorno in cui gli Assassini dichiararono una tregua con il sultano ottomano Bayezid II. Credendo di essere stato tradito dal suo Ordine, dal momento che gli ottomani avevano conquistato la sua patria e ucciso il suo idolo segreto, Vlad Tepes, Vali lasciò l'Ordine per unirsi ai Templari ed attuare la sua vendetta nei confronti non solo degli ottomani, ma anche degli Assassini. Vali diventò presto uno dei sicari Templari più esperti e temuti.[1]

Confronto con Ezio

"Sei un soldato abile, Ezio, ma non potrai salvare questa città da solo!"
―Vali a Ezio[src]

Essendo un assassino esperto, Vali riuscì ad uccidere molti Assassini, favorendo i Templari. Tuttavia un apprendista Assassino, dopo aver notato la scomparsa di molti suoi confratelli, ne parlò con il Mentore degli Assassini italiani, Ezio Auditore da Firenze, che in quel momento era a Costantinopoli. Ezio, utilizzando l'occhio dell'aquila, notò le prove di recenti morti di Assassini causate da Vali, riuscendo poi ad individuarlo quando Vali uccise una guardia ottomana. Ezio inseguì il Templare, mentre l'apprendista lo seguiva dai tetti. L'apprendista provò poi ad assassinare in volo Vali, ma non vi riuscì. Vali successivamente lanciò una bomba fumogena e lasciò gli Assassini a combattere contro un gruppo di Bizantini.[2]

Morte

Vali riuscì in seguito a creare un diversivo per cercare di infiltrarsi nel quartier generale degli Assassini catturando due adepti per distrarre Ezio. Dopo aver liberato i prigionieri, Ezio si diresse verso il Covo di Galata, sotto attacco da parte di Vali, e con l'aiuto di un suo apprendista riuscì a ucciderlo.[3]

Ultime parole

La Sentinella, Parte 2 6.png

Gli ultimi momenti di Vali.

  • Vali: Un tempo il vostro Credo mi era necessario quanto l'aria e l'acqua. Ma poi i Turchi invasero la Valacchia e voi Assassini non muoveste un dito. Come potevo continuare a credere? Se la filosofia di un uomo non gli lascia difendere la sua gente, la sua casa e la sua famiglia, come può giovare al mondo?
  • Apprendista: Lascia in pace questa vita.

Galleria

Note

  1. Assassin's Creed: Revelations
  2. La Sentinella, Parte 1 - Assassin's Creed: Revelations
  3. La Sentinella, Parte 2 - Assassin's Creed: Revelations

Inoltre su Fandom

Wiki a caso